Connect with us

Politica

“Chi non sapeva di Parco Stazione?”: la protesta del M5S sul degrado programmato del centro città

Pubblicato

-

Si, con il servizio di Striscia abbiamo perso l’illusione di vivere nella città idilliaca narrata dal nostro Re-Renzo Caramaschi e dalle classifiche delle testate nazionali – affermano i membri del MoVimento 5 Stelle bolzanino in una nota congiunta – ma scagli la prima pietra chi non era a conoscenza della situazione di Parco Stazione“.

E continuano: “Denunciamo da anni il degrado programmato del Parco Stazione, sempre più spoglio di strutture arboree e di occasioni di incontri per cittadini e turisti. I nostri consiglieri hanno più volte segnalato anche la situazione in piazza Magnago, progettata come fosse un deserto da attraversare di corsa ed il vicino Parco, oramai estraneo al tessuto sociale.

Se la piazza grazie alle opere di moral suasion proposte da noi mostra segni di miglioramento, nulla si è fatto per il Parco. L’immigrazione irregolare va contrastata con ogni mezzo, ma bisogna anche evitare che queste persone finiscano ad adoperarsi come manovalanza per la criminalità organizzata che gestisce lo spaccio di droga in città“.

Pubblicità
Pubblicità

I pentastellati altoatesini chiedono da tempo un presidio stabile delle forze dell’ordine nella piazza, che non si limiti a collocare l’esercito – che dovrebbe essere impiegato in altri ruoli – ma che operi una fattiva opera di dissuasione nei confronti di spacciatori e clienti.

Un recente articolo di cronaca narrava come nelle nostre acque reflue ci sia una concentrazione di sostanze stupefacenti ed in particolare cocaina a livelli tra i più alti in Italia, un altro primato della nostra città, campanello di allarme di un profondo malessere.

Siamo di fronte ad un’emergenza umana senza precedenti, l’amministrazione deve tornare a parlare con i cittadini, i vuoti slogan da una parte e dall’altra non risolveranno nessuna situazione. 

Ci saremmo aspettati un pronto intervento del Sindaco e della Polizia Municipale per chiudere il bar, facilmente identificabile nel video, luogo di spaccio, ma nulla è avvenuto!“.

Il Parco è un pessimo biglietto da visita, un luna park con la ruota panoramica su un cantiere di macerie: così i 5Stelle bolzanini sintetizzano il degrado che negli ultimi anni ha colpito il centro città.

Abbiamo parlato di soluzioni concrete, veloci, ma dobbiamo pensare anche al lungo periodo: Parco Stazione deve parlare di bellezza. Viviamo nella terra che è riuscita nel miracolo della pacifica convivenza tra più gruppi linguistici, esperienza unica nel mondo e che andrebbe maggiormente esportata e non siamo in grado di raccontare a chi arriva regolarmente sul nostro territorio chi siamo e cosa facciamo, uno stand di presentazione e informazione nel Parco potrebbe essere un utile presidio per turisti e cittadini“, concludono.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]

Categorie

di tendenza