Connect with us

Politica

#AltoAdigesiriparte: un milione di euro per gli artisti

Pubblicato

-

Segnali incoraggianti arrivano in queste ore nei confronti dell’arte e della cultura, grazie a un’iniziativa dell’assessore provinciale Philipp Achammer, supportata dai colleghi di Giunta Giuliano Vettorato e Daniel Alfreider. Le tre ripartizioni alla cultura, tedesca, italiana e ladina, hanno messo insieme un secondo pacchetto di sostegno per gli operatori culturali con misure del valore di circa un milione di euro.

Aiuti fino a 2.000 euro

Questo secondo pacchetto di misure culturali prevede un aumento degli aiuti previsti con la prima misura destinati agli artisti dei settori arti figurative, teatro, danza e performance, musica, letteratura e cinema. Il coordinamento è in capo al dipartimento della cultura tedesca. Qui nel corso della prossima settimana saranno organizzate le informazioni per gli artisti in modo che le domande possano essere presentate a partire dalla settimana successiva. Gli artisti freelance possono richiedere sovvenzioni per 2.000 euro.

Pubblicità
Pubblicità

Restituire la cultura e l’arte al pubblico

D’altro canto agli artisti verranno anche offerte opportunità di esibirsi, seppure alle mutate condizioni derivanti dall’epidemia di coronavirus. Per creare piattaforme e nuovi formati a questo scopo, la ripartizione alla cultura tedesca cerca la collaborazione con le organizzazioni culturali. “L’obiettivo è quello di inserire la misura di sostegno in una serie di azioni culturali” spiega l’assessore provinciale Philipp Achammer, che insieme ai colleghi di Giunta Giuliano Vettorato, titolare della cultura italiana, e Daniel Alfreider, responsabile della cultura ladina, invita gli altoatesini a riprendere contatto diretto con la varietà della cultura – nel rispetto delle norme di sicurezza e protezione vigenti.

Creatività e cultura parti essenziali dell’economia

I tre assessori competenti sottolineano come le forme di sostegno per gli artisti e le realtà culturali abbiano rappresentato una della priorità nel pacchetto di misure anti-Covid 19 elaborate dalla Giunta provinciale. “Vogliamo rimarcare come l’attività culturale attiva sul nostro territorio rivesta un ruolo determinante della nostra economia, ma anche per tutto il tessuto sociale. Ora si tratta di ridare energia e vita anche agli spazi culturali accessibili al pubblico”, ha detto Achammer. Ciò ha effetti positivi anche sull’intero settore creativo.

La cultura riprende forma negli spazi pubblici

Il pacchetto di misure destinato al settore è stato concepito anche per “trasmettere l’importanza della cultura insieme agli artisti, insieme alle associazioni attive in questo campo” ribadisce Alfreider. Insieme alle Vereinigte Bühnen Bozen e la Fondazione Haydn, il Centro culturale Euregio di Dobbiaco, il cluster creativo BASIS Vinschgau in Val Venosta, l’Associazione degli autori e delle autrici altoatesini, il centro ASTRA per la cultura giovanile e Kunsthalle West – solo per citare alcune delle organizzazioni coinvolte – l’obiettivo è quello di restituire alla cultura lo spazio pubblico che il coronavirus le ha tolto. Nell’ambito di questa iniziativa da giugno a ottobre 2020 artisti, rappresentanti del mondo della letteratura, della musica, del teatro e attori del mondo del cinema si esibiranno in diverse località della provincia.

“Vogliamo implementare nuovi formati e campagne per eventi culturali – sottolinea l’assessore Vettorato – e invitare la popolazione ad avvicinarsi al mondo della cultura, dunque a musica, letteratura, arte, teatro o cinema locale”.

Sostegni concreti

Il primo pacchetto per il rilancio della cultura è stato approvato a marzo su proposta dell’assessore Achammer in collaborazione la ripartizione cultura tedesca. Attraverso questo provvedimento gli artisti hanno ricevuto un compenso di 600 euro. “Anche questo nuovo intervento – spiega Achammer è concepito come una forma di sostegno concreta per avvicinare ancora di più la cultura e l’arte nella coscienza pubblica”.

ASP/eb/tl/sf

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale
    La recente situazione pandemica sta avendo un impatto travolgente sui mercati e sull’economia generale, mettendo in discussione il ruolo stesso dell’azienda che dovrà necessariamente evolversi per assecondare nuove variabili. L’attuale situazione economica: In questo contesto,... The post Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale appeared first on Benessere Economico.
  • WORKATION – Lavoro vista mare o monti
    Il nuovo trend che interessa anche gli operatori del ricettivo Mare, montagne, lago, acqua, natura. Chi non sogna di lavorare stando in vacanza? Pensate ad una riunione vista Dolomiti, ad una pausa pranzo in un... The post WORKATION – Lavoro vista mare o monti appeared first on Benessere Economico.
  • I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro
    Che i soldi non facciano la felicità è probabilmente vero, ma è altrettanto inconfutabile che siano un potente rilassante. Nel nostro mondo dominato dalla cultura capitalistica, il denaro è diventato una pietra angolare della struttura... The post I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro appeared first on Benessere […]
  • Vaccinazioni sui luoghi di lavoro: cosa prevede il Protocollo
    Le registrazioni nei corridoi, i box per le somministrazioni nelle sale riunioni: il protocollo firmato al Ministero del Lavoro da Confidustria e organizzazioni sindacali declina le possibilità del vaccino sui luoghi di lavoro. Il documento... The post Vaccinazioni sui luoghi di lavoro: cosa prevede il Protocollo appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus cultura 2021: 500 euro a tutti i neo 18enni, come funziona
    Anche per quest’anno è stato confermato il bonus cultura di 500 euro per tutti i neo 18enni nati nel 2002, ed erogato dallo Stato per l’acquisto di musica, corsi online, libri ed altre attività culturali.... The post Bonus cultura 2021: 500 euro a tutti i neo 18enni, come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • FMI: “ tassare redditi alti e grandi patrimoni per sostenere ripresa economica”
    Il Fondo Monetario Internazionale propone la sua ricetta per aiutare i Paesi da uscire dalla crisi economica, suggerendo una tassa di solidarietà per finanziare le spese e i sostegni necessari a combattere la crisi. All’interno... The post FMI: “ tassare redditi alti e grandi patrimoni per sostenere ripresa economica” appeared first on Benessere Economico.
  • Riscatto laurea, una possibilità per anticipare la pensione: modalità e costi
    Il nostro ordinamento consente di sfruttare il periodo universitario attraverso il riscatto di laurea che prevede di riscattare i contributi dei corsi a fini pensionistici. Nonostante questa possibilità esista da molti anni con costi particolarmente... The post Riscatto laurea, una possibilità per anticipare la pensione: modalità e costi appeared first on Benessere Economico.
  • Trasformarsi in mense aziendali: una possibilità per ristoranti e bar di lavorare
    Nonostante le zone rosse e arancioni, per bar e ristoranti si apre una piccola speranza con la possibilità di svolgere servizio di mensa per le zone limitrofe. Come noto la conferma della divisione del Paese... The post Trasformarsi in mense aziendali: una possibilità per ristoranti e bar di lavorare appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi 2021: tutte le novità sulle spese detraibili e l’obbligo di tracciabilità
    Con l’arrivo della primavera si entra nel vivo della dichiarazione dei redditi. Nei modelli di quest’anno debuttano alcune importanti novità la riduzione progressiva dei bonus fiscali per i redditi alti, l’obbligo di tracciabilità e i... The post Dichiarazione redditi 2021: tutte le novità sulle spese detraibili e l’obbligo di tracciabilità appeared first on Benessere Economico.
  • Settimana lavorativa da 4 giorni: un modello che funziona anche in Italia
    Alla luce del progetto pilota, il Governo spagnolo si avvia alla fase di sperimentazione che prevede di ridurre l’orario lavorativo dei dipendenti senza diminuirne lo stipendio: una settimana lavorativa di 4 giorni per un totale... The post Settimana lavorativa da 4 giorni: un modello che funziona anche in Italia appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza