Connect with us

Società

No aiuti pandemici per evasori fiscali e chi danneggia il clima, associazione consumatori Robin scrive a Draghi

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Un anno di pandemia ci ha insegnato che le autorità pubbliche dovrebbero proteggere i loro cittadini in modo risoluto e con tutti i mezzi. Tuttavia, la politica degli aiuti sta sollevando dubbi. Gli aiuti ai piccoli e medi imprenditori sono erogati con lentezza, mentre i grandi sono stati sostenuti, rapidamente e fin dall’inizio, con soldi dei contribuenti. Già nell’aprile 2020, l’associazione di consumatori Robin ha chiesto al Governo italiano, con una petizione urgente, che vengano stabilite regole chiare, affinché chi chiede un sostegno pubblico a seguito della crisi Covid non possa distribuire utili sottoforma di dividendi agli azionisti e bonus ai manager. La richiesta era stata accolta come in altri paesi europei. 

Ma l’emergenza, purtroppo, non è ancora finita. Le nuove ondate pandemiche e le varianti del virus hanno fatto rivedere al ribasso le stime di tutte le economie, rispetto a quelle dell’autunno scorso. Di conseguenza bisogna attrezzarsi per poter affrontare una crisi Covid ancora più ampia, con regole che si applicano a tutti, a piccole e grandi aziende e gli aiuti non possono essere concessi a evasori fiscali e a chi danneggia il clima. 

Pertanto, l’associazione di consumatori Robin ha lanciato nuovamente un appello al Governo per chiedere regole chiare e trasparenza. Nel frattempo, grazie alla presidenza portoghese, è stato fatto un passo in avanti nell’UE per quanto riguarda l’applicazione del cosiddetto Country-by-Country-Reporting. Questo reporting significa che le multinazionali saranno obbligate a rivelare l’ammontare dei profitti nei paesi in cui operano e, soprattutto, quante tasse pagano e dove. Si tratta di una pietra miliare nella lotta contro l’elusione fiscale e per una maggiore trasparenza, dato che il fisco non dovrà più attendere le rivelazioni degli informatori o di giornalisti investigativi. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ecco l’appello al Governo

Egregio Presidente del Consiglio Mario Draghi,

egregio Ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco,

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

egregio Ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti,

anche il nuovo Governo vuole sostenere le aziende in crisi con notevoli aiuti pubblici, al fine di rendere socialmente ed economicamente sostenibili gli effetti negativi causati dalla pandemia. In quest’ambito anche le imprese che danneggiano il clima o evadono/eludono le tasse riceveranno aiuti e questo non dovrebbe accadere! Solo chi paga le tasse onestamente e prende sul serio la protezione del clima dovrebbe, invece, ricevere i sostegni previsti.

Perciò chiediamo che le imprese ricevano sostegni solo se:

➔ non spostano i profitti verso centri finanziari ombra o paradisi fiscali e, per dimostrarlo, devono rivelare la loro struttura proprietaria, rendere trasparenti eventuali spostamenti di profitti (“country-by-country reporting”) e non evadare le tasse,

➔ non pagano bonus e dividendi ai loro membri dei consigli di amministrazione e agli azionisti,

➔ presentano un piano vincolante di protezione del clima che li vincola all’obiettivo degli 1,5 gradi dell’accordo di Parigi sul clima. 

Infatti, non possiamo permetterci di sostenere, con ingenti risorse monetarie, gli evasori fiscali e chi non protegge il clima. Affinché gli aiuti governativi raggiungano gli obiettivi desiderati, le aziende devono dunque dimostrare di essere amministratori responsabili del denaro dei contribuenti e questo vale anche per le società nei settori dei trasporti (ferroviario, aereo, marittimo), dell’industria e del turismo. 

Come requisito minimo di trasparenza tutti i beneficiari di aiuti, sia nazionali che regionali, dovrebbero essere iscritti in un registro degli aiuti Covid, ma non come è stato fatto per il registro degli aiuti di stato, perchè è assolutamente necessario capire bene chi riceve, quanto riceve e per che cosa“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Scienza e Cultura5 ore fa

Idrogeno, ecco la centralina hi-tech «made in Bolzano» per la nautica. Nel 2025 la prima imbarcazione in darsena

Alto Adige5 ore fa

Gruppo di acquisto energia: i prezzi concorrenziali dell’energia elettrica sono un elemento centrale per la competitività

Alto Adige6 ore fa

A Corvara è stato inaugurato il garage interrato costruito in cooperativa

Turismo6 ore fa

Guardia medica per turisti in Val Gardena e Castelrotto-Fiè

Bolzano7 ore fa

Bolzano Leakage Management Project: un passo avanti decisivo per la gestione idrica sostenibile in città

Val Venosta8 ore fa

Tragedia in Val Venosta: un contadino perde la vita schiacciato da un rimorchio

Bolzano8 ore fa

Rapina in negozio e aggressione: espulso straniero irregolare

Arte e Cultura1 giorno fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives1 giorno fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano1 giorno fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano1 giorno fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport1 giorno fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport2 giorni fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi2 giorni fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige2 giorni fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Oltradige e Bassa Atesina1 settimana fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi1 settimana fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi1 settimana fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Bolzano4 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Trentino1 settimana fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Bressanone4 settimane fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Archivi

Categorie

più letti