Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Condividi questo articolo

Con una storica sentenza la Corte di Appello di Venezia ha dichiarato ammissibile l’azione di classe contro la Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank) per prassi commerciali ritenute ingannevoli.

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Una sentenza storica è stata emessa dalla Corte di Appello di Venezia, che ha dichiarato ammissibile l’azione di classe contro la Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank) per prassi commerciali ritenute ingannevoli. Gli azionisti della Volksbank hanno ora fino al 9 marzo 2024 per unirsi alla causa e rivendicare i propri diritti.

Il contenzioso trae origine da una class action promossa da un gruppo di azionisti e associazioni di consumatori, che accusano la banca di aver distribuito schede prodotto fuorvianti tra gennaio 2012 e luglio 2015 per la vendita di azioni Volksbank. La causa è stata rappresentata dagli avvocati Massimo Cerniglia, Alessandro Caponi e Roberto Ciammarughi, e si è arricchita del contributo dell’avvocato Mauro Pizzigati.

L’11 ottobre 2023, il Tribunale di Venezia aveva riconosciuto la legittimità della class action, stabilendo un precedente significativo nell’ambito del diritto finanziario italiano, area in cui simili azioni erano state precedentemente respinte. La Banca Popolare dell’Alto Adige ha tentato di ribaltare tale decisione presentando un reclamo alla Corte di Appello il 9 novembre 2023, ma la loro opposizione è stata respinta il 25 gennaio 2024.

In un colpo di scena, la stessa opposizione della banca ha portato a un’estensione dei potenziali beneficiari della class action, includendo ora anche coloro che hanno acquistato azioni dopo il 1° luglio 2015, ma che hanno ricevuto le schede prodotto contestate.

Questa decisione apre la strada a molti altri azionisti che desiderano unirsi alla class action. Per farlo, è necessario inviare una e-mail a “[email protected]con la dicitura “CLASS ACTION” nell’oggetto, fornendo i propri dati personali e dettagli dell’acquisto delle azioni. La scadenza per l’adesione, inizialmente fissata all’8 febbraio 2024, è stata posticipata al 9 marzo 2024, dando così ulteriore tempo agli azionisti per agire.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Trentino3 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Sport4 settimane fa

Sesto Pusteria in festa per il trionfo di Jannik Sinner nel suo primo Slam

Archivi

Categorie

più letti