Connect with us

Politica

Fuori turisti e non residenti dall’Alto Adige, Crisafulli: “Ordinanza iniqua e pericolosa”

Pubblicato

-

In questi giorni così complicati parlare di argomenti che non siano strettamente connessi con l’emergenza sanitaria mi pare inopportuno, offensivo nei confronti di chi combatte tra la vita e la morte, di chi vive in isolamento nel suo appartamento e vive con angoscia ogni notizia apparsa sui notiziari o i social network, al personale sanitario che fa turni disumani per salvare vite, a tutte le lavoratrici e i lavoratori che ancora oggi svolgono faticosamente la loro attività per non bloccare del tutto il nostro Paese.

Ma di fronte a questa misura, agli effetti che ne derivano e alle decine e decine di richieste di aiuto che mi sono pervenute tra ieri sera e stamattina, non posso tacere“.

L’avvocato Luca Crisafulli, membro della Commissione dei 6 e dei 12, non ci sta e prosegue la sua forte critica nei confronti della controversa ordinanza provinciale che richiede a tutti i non residenti in provincia di Bolzano, turisti, ospiti e proprietari di seconde case, di lasciare il territorio della provincia al fine di non sovraccaricare il sistema sanitario locale gravato dall’emergenza Covid-19 (Sanità altoatesina a rischio. La Provincia ai turisti e ospiti: “Rientrate alla vostra residenza”).

Pubblicità
Pubblicità

La norma va cambiata – dice Crisafulli – non bastano le parole del Presidente Kompatscher che parla solo di ‘seconde case’ e di ‘raccomandazioni’. Vanno fermati quei sindaci che ordinano ai non residenti, sebbene domiciliati in Alto Adige, di lasciare le loro case.

Va assolutamente evitato che le lavoratrici e i lavoratori stabilmente domiciliati in Alto Adige e le loro famiglie, che comune hanno diritto a tutte le prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale, debbano abbandonare l’Alto Adige.

Va assolutamente impedito che queste persone possano correre il rischio di contrarre il virus sui mezzi di trasporto durante il tragitto per raggiungere i luoghi di residenza, che possano infettare a loro volta altre persone, che debbano abbandonare il loro lavoro o la loro casa.

Pubblicità
Pubblicità

Siamo in un periodo di emergenza sanitaria, è vero. Ma la qualità delle leggi è importante soprattutto in questi periodi, quando se si vuole raccomandare qualcosa non si usa il verbo ‘ordinare’ e se si vuole intervenire soltanto sui vacanzieri, sui lavoratori stagionali o sui proprietari di seconde case non si scrive ‘… e tutte le altre persone presenti sul territorio provinciale che non hanno la propria residenza in Alto Adige’.

Conclude Crisafulli: “Presidente Kompatscher, La prego, modifichi il testo della Sua ordinanza, intervenga affinché chi ha il domicilio in Alto Adige ed ha diritto alle prestazioni sanitarie del SSN possa restare in Alto Adige. Siamo in emergenza sanitaria, lo so benissimo, ma la nostra provincia deve distinguersi per umanità, ragionevolezza e solidarietà anche in questo momento.

Mi ascolti, Presidente“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige2 settimane fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Sport4 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Valle Isarco2 settimane fa

Cade in una piscina d’albergo a Naz Sciaves: bimbo di due anni muore annegato

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Bolzano3 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Alto Adige2 settimane fa

In Alto Adige i no vax non cedono: ancora 30mila over 50 da vaccinare

Società4 settimane fa

MutterNacht: la solitudine attorno alla nascita. Raccolta di storie ed esperienze un libro per il 2022

Val Venosta3 settimane fa

Val Venosta: si schianta con l’auto. Intervengono i vigili del fuoco di Laudes

Alto Adige2 settimane fa

Dati Covid 10 gennaio: 175 positivi da PCR e 960 da test antigenici. 2 decessi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 190 casi positivi da PCR e 2.849 test antigenici positivi, altri due decessi

Alto Adige4 settimane fa

Camper prende fuoco sull’Alpe di Siusi: due persone intossicate

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza