Connect with us

Sport

Cdm di sci, i “diversamente azzurri”: niente bandiera italiana in classifica per Paris e Fill

Pubblicato

-

Foto dominikparis.com

Sportivo che hai, bandiera che trovi. E il già conosciuto odore di autonomismo arrogante che negli ultimi tempi aleggia incontrastato in ogni dove sembra torni a farsi sentire anche in ambito sportivo.

Parliamo di un’anomalia che già in molti stanno segnalando al nostro quotidiano. Un fatto che, come spesso accade di questi tempi, lascia l’amaro in bocca alla comunità di lingua italiana. Il tutto è avvenuto durante le gare di Coppa del mondo di sci alpino 2019/2020 svoltesi a Lake Louise in Canada, nelle giornate di sabato 30 e novembre e di domenica 1 dicembre 2019.

Nel seguire le gare della nazionale italiana e nello specifico quelle degli atleti italiani appartenenti al gruppo sportivo dell’Arma dei Carabinieri nelle graduatorie parziali così come pure in quella finale si nota, come riportato sulla pagina web dell’organo d’informazione locale altoatesino sportnews.bz, l’attribuzione agli atleti Dominic Paris e Peter Fill, entrambi militari dell’Arma, una bandiera non corrispondente a quella della nazione di appartenenza, ovvero l’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre agli altri atleti della nazionale Emanuele Buzzi e Federico Simoni (entrambi del Gruppo sportivo Carabinieri) così anche come Mattia Casse del Gruppo sportivo Fiamme Oro (Polizia di Stato) è stato associato il “vessillo tricolore”, agli altri due appartenenti al Gruppo sportivo dell’Arma dei Carabinieri Paris e Fill è stata invece associata la bandiera della Provincia autonoma di Bolzano.

Con questo, non stiamo chiaramente attribuento la volontà personale di “cambio vessillo” agli atleti in questione, ma la mera associazione ad essi, loro malgrado, di un simbolo sportivamente non indicativo della loro appartenenza di squadra.

  

Il tutto in una manifestazione sportiva internazionale che dovrebbe vedere gli atleti azzurri rappresentare non solo la Nazione e il suo popolo, ma anche un esempio sportivo di unità di squadra e di orgoglio nazionale.

Evidentemente, gli ideatori grafici della classifica sottovalutano il significato di unità nazionale e/o di sano principio di squadra.

Resta il rammarico di non vedere la bandiera italiana affiancata al nome dei due atleti Carabinieri Fill e Paris. Il fatto è stato segnalato al Gruppo sportivo Arma dei Carabinieri a Roma, al Comando Legione del Trentino Alto Adige e alla FISI, Federazione italiana Sport invernali.

Scrivono molti lettori al nostro giornale “sarebbe auspicabile a questo proposito un intervento  da parte degli stessi atleti o del loro Comando di riferimento, perché simili episodi non abbiano a ripetersi“.

 

Sotto, la riproduzione così come riportata dal portale sportnews.bz, della classifica parziale (a titolo esemplificativo) del 30 novembre 2019. La gara è quella della prima discesa libera maschile.

Sport

Prova di carattere dei Foxes: Linz piegato per 3 a 2 al Palaonda

Pubblicato

-

L’HCB Alto Adige Alperia era chiamato a una risposta dopo lo scivolone contro il Graz. Ai Foxes erano richiesti carattere, grinta e determinazione: contro i Black Wings Linz i biancorossi mettono sul ghiaccio una prova sontuosa, vincendo per 3 a 2 e riportandosi nella Top Five con tre partite ancora da giocare.

Bernard e compagni, infatti, si piazzano al quarto posto, a quota 60 punti: il Linz segue a un punto di distanza, poi Znojmo e Graz a 58 punti e una partita in meno, dietro ancora il Villach a 56, anche con un match da recuperare. 

Coach Greg Ireland ripropone lo stesso lineup schierato nelle ultime uscite, rinunciando ancora all’infortunato Daniel Glira. 

Pubblicità
Pubblicità

La truppa biancorossa tornerà sul ghiaccio venerdì 17 gennaio, alle ore 19:45, in un altro importantissimo match interno contro l’EC Panaceo VSV.

Domenica 19 gennaio la trasferta a Vienna (in diretta su Video33), infine la domenica successiva, il 26 gennaio, l’ultimo scontro diretto contro lo Znojmo. 

HCB Alto Adige Alperia – Black Wings Linz 3 – 2 [1-0; 1-2; 1-0]

Reti: 09:29 Sebastien Sylvestre (1-0); 23:55 Raphael Wolf (1-1); 29:23 Colton Hargrove (2-1); 33:04 Josh Roach PP1 (2-2); 50:27 Sebastien Sylvestre (3-2)

Arbitri: Berneker, Nikolic K. / Pardatscher, Schauer
Spettatori: 2.630

Continua a leggere

Sport

FC Südtirol: Allievi e Giovanissimi ripartono vincendo contro la Feralpisalò 

Pubblicato

-

Le formazioni Under 17 e l’Under 15 nazionali dell’FC Südtirol riprendono i rispettivi campionati nazionali con un successo. Nel primo match del 2020 gli Allievi e i Giovanissimi, impegnati sul campo di casa dell’FCS Center, conquistano entrambe un successo a spese dei pari età della Feralpisalò. 

UNDER 17 

La formazione di Paolo Goisis, dopo aver chiuso il 2019 con il successo interno per 3-2 nella gara di recupero contro la Reggio Audace, torna in campo sul sintetico dell’FCS Center e piega anche la Feralpisalò. Gli Allievi nazionali Under 17 si impongono 3-0 grazie alle reti di Salaris, Margoni e Vasilico, salendo a quota 25 in classifica.  

Pubblicità
Pubblicità

FC SÜDTIROL – FERALPISALO’ 3-0

FC SÜDTIROL: Pircher, Bacher, Sinn, Heinz, Sonnenburger, Bussi, Sartori (60’ Cominelli), Salaris (60’ Bazzanella), Vinciguerra (77’ Hannachi), Margoni, Vasilico (45’ Lohoff). (Theiner, Volino). All. Paolo Goisis 

FERALPISALO’: Venturelli, Verzelletti, Groppelli, Zanelli, Lucini, Festa, Maccabiani (17’ Cogna), Inverardi (29’ Dima), Iossa, Armati (29’ Gualandris), Picchi (20’ Falleri). (Bassi, Coccoli, Nicolini, Maggi, Treccani). All. Stefano Preti 

GOL: 59’ Salaris (FCS), 61’ Margoni (FCS), 90’ Vasilico (FCS)

UNDER 15 

Il 2020 dei ragazzi di Davide Reffatto si è apre con un successo di misura per 1-0 nel match casalingo disputato sul sintetico dell’FCS Center di Maso Ronco. I Giovanissimi nazionali Under 15 riprendono il campionato conquistando tre punti importanti a spese della Feralpisalò, grazie al gol-partita messo a segno al 37’ da Rottensteiner. In classifica i gardesani restano a quota 21, mentre i biancorossi salgono a 15 punti.

FC SÜDTIROL – FERALPISALO’ 1-0

FC SÜDTIROL: Dregan, Sinn, Rottensteiner, Buccella, Guarnaccia (44’ Villgrater), Prosch (36’ Jakomet), Loncini, Bruni (53’ Arman), Messner, Uez, Tschigg. (Harrasser, Manfredi, Deporta, Straudi, Giacomin Slemmer, Reale). All. Davide Reffatto 

FERALPISALO’: Righetti, Ziglioli (56’ Tousse), Caliendo (56’ Bassini), Ferroni, (42’ Fratti) Brognoli, Hassam (47’ Rebussi), Inverardi, Politano (56’ Zambelli), D. Gatti (42’ Noventa), Daudi (42’ Bettolini), Chiappini. (Bariselli, L. Gatti). All. F. Pellegrini

ARBITRO: D’Andria (Morello e Pastore)

GOL: 37’ Rottensteiner (FCS).

Continua a leggere

Sport

Scanzorosciate-Virtus Bolzano: 1-2. Barili e Pinton firmano l’impresa in casa della vicecapolista

Pubblicato

-

Colpo grosso della Virtus Bolzano, che incassa il quinto risutato utile consecutivo violando il terreno della vice capolista Scanzorosciate.

La partita si sblocca nella ripresa quando al 4’ Giangaspero semina il panico nell’area biancorossa, il tiro dell’attaccante è respinto da Weiss, sul corto però è lesto Bangal a ribadire in rete. Il pareggio biancorosso arriva al 7’ con il fendente di Barilli, spizzicato da Nessi che beffa il proprio portiere.

Al 12’ c’è la rete che decide la gara: sul calcio d’angolo battuto da Bacher c’è la rovesciata di Elis Kaptina, la sfera s’impenna finendo nella zona del secondo palo dove svetta Pinton che insacca di testa.

Pubblicità
Pubblicità

 

SCANZOROSCIATE-VIRTUS BOLZANO: 1-2

SCANZOROSCIATE (3-5-2): Berardelli; Nessi (14’ s.t. Lizzola), Rota, Gambarini; Motta (41’ s.t. Bertolotti), Zambelli, Bertacchi, Vallisa, Corno; Giangaspero (20’ s.t. Fumagalli A.), Bangal (18’ s.t. Chiyoke). A disposizione: Foini, Parma, Albini, Fumagalli S., Moraschini, Aranotu. Allenatore: Nicola Valenti.

VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Weiss, Menghin, Kiem, Pinton, De Santis; Bounou, Bacher, Forti; Barilli 8’ s.t. A. Kaptina); Guerra (8’ s.t. Koni), Elis Kaptina. A disposizione: Mora, Hochkofler, Allegri, Bordoni, Kuka, Ben Sanogo, Chiarello. Allenatore: Alfredo Sebastiani

ARBITRO: Alessio Angiolari di Ostia Lido
MARCATORI: 4’ s.t. Bangal (S), 7’ s.t. Barilli (VBZ), 12’ s.t. Pinton (VBZ)

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza