Connect with us

Val Pusteria

Alimenti scaduti: sequestrati 130 chili di carne e farine in un bar-ristorante di Brunico

Pubblicato

-

I Carabinieri di Brunico assieme al NAS di Trento hanno eseguito nei giorni scorsi diversi controlli e verifiche presso attività commerciali di somministrazione di cibo e bevande al pubblico per il contrasto al fenomeno cosiddetto del  “binge drinking”.

Nel corso delle ispezioni igienico-sanitarie è stato riscontrato un grave problema sanitario in un bar-ristorante-pizzeria dove il titolare, un uomo di quarantasei anni di origine straniera, è stato denunciato a piede libero, poiché numerosi alimenti risultavano in cattivo stato di conservazione.

In tutto 130 chili di carni e farine sono stati sequestrati, per un valore complessivo di cinquecento euro circa.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi il Servizio Igiene e Sanità Pubblica del comprensorio sanitario di Brunico, letto il rapporto dei Carabinieri, ha disposto la chiusura dell’esercizio con sospensione della licenza di somministrazione degli alimenti al pubblico, fino al ripristino delle corrette condizioni igienico-sanitarie e previo ulteriore accertamento e sopralluogo da parte dell’autorità sanitaria.

I controlli proseguiranno nei prossimi giorni interessando anche altre zone della Provincia non ancora verificate.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza