Connect with us

Economia e Finanza

#AltoAdigesiriparte: l’apporto delle banche nella crisi economica

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Protocolli d’intesa con le banche siglati ad aprile nell’ambito del programma #AltoAdigesiriparte fra la Provincia, le banche dell’Alto Adige e le cooperative di garanzia Garfidi e Confidi è stato un passo fondamentale per sostenere famiglie e imprese con liquidità immediata – grazie a moratorie sui mutui e prestiti a condizioni agevolate – in modo sburocratizzato in tempi di nuovo coronavirus.

Oltre 21.000 richieste di moratorie e prestiti presentate ai 3 principali istituti di credito

A due mesi dall’approvazione dell’intesa fra la Giunta e le  banche dell’Alto Adige si è fatto il punto sulle domande presentate e sulle prestazioni erogate dai tre principali istituti di credito dell’Alto Adige: Raiffeisen Alto Adige, Cassa di Risparmio di Bolzano e Banca Popolare dell’Alto Adige.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Obiettivo: capire quali effetti queste misure abbiano avuto sull’economia reale. Secondo i dati raccolti dai principali istituti di credito altoatesini sono state 21.064 le richieste complessivamente pervenute. In dettaglio si tratta di 18.038 richieste di moratorie sui mutui e 3.026 richieste di prestiti a famiglie e imprese: 406 da famiglie, 2.331 da imprese per importi sotto i 35.000 euro e 289 per importi oltre i 35.000 euro. Le richieste sono state per la maggior parte accolte: meno del 2% ha ricevuto un rifiuto.

Complessivamente le richieste di moratorie sui mutui interessano 4,7 miliardi di euro di crediti già erogati. Le 406 richieste delle famiglie si riferiscono a prestiti per 3,1 milioni di euro: una media di 7.803 euro per prestito. Le imprese hanno chiesto e ottenuto prestiti per oltre 157 milioni di euro: la media delle 2.331 richieste per prestiti sotto i 35.000 euro si è attestata su un importo pari a 30.781 euro (prestiti erogati complessivamente 71.751.489 euro), mentre la media delle 289 richieste di prestiti oltre i 35.000 euro si è attestata su un importo pari a 297.299 euro per un totale di 85.919.452 euro erogati.

Kompatscher: “Liquidità erogata in tempi brevi”

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Il presidente Arno Kompatscher in questo contesto trae un bilancio positivo: “I dati parlano chiaro. Le imprese e le famiglie hanno fatto ampio ricorso a questa possibilità che abbiamo creato. Ciò significa che abbiamo fornito liquidità in modo rapido e sburocratizzato”. In questo senso l’intesa con le banche è stato una colonna fondamentale nell’ampio programma #AltoAdigesiriparte. “Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti sostenendo l’economia e la società in questa fase” conclude il presidente.

Le banche: “Reazione rapida per garantire sicurezza”

Soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti delle banche altoatesine: “Le banche altoatesine hanno dimostrato di avere una buona capacità di reazione rispetto alla crisi economica da Covid-19 mettendo subito a disposizione tutti gli strumenti disponibili. In questo modo abbiamo potuto supportare le imprese e le famiglie in maggiore difficoltà, dilazionando il pagamento delle rate di mutuo in scadenza. In una seconda fase si è proceduto anche alla concessione di prestiti per consentire a famiglie e imprese di far fronte alle esigenze di liquidità.

In alcuni casi i tempi per ottenere i crediti assistiti da garanzia statale non erano nel pieno controllo delle banche, ma grazie ai prefinanziamenti si è riusciti ad andare incontro ai soggetti con le necessità più urgenti. Le condizioni economiche offerte tutelano soprattutto i soggetti più deboli che possono beneficiare di condizioni a cui non avrebbero potuto accedere“.

I tempi necessari per approvare l’erogazione delle prestazioni sono stati di 3 giorni per le richieste relative al pacchetto famiglia, 5 giorni per le richieste di prestiti fino a 35.000 euro per le imprese, 7 giorni per le richieste di prestiti a imprese per importi superiori a 35.000 euro.

NEWSLETTER

Arte e Cultura18 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives18 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano19 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano19 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport20 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport1 giorno fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi1 giorno fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige1 giorno fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige3 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige3 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano3 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano3 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano3 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina7 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi7 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Eventi7 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino7 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Bressanone4 settimane fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Archivi

Categorie

più letti