Connect with us

Italia ed estero

Vertice UE, Draghi contro Astrazeneca: “ Gli Europei sono molto delusi”

Pubblicato

-

In queste settimane, il Consiglio Europeo dovrebbe avere l’obbiettivo di pianificare un piano di vaccinazione che sia rapido ed efficiente, ma prima deve superare gli enormi contrasti tra i vari Paesi: dal problema delle esportazioni delle dosi fuori dall’Unione, alla linea di assoluta autonomia che stanno assumendo alcuni Paesi.

Soprattutto, rimane il difficile rapporto con le case farmaceutiche nel mirino anche dello stesso Premier Draghi, che in videoconferenza è stato molto duro con Astrazeneca: “ gli europei sono molto delusi a causa dei gravissimi ritardi nelle forniture e nei criteri i distribuzione ”.

Infatti, anche i criteri di distribuzione sono fonte di tensione, soprattutto da parte del cancelliere austriaco, Kurz che accusa di essere stati svantaggiati nella prima assegnazione delle dosi e definisce il sistema di distribuzione “un bazar”.

Pubblicità
Pubblicità

A questo, si aggiunge il problema della produzione e dell’esportazione. In questo, il Presidente dell’Euroaparlamento, Sassoli è stato chiaro, “ non possiamo più essere ingenui è il momento di applicare i principi di reciprocità e proporzionalità prima di dare il via libero europeo alle esportazioni”. Questo significa che prima di inviare dosi all’estero, fin’ora 77 milioni, bisogna guardare alla situazione epidemiologica del nostro continente e far valere il principio “ se io do a te tu darai a me”.

Anche in questa direzione la tensione è palpabile, non solo con Londra il cui conflitto dura da settimane, ma anche con Belgio e Olanda che ritengono dannoso un blocco arbitrario che potrebbe rivelarsi “un boomerang”.

Nonostante le profonde divergenze tra i Paesi, nel secondo trimestre si attendono 360 milioni di dosi, mentre sul fonte burocratico si sta accelerando, per velocizzare l’approvazione di nuovi vaccini, con la Commissione fortemente intenzionata a proseguire sulla via legale nei confronti di Astrazeneca se non otterrà risultati soddisfacenti sul rispetto del contratto.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza