Connect with us

Alto Adige

Ass. Kuenzer: “Il nuovo Centro visitatori valorizzerà il Bletterbach”. Nuova legge provinciale sui riconoscimenti UNESCO.

Pubblicato

-

Foto: ASP/Marcella Morandini
Condividi questo articolo

Il centro visitatori del GEOPARC Bletterbach di Aldino sarà presto rinnovato e ampliato. L’assessora provinciale Maria Hochgruber Kuenzer si è recata sul posto ieri pomeriggio (29 agosto), per un sopralluogo. Insieme al sindaco del Comune di Aldino, Christoph Matzneller, ai rappresentanti del GEOPARC, e a progettisti e tecnici della Provincia, ed ha avuto modo di visualizzare il nuovo Centro visitatori in costruzione.

È importante creare luoghi che diano ai visitatori l’opportunità di conoscere i tesori della nostra terra in maniera dettagliata e approfondita. L’ampliamento del Centro visitatori di Aldino darà un importante contributo e valorizzerà l’area del Bletterbach e il Patrimonio Mondiale UNESCO delle Dolomiti“, ha spiegato Maria Hochgruber Kuenzer. Peter Daldos, presidente del GEOPARC-Bletterbach, ha sottolineato: “Il centro ampliato diventerà un punto di riferimento per la popolazione locale, che verrà maggiormente coinvolta, in modo da poter rafforzare la propria identificazione con questo paesaggio unico“.

L’attuale Centro visitatori si trova all’ingresso della Gola del Bletterbach ed è stato inaugurato dal Comune di Aldino nel 2005. Per poter offrire maggiori informazioni agli oltre 50.000 visitatori annuali, in futuro verranno aggiunti 780 metri quadrati di nuovi spazi. Le misure di ampliamento comprendono la costruzione di un’area espositiva per mostre permanenti e itineranti, oltre ad aree di accoglienza per i visitatori. “L’ampliamento si aggiungerà al padiglione esistente, continuandolo e integrandolo nel paesaggio“, ha spiegato il direttore dell’Ufficio provinciale Natura, Leo Hilpold. “La struttura e i colori dell’edificio vogliono richiamare quelli delle pareti della Gola del Bletterbach e far entrare i visitatori nello spirito di ciò che li attende nella Gola”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La nuova legge provinciale sui riconoscimenti UNESCO
Nel corso del sopralluogo, l’assessora provinciale Hochgruber Kuenzer ha illustrato le possibilità più importanti offerte dalla legge provinciale sui riconoscimenti UNESCO: “Realizza il quadro giuridico per garantire una gestione efficiente e coordinata dei riconoscimenti UNESCO in Alto Adige e, quindi, per preservare questo patrimonio naturale e culturale di immenso valore per le generazioni future“, ha spiegato Kuenzer a proposito della legge provinciale n. 13/2023, entrata in vigore lo scorso 4 agosto. Il Consiglio della Provincia di Bolzano l’aveva approvata all’unanimità a luglio, su richiesta dell’assessora provinciale competente.

Con i suoi 271 ettari, il Bletterbach è la più piccola delle nove sottozone del Patrimonio Mondiale UNESCO delle Dolomiti. Il primo riconoscimento Unesco in Alto Adige è avvenuto con l’iscrizione delle Dolomiti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO il 26 giugno 2009, per la loro bellezza paesaggistica e per la loro importanza scientifica nel campo della geologia e della geomorfologia.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport3 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi3 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi3 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano3 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Trentino3 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Consigliati4 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige3 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Alto Adige1 settimana fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Trentino3 settimane fa

Incidente mortale a passo Vezzena: motociclista 70enne perde la vita

Alto Adige5 giorni fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura1 settimana fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Laives3 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Bolzano3 settimane fa

Ristrutturata la sala d’attesa del Pronto Soccorso pediatrico

Archivi

Categorie

più letti