Connect with us

Politica

Fase 2, Lavorgna: “Con Conte decretata la morte delle attività commerciali in Alto Adige”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Sbigottimento. Delusione. Rabbia. Questi sono i sentimenti suscitati dall’ultima conferenza stampa del Presidente Conte. Tutte le aziende e le attività commerciali che possono garantire l’implementazione delle norme di sicurezza dovrebbero poter tornare a produrre, vendere, offrire servizi, fatturare, guadagnare“.

Così il consigliere di circoscrizione Gries-San Quirino, Valerio Lavorgna.

Il prolungamento dello stop porterà al fallimento di centinaia di imprese e alla perdita di migliaia di posti di lavoro – scrive – . Ogni giorno di chiusura in più produce danni gravissimi. Gli aiuti economici annunciati tardano ad arrivare, bloccati da una burocrazia che in Italia sembra un ostacolo insormontabile, ma che spesso si rivela essere il dito dietro al quale si nasconde l’incapacità di risolvere i problemi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’attendismo del Presidente Conte non si adatta al nostro territorio. In Alto Adige abbiamo una cultura del lavoro troppo radicata per starcene con le mani in mano mentre si potrebbe ripartire in sicurezza. Servono solo 3 cose: regole certe, controlli serrati e il coraggio di prendere decisioni difficili.

La situazione è critica anche per le famiglie, che con le scuole chiuse fino a settembre non hanno idea di come gestire figli e lavoro. Ci aspettavamo risposte ed invece, vista la situazione, non ci resta che pregare, da casa, perchè anche le Messe sono sospese fino a data da destinarsi“.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Bolzano4 settimane fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti