Connect with us

Val Pusteria

Sottrae la chiave di casa alla conoscente e la deruba: denunciato 40enne di Brunico

Pubblicato

-

I Carabinieri di Brunico, pochi giorni fa hanno ricevuto una denuncia di furto da parte di una donna che ha raccontato di essere stata derubata dall’interno di casa propria di alcuni gioielli ed di un portafoglio della figlia, con dentro una piccola somma di denaro in contanti (circa 50 euro).

L’attenzione dei militari è stata a attirata dalla particolarità del furto, in quanto non sono stati rilevati segni di scasso o effrazione sulle porte.

Il fatto di non trovare tracce di una apertura forzata, ha indotto i Carabinieri a concentrare le attenzioni su chi potesse avere la possibilità di entrare in casa della donna usando magari una chiave di riserva o un attrezzo, senza lasciare segni. A quel punto le indagini sono state indirizzate verso la sua sfera di conoscenze.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo alcuni accertamenti e verifiche è emerso come un uomo, un 40enne del posto, noto alle forze dell’ordine, conoscente della malcapitata ed in passato entrato in casa sua, fosse l’unico che per opportunità e circostanze di tempo e luogo (lavora come operaio con orario mattutino in una ditta vicino), poteva essere in possesso di una chiave di casa.

La breve ma serrata indagine condotta dai militari dell’Arma, ha consentito di accertare che il sospetto ladro in realtà è stato visto nei paraggi dell’abitazione da un vicino, che lo ha descritto poiché notato mentre si allontanava rapidamente a piedi dalla zona.

I militari hanno deciso quindi di fare visita a casa dell’uomo, il quale immediatamente, mettendosi sulla difensiva, ha riferito di nulla avere a che fare con il furto realizzato nella zona (prima ancora di sapere a cosa si riferissero i carabinieri).

Dopo una perquisizione dell’abitazione sono stati ritrovati tutti i gioielli ed il portafoglio rubati, oltre ad altri gioielli dei quali si sta accertando la provenienza, nonché la chiave di una porticina secondaria dell’abitazione   sottratta in precedenza alla donna senza farsi scoprire.

Il 40enne deteneva, senza averne titolo, anche un grosso coltello da caccia del modello “Rambo III”, che subito gli è stato sequestrato.

Per l’uomo è scattata immediata la denuncia a piede libero per furto aggravato, ricettazione e detenzione abusiva di armi.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza