Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Protezione civile: rinnovo accordo collaborazione con Ferrovie Stato

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

La Provincia autonoma  fa parte del Servizio nazionale della protezione civile e provvede, insieme alle altre componenti, Stato, Regioni e Provincia autonoma di Trento ed enti locali, all’attuazione delle attività di protezione civile, volte alla previsione, prevenzione e mitigazione dei rischi, alla gestione delle emergenze e al loro superamento. Per gestire le emergenze e criticità ferroviarie in territorio altoatesino viene sottoscritto un nuovo protocollo d’intesa tra le Ferrovie dello Stato S.p.A., il Commissariato del Governo e la Provincia. L’accordo di collaborazione sottoscritto nel 2012 era ormai scaduto.

La Giunta provinciale oggi (30 novembre) su proposta dell’assessore competente, Arnold Schuler, ha autorizzato il presidente della Provincia a sottoscrivere il nuovo protocollo d’intesa. L’obiettivo della collaborazione fra le Ferrovie dello Stato, il Commissariato del Governo e la Provincia, sancito dall’accordo, è conseguire la massima efficienza ed efficacia operativa nell’ambito dei contesti emergenziali, della previsione, prevenzione e gestione dei rischi naturali e antropici che possono risultare pregiudizievoli per la circolazione ferroviaria.

L’accordo dà prosecuzione alla collaborazione esistente, che viene ampliata e che sarà valida per i prossimi 5 anni”, spiega l’assessore Schuler. Avrà effetto per le tratte Salorno-Brennero, Fortezza-San Candido e Bolzano-Merano.

I dettagli dell’accordo

In caso di criticità o emergenze ferroviarie per cause tecniche e per cause di forza maggiore, cause naturali e antropiche, o nell’eventualità di incidenti ferroviari, le Ferrovie dello Stato possono chiedere l’intervento dell’Agenzia per la Protezione civile. La società ferroviaria, da parte sua, si è dichiarata disposta in caso di eventi catastrofici a mettere a disposizione spazi di competenza quali aree adiacenti le stazioni, impianti, scali ferroviari per la realizzazione di campi base o l’allestimento di sedi logistiche provvisorie e per la sosta dei mezzi e per ospitare le tecnologie di telecomunicazione del Commissariato e della Provincia. Inoltre, mette a disposizione il materiale rotabile ritenuto necessario per garantire il trasferimento di un gran numero di persone, merci, mezzi e attrezzature delle organizzazioni di volontariato per la Protezione civile e dei Corpi delle organizzazioni di volontariato di protezione civile, dei Vigili del fuoco volontari, e della Provincia. Contribuisce anche ad assicurare assistenza alla popolazione coinvolta, mettendo a disposizione vetture letto/cuccette, autobus.

Commissariato e Provincia assicurano al Gruppo FS la messa a disposizione delle informazioni in proprio possesso riguardanti i piani di Protezione Civileredatti a livello territoriale e le indicazioni in essi contenute con particolare riferimento a quelle necessarie in occasione di criticità che vedono coinvolti gli impianti e/o il traffico ferroviario.

“Il Centro funzionale provinciale presso l’Agenzia provinciale per la Protezione civile rende disponibili al Gruppo FS i prodotti del sistema di allertamento provinciale ai fini di Protezione Civile, affinché il Gruppo FS stabilisca le possibili ripercussioni sullo svolgimento regolare del servizio del trasporto ferroviario ed adotti le misure di prevenzione e gestione dell‘emergenza di propria competenza”, fa presente il direttore dell’Agenzia provinciale per la Protezione civile Klaus Unterweger. La collaborazione si riferisce anche alla stesura e verifica dei piani di Protezione Civile.

Il Corpo permanente dei Vigili del Fuoco presso il Centro situazioni provinciale dell’Agenzia provinciale per la Protezione civile si occupa dell’allertamento di tutte le forze d’intervento. La direzione ed il coordinamento delle attività di pronto intervento del Servizio per la protezione civile provinciale vengono effettuati da parte del Centro Operativo Provinciale (COP).

L’Agenzia provinciale per la Protezione civile, in caso di evento, se necessario, attiva le procedure di competenza per affrontare l’emergenza, avvalendosi del Corpo permanente dei Vigili del fuoco della Provincia, della Centrale Unica d’Emergenza (CUE), della Centrale Provinciale d’Emergenza (CPE), del Centro Situazioni Provinciale (CSP), del Centro Operativo Provinciale (COP) e delle organizzazioni dei Vigili del fuoco volontari.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige22 minuti fa

Giorgia Meloni in visita in Trentino Alto Adige per firmare un accordo di sviluppo

Bolzano4 ore fa

Arrestato in Germania il sospetto autore del tentativo di omicidio di Waltraud Kranebitter Auer

Bolzano4 ore fa

Avevano rubato auto e monopattino. Ricettazione e guida senza patente, 4 indagati

Bolzano5 ore fa

Picchia la compagna e si scaglia contro i poliziotti: espulso uno straniero 25enne

Bolzano7 ore fa

Incendio in appartamento a Bolzano: salvati due gatti

Trentino16 ore fa

Orsi: approvato il DDL, potranno essere abbattuti fino a otto esemplari l’anno

Alto Adige20 ore fa

Giovane sciatore 16enne perde la vita in una valanga a Plan in val Passiria

Trentino1 giorno fa

Scontri alla protesta Stop Casteller: tensioni in Consiglio provinciale

Bolzano1 giorno fa

Due arresti per rapina e aggressione: stranieri in possesso di droga saranno espulsi

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: sette espulsioni di stranieri e altre operazioni di contrasto alla criminalità

Politica1 giorno fa

Arno Kompatscher pronto a guidare la Südtiroler Volkspartei in un momento critico

Alto Adige1 giorno fa

Nuova perizia del sonno richiesta per il pizzaiolo accusato di omicidio

Bolzano1 giorno fa

Furti seriali nei garage di via Alessandria, svaligiate le cantine delle palazzine Ipes

Val Pusteria1 giorno fa

Ambientalisti si oppongono al progetto della nuova rotatoria a Valdaora-Anterselva

Trentino1 giorno fa

Dibattito acceso a Trento sul destino degli orsi: la proposta di legge che fa discutere

Archivi

Categorie

più letti