Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Schwazer deve partecipare alle prossime Olimpiadi: mozione presentata in consiglio regionale

Pubblicato

-

Il caso di Alex Schwazer finirà fra i banchi della giunta regionale. L’accusa al marciatore altoatesino di avere assunto delle sostanze illecite, proveniente dalle autorità anti-doping mondiali, gli costò la partecipazione alle Olimpiadi di Rio 2016 e una trafila di danni morali ed economici inenarrabili.

La sua storia ha fatto il giro nel mondo e sembra la trama di un film di spionaggio. Al momento non potrebbe partecipare comunque alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020 (rinviate a questa estate a causa della pandemia) perché la squalifica internazionale non è ancora stata cancellata. Sul caso sono state aperte petizioni e raccolte firme e numerosi personaggi importanti del mondo dello sport e della politici hanno alzato la voce.

Anche il Consiglio regionale attraverso tenta di sensibilizzare l’opinione su questo caso che non ha precedenti. I consiglieri regionali Walter Kaswalder, Lorenzo Ossanna e Luca Guglielmi hanno presentato ieri (17 marzo) una mozione dove chiedono alla giunta di «esprimere solidarietà e vicinanza al marciatore altoatesino Alex Schwazer per la incredibile vicenda che lo ha visto protagonista ed intercedere presso il ministero dello Sport e presso il governo affinché si possa riaprire il procedimento riguardante Schwazer prima delle prossime Olimpiadi giapponesi.»

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

«È ormai certificato che l’atleta altoatesino è stato oggetto di un complotto internazionale mirato ad impedire la sua partecipazione alle ultime olimpiadi ed a mortificare la sua volontà di riscatto dopo le disavventure legate al doping. Il tribunale di Bolzano ha infatti stabilito che le analisi usate per giustificare i provvedimenti a suo danno furono manipolate e contraffatte», si legge nella premessa della mozione dei tre consiglieri.

E ancora: «Purtroppo i procedimenti sportivi non tengono conto delle procedure dei tribunali nazionali e quindi la riapertura del processo sportivo per la riabilitazione di Schwazer passa per un procedimento straordinario da parte del TAS, Tribunale Arbitrale dello Sport, auspicato anche dal Presidente del CONI Malagò con il coinvolgimento della neo sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali. Allo scopo di sensibilizzare il governo su questo tema è importante che la politica regionale esprima la sua condivisione in questa battaglia di verità e correttezza».

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza