Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Laives

Posti insufficienti negli asili nido a Laives. Urzì e Oliveri: “Ripristinare le sezioni primavera”

Pubblicato

-

Carenza di posti negli asili nido a Laives, la soluzione che la Provincia è chiamata ad individuare è la sezione primavera della scuola dell’infanzia – lo affermano il consigliere provinciale di Alto Adige nel Cuore- Fratelli d’Italia Alessandro Urzì e Rosanna Oliveri, referente scuola dell’Alto Adige nel Cuore – .

Per questo abbiamo preparato un’interrogazione e una mozione rivolta alla giunta provinciale per sollecitare questa soluzione“, annuncia Urzì.

Dal prossimo anno scolastico infatti in tutta la provincia, a differenza di quanto avveniva negli scorsi anni, potranno essere iscritti alla scuola dell’infanzia soltanto i bambini che compiranno i tre anni entro il mese di dicembre del rispettivo anno scolastico, i più piccoli possono invece trovare posto negli asili nido.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

A Laives però molte famiglie sono sul piede di guerra perché i posti negli asili nido non sono sufficienti per tutti i bambini.

Negli anni scorsi in alcune località della nostra provincia sono state istituite delle “Sezioni primavera– spiega Oliveri che ha suggerito a Urzì l’azione istituzionale – uno speciale percorso educativo dedicato ai bambini tra i 24 e i 36 mesi che si configurava come mezzo di collegamento tra il nido e la scuola dell’infanzia.

A Laives il problema è che i posti a disposizione delle famiglie nell’asilo nido quest’anno non bastano a coprire tutte le richieste e di conseguenza le famiglie che non potranno iscrivere i loro figli avranno notevoli ripercussioni sia sul piano lavorativo sia su quello economico dal momento che non potranno conciliare famiglia e lavoro.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’unica soluzione è quindi concedere a Laives una deroga per poter attivare anche quest’anno una sezione primavera per i bambini tra i due e i tre anni. È fondamentale dare alle famiglie gli strumenti per la conciliazione lavoro e famiglia“.

NEWSLETTER

Benessere e Salute4 settimane fa

Sanità, dal 1 gennaio 2023 nuove regole per l’accesso agli ospedali

Alto Adige3 settimane fa

Partirà una class action contro la Volksbank (Banca Popolare dell’Alto Adige)

Bolzano4 settimane fa

Muore a 42 anni Chiara Cantaloni, ricercatrice senior all’Eurac di Bolzano

Politica3 giorni fa

La moneta regionale dell’Alto Adige è sempre più vicina

Alto Adige4 settimane fa

Morta Paola Zani, commissario capo della Questura di Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Pedone investito da scooter in via Palermo, Repetto: «Giunta litiga invece di trovare soluzioni»

Bressanone4 settimane fa

Bressanone: corteo storico per l’Epifania

Alto Adige4 settimane fa

Capodanno, i Vigili del Fuoco avvisano: “Festeggiamo senza rischiare, usiamo correttamente i fuochi d’artificio”

Alto Adige3 settimane fa

Valanga in Val Gardena, gravissimo un carabiniere

Alto Adige3 settimane fa

Resoconto attività 2022 della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dei Centri Operativi Sicurezza Cibernetica

Merano2 settimane fa

Nuova raccolta dell’umido, falsa partenza, Zampieri (FdI): sulla gestione rifiuti Comune imbarazzante

Bolzano3 settimane fa

Sono ancora gravissime le condizioni di Giovanni Andriano, il 49 enne travolto ieri da una valanga il Val Gardena

Laives3 settimane fa

Laives, auto ibrida prende fuoco mentre è in carica: i vigili del fuoco evitano il peggio

Alto Adige4 settimane fa

Termeno, crolla un pezzo dell’autolavaggio sulla macchina: intervengono i vigili del fuoco

Politica1 settimana fa

Parcheggio Cimitero sud a Oltrisarco, approvata la proposta di privatizzazione dell’area sosta camper

Archivi

Categorie

di tendenza