Connect with us

Politica

Huber non vuole i voti di chi la pensa diversamente. Dal social: “Non ti avremmo scelto comunque”. Zanin: “Ignoriamo le offese”

Pubblicato

-

Un post giudicato dai più inopportuno, pubblicato ieri sul suo profilo social e che ha sollevato diverse reazioni nella cittadinanza e nel mondo politico locale. Parliamo della boutade del segretario provinciale e capogruppo in consiglio comunale del Pd, Alessandro Huber, che proprio nel pomeriggio di ieri (23 agosto) ha pensato bene di esternare pubblicamente la sua ‘richiesta di non voto‘ agli elettori che non la pensano come lui.

Una banalità, diranno in molti. Lo è. In primis perché nessun elettore di centrodestra a Bolzano avrebbe mai pensato di dirigere la sua preferenza di voto verso il Partito Democratico e per questo motivo, risulta superflua e retorica l’esternazione del rappresentante piddino. In secondo luogo perché l’iniziativa utilizza almeno un termine non degno di un sano dialogo democratico.

“Gentaglia”. Così il buon Huber ha chiamato coloro che ‘dipingono Bolzano come l’inferno in terra’, che ‘seminano odio anche contro i migranti e non hanno proposte serie’. Ovvero, senza menzionarlo, l’intero elettorato di centrodestra nel capoluogo.

Pubblicità
Pubblicità

“No a chi fa politica mentendo e sapendo di mentire”, afferma. “Vergognatevi a parlare male di questa città danneggiando il turismo”, afferma. “A tutta questa gente, direi a questa GENTAGLIA, il voto NON lo chiedo”, ribadisce.

Il problema di Huber, lo ribadiamo noi, è che davvero nessuno dei soggetti ai quali potenzialmente si rivolge la sua invettiva, politici o meno, si sarebbe sognato di darglielo, questo voto. Lo sottolineano anche molti bolzanini che in diversi commenti di risposta polverizzano di fatto la ‘non iniziativa’ del consigliere di centrosinistra. Per mutuare le parole di un utente di facebook, potremmo definire l’infelice uscita “un’autolesionistica grandinata di stupidaggini”.

Una gaffe politica che, come già menzionato altrove, rischia di rivelarsi un reale boomerang date le reazioni che la dichiarazione pubblica ha scatenato. A sostegno di quanto dichiarato si schiera Sandro Repetto (“Bravo Ale”) ma la controinvettiva dei bolzanini investe Huber come uno tsunami. La bellezza di quasi 200 commenti, tutti negativi.

E se fosse Bolzano a non volerti? Questa domanda te la sei fatta?“, tuona un altro utente. E ancora “Sarebbe gentaglia, chi ha un pensiero diverso dal tuo, una visione diversa della città, un desiderio di sicurezza diverso per se stesso e per i propri cari???? GENTAGLIA???? Complimenti, tu e il tuo simbolo sareste i democratici?“, scrive la candidata di Uniti per Laives, Silvia Dalpiaz. “Io faccio parte della gentaglia che non ti vota“, gli ricorda un’altra candidata, questa volta per la coalizione di centrodestra a sostegno di Zanin, Rosanna Oliveri. “Rappresenti appieno il tuo partito… chi non la pensa come voi la definite gentaglia… vergognati“, tuona il candidato bolzanino per CasaPound, Fulvio Cobaldi.

Ad arricchire la già nutrita schiera di ‘protesters’ non sono mancate nemmeno le risposte dell’ulteriore controparte politica. Assieme alla dura reazione dei rappresentati della tartaruga frecciata (Huber (Pd) definisce gentaglia elettori di destra e centrodestra. Dura replica di CasaPound: “Fuori luogo il diktat del buonismo imperante”) arrivano infatti cortesi ma piccate, anche le risposte pubbliche del sindaco di Laives Christian Bianchi (“Se posso…. Alessandro Huber… devo dire che hai veramente sbagliato ogni parola di questo post“) e del candidato sindaco per la coalizione di centrodestra Roberto Zanin, che in un post pubblicato sul suo profilo ufficiale questa mattina, afferma: “Non voglio rispondere ad offese. Siamo una squadra che lavora per costruire e che guarda al futuro. Non una parola che offenda le persone e le convinzioni altrui uscirà dalla bocca di qualcuno della nostra lista. Non reagiremo a volgari provocazioni, se non con il sorriso. Porteremo avanti le nostre idee con forza ma nel rispetto di tutti. Andiamo Oltre, pensiamo a Bolzano“.

Sotto, assieme al post oggetto della polemica, riportiamo alcuni dei commenti visibili sotto il post pubblicato sulla pagina politica (pubblica e quindi visibile a chiunque) di Alessandro Huber.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]
  • Domus Aventino: a Roma un museo archeologico all’interno del nuovo condominio, da novembre aperto a tutti
    L’Italia come sempre è una meravigliosa sorpresa. Durante dei lavori per la riconversione di alcuni uffici della Bnl in appartamenti di lusso nel centro di Roma, sono affiorati dei mosaici e una sontuosa residenza romana. La bellezza della scoperta ha spinto l’idea di valorizzazione del ritrovamento che convivesse sinergicamente con il complesso residenziale. Si parla […]

Categorie

di tendenza