Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Sicurezza in moto al centro della campagna No credit 2020

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Ogni utente della strada è personalmente responsabile nel traffico, sia che si sposti in automobile, in moto, in bici o a piedi“, fa presente l’assessore provinciale Daniel Alfreider.

È necessario, quindi, adottare un comportamento che tenga conto della sicurezza. E proprio per sensibilizzare sulla sicurezza stradale viene proposta anche nel 2020 la campagna “No credit” che quest’anno pone l’accento sulla sicurezza in moto.

I grandi manifesti con le immagini della nuova campagna saranno apposti in questi giorni lungo le strade più trafficate dell’Alto Adige. “La vita non fa credito“, sottolinea l’assessore Alfreider appunto No credit, e fa presente che ogni incidente è di troppo per le conseguenze sulle persone colpite e sulla loro cerchia sociale.

Secondo i dati dell’Istituto provinciale di statistica ASTAT nel 2018 sulle strade altoatesine si sono registrati 5 incidenti al giorno che hanno causato 33 morti. La maggior parte degli incidenti, ovvero 1.020, hanno visto coinvolti motociclisti su moto o motorini. Benché il numero degli incidenti stradali sia in lieve calo, soprattutto quelli riferiti ai motociclisti, resta costante il numero dei morti.

Sicurezza stradale, Safety Park in prima linea

La gestione della campagna “No Credit” da quest’anno è seguita dal Centro di guida sicura Safety Park che tratta il tema della sicurezza stradale a 360 gradi.

Il Safety Park si attesta come una struttura che si occupa sempre più con la tematica della sicurezza nel traffico stradale con iniziative volte a preparare gli utenti della strada di tutte le età“, fa presente l’assessore Alfreider.

Accanto ai corsi per la guida in sicurezza per categorie professionali e varie fasce d’età, sono numerose le iniziative di sensibilizzazione. Accanto alla campagna “No Credit”, ce ne sono altre come “S.O.S. Zebra” incentrata sulla sicurezza dei pedoni.

“In autunno, se la situazione d’emergenza da Coronavirus lo consentirà, sarà proposta nuovamente l’iniziativa di sensibilizzazione ‘Hallo Auto‘ pensata per i bambini dagli 8 ai 9 anni di età”, annuncia Sebastian Seehauser, direttore del Safety Park.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano1 settimana fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino3 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Bolzano3 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica3 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Merano4 settimane fa

Inizia il processo al custode accusato del femminicidio avvenuto a Merano

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Sport4 settimane fa

Sesto Pusteria in festa per il trionfo di Jannik Sinner nel suo primo Slam

Italia ed estero4 settimane fa

In carcere per oltre trent’anni, ora assolto: era innocente!

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Archivi

Categorie

più letti