Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Economia e Finanza

CNA e la cooperativa propongono un aumento graduale e ragionevole delle licenze di Taxi

Pubblicato

-

Foto: Cna
Condividi questo articolo




Pubblicità

CNA Taxi e la Cooperativa Radio Taxi Bolzano esprimono soddisfazione per l’avvio della procedura di aggiornamento del Regolamento Taxi e Ncc del Comune di Bolzano, approvato dalla Giunta comunale, nonostante la necessità di rendere ancor più efficiente ed efficace il servizio Taxi in relazione alle mutate necessità del capoluogo.

Si tratta di un percorso durato dopo mesi di concertazione con l’associazione di categoria, CNA Taxi, e i vertici della Cooperativa Radio Taxi, che hanno collaborato strettamente con la Ripartizione comunale Mobilità al fine di giungere ad una stesura il più possibile condivisa del Regolamento. Rimangono alcuni punti da sottoporre all’esame nelle sedi deputate, ovvero la Commissione Taxi e, successivamente, la Commissione Mobilità del Comune di Bolzano.

Per uscire da interpretazioni semplicistiche del problema, CNA Taxi e la Cooperativa Radio Taxi ritengono che l’aumento del numero delle licenze, attualmente 50, fino ad un numero da concordare periodicamente in seguito alle opportune verifiche, così come previsto dalla bozza del Regolamento, non sia l’unica misura da adottare. L’esperienza quotidiana dei tassisti, infatti, dimostra che i turisti incidono solo per il 5% nel lavoro della categoria.

Il problema vero, attualmente, risulta il traffico urbano che, in determinate fasce orarie, paralizza la città triplicando o perfino quadruplicando i tempi di percorrenza dei tassisti. In quelle fasce orarie (quantificabili in 4-5 ore ogni giorno) non basterebbero nemmeno decine di licenze in più per rendere efficiente il servizio. Licenze che però, nelle rimanenti ore della giornata, rimarrebbero a corto di clientela e quindi non remunerative per il titolare, che, nel medio periodo, sarebbe costretto a cessare l’attività. La soluzione complessiva, pertanto, necessita di un approccio ponderato e con più misure sul tavolo, ivi compreso un graduale e ragionevole aumento del numero di licenze, che non  può prescindere da un miglioramento della viabilità cittadina.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano1 settimana fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino3 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Economia e Finanza3 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Salute4 settimane fa

Mal di gola: cause e trucchi per prevenire il problema

Politica3 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Politica4 settimane fa

Rosmarie Pamer della Svp nominata vice presidente di lingua tedesca della Provincia di Bolzano

Bolzano3 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Merano4 settimane fa

Inizia il processo al custode accusato del femminicidio avvenuto a Merano

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Italia ed estero4 settimane fa

In carcere per oltre trent’anni, ora assolto: era innocente!

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Archivi

Categorie

più letti