Connect with us

Alto Adige

Vaccino anti Covid: un altoatesino su due ha ricevuto una dose

Pubblicato

-

Rispetto alla settimana precedente, 21.906 persone in più hanno completato il loro ciclo di vaccinazione. Alle altoatesine e agli altoatesini viene offerto un accesso più facile alla vaccinazione con diverse giornate di vaccinazione sul posto. L’intervallo tra la prima e la seconda dose di AstraZeneca è ridotto.

Allo stato di ieri sera, 24 giugno 2021, il numero totale di dosi di vaccino somministrate è di 418.880. 264.861 persone hanno ricevuto una prima dose di vaccino, che è il 49,5% della popolazione totale ovvero il 56,4% della popolazione idonea al vaccino, di età superiore ai 12 anni. Il 32,7% della popolazione altoatesina o 175.157 persone, sono già completamente immunizzate, la settimana scorsa la percentuale era di 28,6.

La cosiddetta variante Delta del Coronavirus è attualmente sulla bocca di tutti. In Gran Bretagna, ha già soppiantato quasi tutte le altre mutazioni e poiché è molto più contagiosa della variante Alfa, è considerata altamente pericolosa. Si sono già verificati casi di questa mutazione anche in Alto Adige. Per questo motivo il Direttore generale Florian Zerzer invita tutte le cittadine e tutti i cittadini a continuare a comportarsi in modo responsabile e, soprattutto, ad accettare l’ampia offerta di vaccinazioni. “L’Azienda sanitaria dell’Alto Adige sta lavorando duramente per rendere la popolazione consapevole di quanto sia importante la vaccinazione. Dobbiamo aumentare il ritmo della vaccinazione, perché solo con un tasso di copertura vaccinale sufficientemente alto, possiamo guardare con fiducia all’autunno.

Pubblicità
Pubblicità

L’Assessore provinciale alla salute Thomas Widmann punta su una grande affluenza all’offerta di vaccinazione nei Comuni: “La gente deve essere consapevole del fatto che la vaccinazione è l’unico modo per proteggere sé stessi e i propri simili. La possibilità di un ritorno completo alla normale vita quotidiana dipende in gran parte dalla volontà delle cittadine e dei cittadini di essere vaccinati. ”

Con l’iniziativa “Vaccinazioni a due passi da casa”, l’Azienda sanitaria sta rendendo ancora più facile per i non vaccinati e gli indecisi, farsi vaccinare contro un’infezione da coronavirus”.

Sabato scorso (20 giugno 2021) si è tenuto un Open Vax Day in Val Passiria, 234 persone hanno colto l’occasione per farsi somministrare la prima vaccinazione parziale. Martedì 22 giugno si è tenuta una giornata di vaccinazione nella precedente tenda per i test in piazza S. Magnago a Bolzano. 209 persone si sono fatte vaccinare lì con il vaccino Moderna e 36 con il vaccino Johnson & Johnson. Lo stesso giorno, si è tenuto un Open Vax Day anche nella parte est della provincia a Valdaora. In quell’occasione, 103 persone hanno accettato l’offerta di vaccinazione. All’Open Vax Day di Rasun Anterselva, 91 persone sono state vaccinate contro l’infezione da coronavirus con il vaccino Biontech Pfizer.

Pubblicità
Pubblicità

Il 26 giugno sono previsti altri Open Vax Day, in particolare in Valle Aurina, a S. Cristina, Selva e Val Gardena, come anche in Alta Val Venosta a Malles. Il 27 giugno, i cittadini di Ultimo, S. Pancrazio, Lauregno e Proves sono invitati ad andare alla Sala Raiffeisen a S. Valburga per essere vaccinati. Allo stesso modo, il 27 giugno, la vaccinazione avrà luogo nella scuola media di Nova Ponente, per i comuni di Nova Ponente, Nova Levante e Aldino. Agli Open Vax Days non sono solo invitati i residenti, ma anche tutte le persone che soggiornano per motivi di lavoro stagionale nei comuni organizzatori.

Informazioni più dettagliate sull’iniziativa “Vaccinazioni a due passi da casa” si possono trovare sulla homepage https://www.vaccinazioneanticovid.it/it  nella sezione “appuntamenti-vaccinali/vaccinazioni-a-due-passi-da-casa” o direttamente sul sito del rispettivo comune.

Anticipazione della seconda dose con AstraZeneca
Al fine di garantire una maggiore copertura vaccinale e velocizzare la somministrazione della seconda dose, l’Azienda Sanitaria sta anticipando il richiamo alle persone vaccinate nell’ambito Vax Days & Night con AstraZeneca. L’intervallo tra la prima dose e il richiamo ora verrà anticipato ad 8 settimane. Tutti gli interessati nei prossimi giorni riceveranno una chiamata automatica dal numero di telefono 0471 557400, che indicherà la nuova data di prenotazione e le istruzioni su come procedere. I tentativi di chiamata saranno tre seguiti da un SMS informativo. I cittadini che hanno la data della seconda dose prenotata prima del 9 luglio non saranno coinvolti nell’anticipo dell’appuntamento. L’Azienda Sanitaria invita tutti i cittadini a rispondere alla chiamata che ricevono dal numero indicato.

Prenotazione e autocertificazione dei genitori
Tutti le persone dai 12 anni in su possono aderire alla vaccinazione. I minorenni devono essere accompagnati da almeno un genitore; il consenso alla vaccinazione del secondo genitore, che rappresenta una conditio sine qua non per la vaccinazione, può essere manifestato anche con una dichiarazione sostitutiva da parte del primo genitore. Il modulo può essere scaricato al seguente link: https://www.coronaschutzimpfung.it/de/downloads.
Gli appuntamenti online sono prenotabili 24 ore su 24 tramite https://sanibook.sabes.itwww.sabes.it\prenotare. In alternativa possono essere prenotati per telefono, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 16, ai numeri 0471 100999 o 0472 973850.

Pubblicità
Pubblicità

Informazioni sulla vaccinazione obbligatorio del personale sanitario (al 24/06/2021)

Nr. personale sanitario non vaccinato:
totale 3.967, Azienda sanitaria: 1.333; personale esterno: 2.634

Nr. persone, che nel frattempo si sono fatte vaccinare:
totale: 1501; Azienda sanitaria: 489; personale esterno: 1012

Nr. persone, che hanno ricevuto un appuntamento per la vaccinazione:
totale: 528; Azienda sanitaria: 249; personale esterno: 279

Nr. persone, che hanno dato seguito all’invito alla vaccinazione:
totale: 185; Azienda sanitaria: 120; personale esterno: 65

Nr. persone, che non hanno dato seguito all’invito alla vaccinazione:
totale: 343; Azienda sanitaria: 129; personale esterno: 214;

Nr. degli accertamenti in corso:
totale: 21; Azienda sanitaria: 17; personale esterno: 4

Sospensioni all’interno dell’Azienda sanitaria: 0

NB: Si evidenzia che i dati riporati sono da considerare provvisori, in quanto nella gestione della procedura risultano coinvolti tanti attori (provincia autonoma di Bolzan, Azienda sanitaria, Ordini professionali, diversi datori di lavoro, et.al.) e le persone interessate possono aderire alla vaccinazione in ogni fase della procedura.

L’attuale rapporto sui vaccini – I dati più importanti in breve
Di seguito sono riportati i dati più importanti (stato: 24.06.2021) relativi alle vaccinazioni già effettuate in Alto Adige.

Totale vaccinazioni (rispetto alla settimana scorsa)
Dosi di vaccino somministrate: 392.548 (+25.605)
Prima dose: 264.861 (+5.823)
Seconda dose: 154.019 (+20.509)
Persone completamente vaccinate: 175.157 (+21.906)

Vaccinazioni per gruppi
Persone over 80
A questo gruppo appartengono 33.732 persone
Prima dose: 27.488
Seconda dose: 25.461

Persone over 70
A questo gruppo appartengono 46.417 persone
Prima dose: 37.305
Seconda dose: 22.583

Persone over 60
A questo gruppo appartengono 58.927 persone
Prima dose: 43.304
Seconda dose: 25.196

Persone over 50
A questo gruppo appartengono 84.804 persone
Prima dose: 54.841
Seconda dose: 42.711

Persone over 40
A questo gruppo appartengono 74.448 persone
Prima dose: 42.693
Seconda dose: 20.568

Persone over 30
A questo gruppo appartengono 63.481 persone
Prima dose: 27.790
Seconda dose: 9.513

Persone over 20
A questo gruppo appartengono 61.285 persone
Prima dose: 24.252
Seconda dose: 7.120

Persone tra 16-19 anni
A questo gruppo appartengono 23.242 persone
Prima dose: 6.327
Seconda dose: 865

Persone tra 12-15 anni
A questo gruppo appartengono 23.121 persone
Prima dose: 861
Seconda dose: 2

Persone ultrafragili e caregiver
A questo gruppo appartengono ca 19.600 persone
Prima dose: 18.266
Seconda dose: 12.958

Persone, già protette da infezione Covid, perchè vaccinate rispettivamente testate positive al Covid negli ultimi 3 mesi:
Gruppo Target: 80+: 82,1%; 70+: 81,0%; 60+: 74,4%; 50+: 65,9%; 40+: 58,9%; 12-39: 37,2%.

Dosi vaccinali per tipologia di vaccino
Pfizer BioNTech
Prima dose: 170.722
Seconda dose: 115.699
Cicli di vaccinazione completati: 67,8%
Moderna
Prima dose: 26.431
Seconda dose: 16.401
Cicli di vaccinazione completati: 62,1%
Vaxzevria (ex AstraZeneca)
Prima dose: 60.342
Seconda dose: 21.919
Cicli di vaccinazione completati: 36,3%
Johnson & Johnson
Prima dose: 7.366
Cicli di vaccinazione completati: 100%

Forniture previste (28.06. – 12.07.2021)
Pfizer BioNTech: 63.180 dosi
Moderna: 11.440 dosi
Vaxzevria (ex AstraZeneca): 0 dosi
Johnson & Johnson: 3.850 dosi
totale: 78.470

Informazioni sulla campagna di vaccinazione e prenotazione: www.vaccinazioneanticovid.it/it

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige

(Autore: VS/GT)

NEWSLETTER

Alto Adige7 giorni fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Economia e Finanza4 settimane fa

Tatuaggi e trucco permanente, rivoluzione da gennaio. Bonaldi: “No agli abusivi anche in Alto Adige”

Società4 settimane fa

Centro ASDI, Cirimbelli lascia la direzione dopo 36 anni

Politica2 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Bolzano3 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Sport4 settimane fa

Il Val Pusteria espugna il Palaonda in rimonta: Foxes battuti 3 a 2

Bolzano4 settimane fa

Daniela Mengoni è la nuova vicaria del Questore di Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Alto Adige2 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza