Connect with us

Alto Adige

Vaccinazione Covid: questo sabato superata quota 400.000

Pubblicato

-

In Alto Adige, la soglia delle 400.000 vaccinazioni somministrate è stata quasi raggiunta. Nella giornata di oggi (19 giugno) è stata effettuata la 400.000esima vaccinazione. Il 17 giugno il numero totale di dosi di vaccino somministrate era pari a 392.548, e domani sarà con tutta probabilità superata la soglia dei 400.000 inoculi.

259.038 persone sono state vaccinate con la prima dose. 153.251 persone, ovvero il 28,6% della popolazione altoatesina, sono già considerate completamente immunizzate. Per 19.741 di queste, l’immunizzazione era già attiva dopo una sola vaccinazione perché avevano ricevuto il vaccino della Johnson & Johnson o necessitavano di una sola dose di vaccino dopo essere guarite da un’infezione causata dal coronavirus. Rispetto alla settimana scorsa, altre 20.314 persone possono ora godere di una protezione vaccinale completa. Una settimana fa era immunizzato il 24,8% della popolazione.

In questa fase della pandemia è particolarmente importante che i più giovani si facciano vaccinare. Nel gruppo di età 12-39, il 35,9% è attualmente protetto dall’infezione (dati del 17 giugno), includendo coloro che hanno prenotato un appuntamento e coloro che sono risultati positivi negli ultimi 3 mesi. Inoltre, tutte le persone anziane che non sono ancora state vaccinate sono ancora una volta invitate a prendere un appuntamento.

Pubblicità
Pubblicità

La fine della pandemia sarà decisa – oltre che dal mantenimento delle misure di prevenzione già note, come il distanziamento e l’igiene – soprattutto dai progressi nelle vaccinazioni“, ha affermato l’Assessore provinciale Thomas Widmann, che si è dichiarato particolarmente preoccupato per l’emergere di alcuni focolai d’infezioni. Informazioni più dettagliate sull’iniziativa “Vaccinazioni a due passi da casa” si possono trovare sulla homepage https://www.vaccinazioneanticovid.it/it nella sezione “appuntamenti-vaccinali/vaccinazioni-a-due-passi-da-casa” o direttamente sul sito del rispettivo comune.

In base alla circolare del Ministero della Salute, emanata l’11.06.2021, le persone sotto i 60 anni che hanno ricevuto la prima dose di vaccinazione con Vaxzevria, riceveranno la seconda dose con un vaccino mRNA. La data già fissata per la seconda vaccinazione rimarrà valida, l’intervallo tra la prima e la seconda vaccinazione è normalmente di 11 settimane. L’unica cosa che cambierà sarà il tipo di vaccino.

L’Azienda sanitaria ha anche dovuto adattare il sistema informatico e prevedere la possibilità che sul certificato di vaccinazione compaiano due diversi vaccini. Tutte le persone che hanno già ricevuto la seconda dose con un vaccino differente rispetto al primo sono invitate a controllare che i vaccini siano indicati correttamente sul proprio certificato vaccinale. Nel caso in cui vi siano delle inesattezze, il certificato di vaccinazione dovrà essere nuovamente scaricato poiché ora il problema è stato risolto.

Pubblicità
Pubblicità

Novità anche per quanto riguarda gli appuntamenti per le seconde dosi che saranno fissati d’ora in poi. Ci sarà infatti un intervallo più breve tra la prima e la seconda vaccinazione: 3 settimane per BionTech Pfizer, 4 settimane per Moderna e 8 settimane per il vaccino successivo all’AstraZeneca. Per ragioni organizzative, non tutti i Centri vaccinali saranno in grado di introdurre queste novità nello stesso momento. Tuttavia, questo cambiamento sarà attuato al più tardi entro il 28 giugno.

Gli appuntamenti per la vaccinazione sono aperti a tutti i cittadini e le cittadine dai 12 anni in su. Gli appuntamenti online sono prenotabili 24 ore su 24 tramite https://sanibook.sabes.itwww.sabes.it\prenotare. In alternativa possono essere prenotati per telefono, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 16, ai numeri 0471 100999 o 0472 973850.

L’attuale rapporto sui vaccini – I dati più importanti in breve. Di seguito sono riportati i dati più importanti (stato: 17.06.2021) relativi alle vaccinazioni già effettuate in Alto Adige.

Totale vaccinazioni (rispetto alla settimana scorsa)
Dosi di vaccino somministrate: 392.548 (+25.605)
Prima dose: 259.038 (+6.876)
Seconda dose: 133.510 (+18.729)
Persone completamente vaccinate: 153.251 (+20.314)

Pubblicità
Pubblicità

Vaccinazioni per gruppi
Persone over 80
A questo gruppo appartengono 33.732 persone
Prima dose: 27.394
Seconda dose: 25.305

Persone over 70
A questo gruppo appartengono 46.417
persone
Prima dose: 37.070
Seconda dose: 21.501

Persone over 60
A questo gruppo appartengono 58.927 persone
Prima dose: 42.978
Seconda dose: 23.620

Persone over 50
A questo gruppo appartengono 84.804 persone
Prima dose: 54.289
Seconda dose: 31.572

Persone over 40
A questo gruppo appartengono 74.448 persone
Prima dose: 41.864
Seconda dose: 14.879

Persone over 30
A questo gruppo appartengono 63.481 persone
Prima dose: 26.464
Seconda dose: 9.075

Persone over 20
A questo gruppo appartengono 61.285 persone
Prima dose: 22.848
Seconda dose: 6.753

Persone tra 16-19 anni
A questo gruppo appartengono 23.242 persone
Prima dose: 5.732
Seconda dose: 803

Persone tra 16-19 anni
A questo gruppo appartengono 23.121 persone
Prima dose: 399
Seconda dose: 2

Persone ultrafragili e caregiver
A questo gruppo appartengono ca 19.600 persone
Prima dose: 18.229
Seconda dose: 12.735

Persone, già protette da infezione Covid, perchè vaccinate rispettivamente testate positive al Covid negli ultimi 3 mesi: Gruppo Target: 80+: 82,0%; 70+: 80,8%; 60+: 74,2%; 50+: 65,7; 40+: 58,6%; 12-39: 35,9%

Dosi vaccinali per tipologia di vaccino
Pfizer BioNTech
Prima dose: 165.620
Seconda dose: 98.943
Cicli di vaccinazione completati: 59,7%
Moderna
Prima dose: 25.976
Seconda dose: 13.249
Cicli di vaccinazione completati: 51,0%
Vaxzevria (ex AstraZeneca)
Prima dose: 60.338
Seconda dose: 21.318
Cicli di vaccinazione completati: 35,3%
Johnson & Johnson
Prima dose: 7.104
Cicli di vaccinazione completati: 100%

Forniture previste (21.06. – 05.07.2021)
Pfizer BioNTech: 57.330 dosi
Moderna: 12.210 dosi
Vaxzevria (ex AstraZeneca): 4.840 dosi
Johnson & Johnson: 4.100 dosi
totale: 78.480

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Bolzano4 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Sport3 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Merano4 settimane fa

Esce di strada sulla provinciale fra Marlengo e Cermes: intervengono i vigili del fuoco

Bolzano2 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, arrivano i kit per gli autotest degli alunni durante le vacanze di Natale

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza