Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Arte e Cultura

Caserma Druso: la Soprintendente provinciale ordina lo stop dei lavori

Pubblicato

-

I lavori di demolizione della caserma Druso di Silandro devono essere fermati. Dopo che nelle prime ore di ieri mattina (5 ottobre) il Comune di Silandro ha iniziato a demolire l’edificio del comando e un altro edificio, la Soprintendente provinciale ai Beni culturali, Karin Dalla Torre, ha ordinato di fermare immediatamente i lavori in quanto tali opere non sono state precedute da domanda di dichiarazione dell’interesse culturale.

Per la demolizione di edifici pubblici con più di 50 anni è necessaria l’approvazione della Soprintendenza provinciale ai Beni culturali, che esamina l’eventuale interesse culturale o di conservazione del monumento“, informa la Soprintendente provinciale ai Beni culturali Dalla Torre.

Ciò non è avvenuto nel caso della Caserma Druso. Attualmente, il sito viene esaminato dal punto di vista della storia dell’architettura.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Questa indagine è stata concordata tra la Soprintendenza provinciale ai Beni culturali e il Comune e non è ancora stata completata.

Il cosiddetto edificio del comando, oggi distrutto, risale agli anni ’30 e presenta una facciata in marmo di Covelano.

La Soprintendenza provinciale ai Beni culturali vuole ora chiarire, nel corso di un sopralluogo congiunto con il Comune, in che misura i danni agli edifici storici possano essere riparati o le misure adottate possano essere annullate.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza