Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Statale del Brennero: divieto di transito ai tir da novembre

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Entro poche settimane sarà realtà il paventato divieto di passaggio ai tir che utilizzano la statale del Brennero per aggirare i pedaggi più cari lungo l’autostrada.

Un divieto che diventerà operativo con l’entrata in vigore dell‘accordo interistituzionale che assegnerà la concessione A22 ad una società pubblica del territorio, con la conseguenza dell’introduzione di un pedaggio di corridoio, ovvero di una tariffa maggiorata da applicare al trasporto pesante.

Tutto questo entro novembre 2018, come da accordo tra il presidente della Provincia Arno Kompatscher e il ministro dei trasporti Toninelli.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Da uno studio elaborato su incarico della Provincia emerge infatti il rischio di un impatto negativo sulla Statale del Brennero che, una volta inserito il pedaggio di transito, diventerebbe una soluzione attraente per i tir.

“Siamo ad un passo dalla concessione autostradale dopo una trattativa lunga e complessa che ha sempre messo al centro della questione gli aspetti ambientali. Non è immaginabile che il traffico pesante possa essere deviato sulla strada statale”, sottolinea il Landeshauptmann.

Per consentire all’ente proprietario di una strada, in questo caso la Provincia di Bolzano, di prevedere dei divieti di transito permanenti, è però necessaria una modifica del codice della strada.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

“Su questo punto abbiamo l’ok politico da parte del ministero dei trasporti – commenta il presidente della Provincia – ma i tempi rischierebbero di essere troppo lunghi. Per questo motivo abbiamo deciso di preparare delle misure alternative, sull’esempio di quanto già fatto in Tirolo, in modo tale da avere la certezza essere pronti a partire con il divieto di transito per i tir sulla strada statale 12 non appena sarà inserito il pedaggio di corridoio.

La normativa, infatti, prevede la possibilità proprio per l’ente proprietario, in questo caso la Provincia, di inserire dei divieti di transito temporanei per diversi motivi: dalla sicurezza pubblica alla sicurezza stradale, da questioni militari alla tutela della salute dei cittadini.

Un gruppo di lavoro coordinato dal segretario generale della Provincia e composto da tecnici di Agenzia ambiente, Servizio strade, Ripartizione mobilità e Ripartizione sanità, avrà il compito di approfondire gli ultimi dettagli per arrivare alla concreta operatività del divieto.

Il passaggio lungo la statale del Brennero rimarrà possibile per i trasporti merci interni al territorio provinciale, oppure per quelli che hanno come punto di partenza o di arrivo una località dell’Alto Adige.

NEWSLETTER

Laives11 minuti fa

Laives, dalla prossima settimana via alle nuove asfaltature

Val Pusteria4 ore fa

A Brunico, controlli straordinari del territorio e prevenzione generale

Alto Adige4 ore fa

Aggressioni e minacce tra motociclisti: retata della Polizia

Bressanone5 ore fa

Risse e aggressioni, Polizia e Carabinieri chiudono nuovamente il bar SOLE a Bressanone

Economia e Finanza6 ore fa

Rovereto: 150 assunzioni e 1,3 milioni di risorse per contrastare la disoccupazione

Trentino6 ore fa

Nasce la «Montagnaterapia»: firmato l’accordo tra SAT e APSS

Benessere e Salute6 ore fa

Bonus psicologo: richieste in scadenza al 31 maggio 2024

Alto Adige7 ore fa

Incendio devasta il ristorante St. Moritz in Val d’Ultimo

Consigliati10 ore fa

Regolamenti e certificazioni nazionali per la sicurezza del gioco online: ecco quali operano

Val Pusteria23 ore fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Bressanone23 ore fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Alto Adige1 giorno fa

Il Centro Carabinieri Addestramento Alpino di Selva di Val Gardena, ha un nuovo comandante

Alto Adige1 giorno fa

Stagione sciistica impegnata per i poliziotti sciatori. Il bilancio sulle piste

Bolzano1 giorno fa

Ruba collana d’oro e anello di diamanti ad un’anziana. Foglio di via per una 62enne trentina, pregiudicata

Merano1 giorno fa

Rompono il finestrino di un’auto per rubare al suo interno: rintracciati e denunciati dai Carabinieri di Postal

Alto Adige3 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Alto Adige3 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Salute3 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Bolzano3 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Bolzano3 settimane fa

Scoperto mezzo chilo di hashish nascosto in una siepe a Bolzano

Politica3 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Alto Adige3 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Politica4 settimane fa

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Politica4 settimane fa

La commissione di convalida del consiglio provinciale posticipa la decisione sulla posizione di Renate Holzeisen

Alto Adige3 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Italia ed estero3 settimane fa

Ungheria: Ilaria Salis in tribunale ancora con manette e catene

Bolzano4 settimane fa

Fermati in centro città con una tronchese, rubano olio per comprarsi la cocaina, denunciati due pregiudicati stranieri

Alto Adige3 settimane fa

Polizia intensifica i controlli su alcol e droga tra i conducenti in Alto Adige

Val Pusteria3 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Archivi

Categorie

più letti