Connect with us

Economia e Finanza

#AltoAdigesiriparte: l’apporto delle banche nella crisi economica

Pubblicato

-

Protocolli d’intesa con le banche siglati ad aprile nell’ambito del programma #AltoAdigesiriparte fra la Provincia, le banche dell’Alto Adige e le cooperative di garanzia Garfidi e Confidi è stato un passo fondamentale per sostenere famiglie e imprese con liquidità immediata – grazie a moratorie sui mutui e prestiti a condizioni agevolate – in modo sburocratizzato in tempi di nuovo coronavirus.

Oltre 21.000 richieste di moratorie e prestiti presentate ai 3 principali istituti di credito

A due mesi dall’approvazione dell’intesa fra la Giunta e le  banche dell’Alto Adige si è fatto il punto sulle domande presentate e sulle prestazioni erogate dai tre principali istituti di credito dell’Alto Adige: Raiffeisen Alto Adige, Cassa di Risparmio di Bolzano e Banca Popolare dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

Obiettivo: capire quali effetti queste misure abbiano avuto sull’economia reale. Secondo i dati raccolti dai principali istituti di credito altoatesini sono state 21.064 le richieste complessivamente pervenute. In dettaglio si tratta di 18.038 richieste di moratorie sui mutui e 3.026 richieste di prestiti a famiglie e imprese: 406 da famiglie, 2.331 da imprese per importi sotto i 35.000 euro e 289 per importi oltre i 35.000 euro. Le richieste sono state per la maggior parte accolte: meno del 2% ha ricevuto un rifiuto.

Complessivamente le richieste di moratorie sui mutui interessano 4,7 miliardi di euro di crediti già erogati. Le 406 richieste delle famiglie si riferiscono a prestiti per 3,1 milioni di euro: una media di 7.803 euro per prestito. Le imprese hanno chiesto e ottenuto prestiti per oltre 157 milioni di euro: la media delle 2.331 richieste per prestiti sotto i 35.000 euro si è attestata su un importo pari a 30.781 euro (prestiti erogati complessivamente 71.751.489 euro), mentre la media delle 289 richieste di prestiti oltre i 35.000 euro si è attestata su un importo pari a 297.299 euro per un totale di 85.919.452 euro erogati.

Kompatscher: “Liquidità erogata in tempi brevi”

Il presidente Arno Kompatscher in questo contesto trae un bilancio positivo: “I dati parlano chiaro. Le imprese e le famiglie hanno fatto ampio ricorso a questa possibilità che abbiamo creato. Ciò significa che abbiamo fornito liquidità in modo rapido e sburocratizzato”. In questo senso l’intesa con le banche è stato una colonna fondamentale nell’ampio programma #AltoAdigesiriparte. “Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti sostenendo l’economia e la società in questa fase” conclude il presidente.

Le banche: “Reazione rapida per garantire sicurezza”

Soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti delle banche altoatesine: “Le banche altoatesine hanno dimostrato di avere una buona capacità di reazione rispetto alla crisi economica da Covid-19 mettendo subito a disposizione tutti gli strumenti disponibili. In questo modo abbiamo potuto supportare le imprese e le famiglie in maggiore difficoltà, dilazionando il pagamento delle rate di mutuo in scadenza. In una seconda fase si è proceduto anche alla concessione di prestiti per consentire a famiglie e imprese di far fronte alle esigenze di liquidità.

In alcuni casi i tempi per ottenere i crediti assistiti da garanzia statale non erano nel pieno controllo delle banche, ma grazie ai prefinanziamenti si è riusciti ad andare incontro ai soggetti con le necessità più urgenti. Le condizioni economiche offerte tutelano soprattutto i soggetti più deboli che possono beneficiare di condizioni a cui non avrebbero potuto accedere“.

I tempi necessari per approvare l’erogazione delle prestazioni sono stati di 3 giorni per le richieste relative al pacchetto famiglia, 5 giorni per le richieste di prestiti fino a 35.000 euro per le imprese, 7 giorni per le richieste di prestiti a imprese per importi superiori a 35.000 euro.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni
    Con le esigenze dei Paesi costretti ad evolversi per adattarsi ai tempi e al mondo che si trasforma, il cambiamento climatico diventa un’opportunità di investimento a lungo termine. Un occasione per tutti di cogliere questo... The post Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione nel mondo dello sport, nasce il lavoratore sportivo: più tutele e diritti
    Dopo lo shock delle chiusure e la rabbia per essere stati una delle categorie invisibili agli occhi del Governo, i lavoratori del mondo dello sport possono gioire per il primo contratto con tutele, contributi e... The post Rivoluzione nel mondo dello sport, nasce il lavoratore sportivo: più tutele e diritti appeared first on Benessere Economico.
  • Cartelle esattoriali 2021: dal 1 maggio riparte la riscossione
    In molti si aspettavano un allungamento dei tempi, ma la macchina di notifica e riscossione delle cartelle esattoriali sospese ripartirà il 1 maggio 2021. La notificazione degli atti riguarderanno anche pignoramenti e avvisi di accertamento,... The post Cartelle esattoriali 2021: dal 1 maggio riparte la riscossione appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza