Connect with us

Politica

Huber non vuole i voti di chi la pensa diversamente. Dal social: “Non ti avremmo scelto comunque”. Zanin: “Ignoriamo le offese”

Pubblicato

-

Un post giudicato dai più inopportuno, pubblicato ieri sul suo profilo social e che ha sollevato diverse reazioni nella cittadinanza e nel mondo politico locale. Parliamo della boutade del segretario provinciale e capogruppo in consiglio comunale del Pd, Alessandro Huber, che proprio nel pomeriggio di ieri (23 agosto) ha pensato bene di esternare pubblicamente la sua ‘richiesta di non voto‘ agli elettori che non la pensano come lui.

Una banalità, diranno in molti. Lo è. In primis perché nessun elettore di centrodestra a Bolzano avrebbe mai pensato di dirigere la sua preferenza di voto verso il Partito Democratico e per questo motivo, risulta superflua e retorica l’esternazione del rappresentante piddino. In secondo luogo perché l’iniziativa utilizza almeno un termine non degno di un sano dialogo democratico.

“Gentaglia”. Così il buon Huber ha chiamato coloro che ‘dipingono Bolzano come l’inferno in terra’, che ‘seminano odio anche contro i migranti e non hanno proposte serie’. Ovvero, senza menzionarlo, l’intero elettorato di centrodestra nel capoluogo.

Pubblicità
Pubblicità

“No a chi fa politica mentendo e sapendo di mentire”, afferma. “Vergognatevi a parlare male di questa città danneggiando il turismo”, afferma. “A tutta questa gente, direi a questa GENTAGLIA, il voto NON lo chiedo”, ribadisce.

Il problema di Huber, lo ribadiamo noi, è che davvero nessuno dei soggetti ai quali potenzialmente si rivolge la sua invettiva, politici o meno, si sarebbe sognato di darglielo, questo voto. Lo sottolineano anche molti bolzanini che in diversi commenti di risposta polverizzano di fatto la ‘non iniziativa’ del consigliere di centrosinistra. Per mutuare le parole di un utente di facebook, potremmo definire l’infelice uscita “un’autolesionistica grandinata di stupidaggini”.

Una gaffe politica che, come già menzionato altrove, rischia di rivelarsi un reale boomerang date le reazioni che la dichiarazione pubblica ha scatenato. A sostegno di quanto dichiarato si schiera Sandro Repetto (“Bravo Ale”) ma la controinvettiva dei bolzanini investe Huber come uno tsunami. La bellezza di quasi 200 commenti, tutti negativi.

E se fosse Bolzano a non volerti? Questa domanda te la sei fatta?“, tuona un altro utente. E ancora “Sarebbe gentaglia, chi ha un pensiero diverso dal tuo, una visione diversa della città, un desiderio di sicurezza diverso per se stesso e per i propri cari???? GENTAGLIA???? Complimenti, tu e il tuo simbolo sareste i democratici?“, scrive la candidata di Uniti per Laives, Silvia Dalpiaz. “Io faccio parte della gentaglia che non ti vota“, gli ricorda un’altra candidata, questa volta per la coalizione di centrodestra a sostegno di Zanin, Rosanna Oliveri. “Rappresenti appieno il tuo partito… chi non la pensa come voi la definite gentaglia… vergognati“, tuona il candidato bolzanino per CasaPound, Fulvio Cobaldi.

Ad arricchire la già nutrita schiera di ‘protesters’ non sono mancate nemmeno le risposte dell’ulteriore controparte politica. Assieme alla dura reazione dei rappresentati della tartaruga frecciata (Huber (Pd) definisce gentaglia elettori di destra e centrodestra. Dura replica di CasaPound: “Fuori luogo il diktat del buonismo imperante”) arrivano infatti cortesi ma piccate, anche le risposte pubbliche del sindaco di Laives Christian Bianchi (“Se posso…. Alessandro Huber… devo dire che hai veramente sbagliato ogni parola di questo post“) e del candidato sindaco per la coalizione di centrodestra Roberto Zanin, che in un post pubblicato sul suo profilo ufficiale questa mattina, afferma: “Non voglio rispondere ad offese. Siamo una squadra che lavora per costruire e che guarda al futuro. Non una parola che offenda le persone e le convinzioni altrui uscirà dalla bocca di qualcuno della nostra lista. Non reagiremo a volgari provocazioni, se non con il sorriso. Porteremo avanti le nostre idee con forza ma nel rispetto di tutti. Andiamo Oltre, pensiamo a Bolzano“.

Sotto, assieme al post oggetto della polemica, riportiamo alcuni dei commenti visibili sotto il post pubblicato sulla pagina politica (pubblica e quindi visibile a chiunque) di Alessandro Huber.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]

Categorie

di tendenza