Connect with us

Bolzano

Inaugurata la mostra: “Israele 70 anni di storia – Un sogno diventa realtà”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Oggi, nella Galleria Civica di piazza Domenicani a Bolzano è stata inaugurata, alla presenza delle autorità cittadine, degli organizzatori e di un folto pubblico, la mostra: “Israele 70 anni di storia – Un sogno diventa realtà” promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune e dal’ associazione trentina “Italia-Israele” .

L’esposizione sino al 28 settembre con ingresso libero, curata da Federico Steinhaus con quadri e sculture di Tobia Ravà e allestimento di Albert Ortner, ripercorre attraverso documenti, immagini e oggetti vari, la storia della nascita e delle vicende di Israele nella loro complessità e nel loro significato più profondo.

All’iniziativa, che gode del patrocinio anche dell’Ambasciata di Israele, è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il Sindaco, parlando della mostra, ha detto che si tratta di un evento che parte dalla memoria del maggio 1948, nascita dello Stato di Israele come esito del sionismo laico e risposta della resistenza allo sterminio programmato della Shoah, per raccontare la dedizione ad un sogno del popolo ebraico.

«E’ una narrazione complicata, che pone in evidenza i problemi di chi, a seguito di una millenaria discriminazione, cercava un territorio ove la presenza ebraica avesse una sua storia: per attuare lì la propria speranza democratica, gli ebrei si sono trovati a dover affrontare una tragica guerra contro chi li considerava nemici e un corpo estraneo dal resto delle comunità arabe presenti.  Conoscere le vicende – ha aggiunto il primo cittadino – fa comprendere la complessità dei conflitti arabo-palestino-israeliani.

Israele è stata la risposta di un popolo alla tragedia del proprio passato con un punto interrogativo, costante e ancora oggi irrisolto, sul futuro proprio e degli altri. La speranza  di promuovere i valori di giustizia e di ricerca della pace di quei padri fondatori che, per parafrasare le parole dello scrittore David Grossman, cercavano in Israele una casa e non la fortezza dei nostri giorni».

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Anche l’Assessore alla Cultura ha sottolineato l’importanza dell’evento e la scelta del luogo in cui rappresentarlo: la Galleria Civica, spazio non solo dedicato alle esposizioni ma teatro così come il Museo Civico per l’approfondimento ed il confronto culturale.

Il curatore Federico Steinhaus ha ricordato invece che l’allestimento di una mostra comporta inevitabilmente la necessità di fare delle scelte. «Quando, poi, la mostra ha come tema la storia di uno stato come Israele, da un secolo al centro di guerre, terrorismo e strategie di potere, il compito diventa ancora più difficile e delicato. Israele compie 70 anni, ma è da oltre cento anni che il problema della realizzazione di uno stato ebraico ha coinvolto praticamente tutte le potenze del passato e del presente.

Gli accordi segreti di Francia e Gran Bretagna a spese dell’Impero Ottomano alla fine della prima guerra mondiale, la rivalità della guerra fredda tra Stati Uniti ed Unione Sovietica dopo la seconda guerra mondiale, con in mezzo la Shoah e la nascita di una coscienza unitaria del mondo arabo: il destino di Israele non si può comprendere senza tener conto anche delle guerre che ha dovuto combattere per poter continuare ad esistere e del terrorismo di cui è ancora vittima, ma tutto ciò non è sufficiente.

Pregiudizi, odio ancestrale, fanatismo religioso, ideologie perdenti e squallide traspaiono nelle due definizioni di antisionismo ed antisemitismo, che spesso indicano esattamente il medesimo fenomeno.

Questo allestimento, dunque, ha comportato molte scelte e molte decisioni, prima di tutte quella sull’impostazione storiografica. Ho deciso – ha detto Steinhaus – di privilegiare la parte meno nota della storia d’Israele, quella relativa alla nascita del sionismo, e di lasciare ai margini guerre e terrorismo, che pure hanno forgiato il carattere del popolo israeliano e del suo stato nazionale; ho scelto anche di evitare la retorica sulle grandi conquiste scientifiche e tecnologiche che pongono il piccolo Israele ai primissimi posti nel mondo.

Questi sono temi che, spero, troveranno spazio nei colloqui col pubblico e con le scuole. Questa è una mostra celebrativa di un’idea, di un ideale, di una forte volontà di opporsi ad un destino di bimillenarie persecuzioni; senza vittimismo ma con profondo coinvolgimento emotivo, che spero di riuscire a trasmettere ai visitatori“.

 

Una delle opere di Tobia Ravà

NEWSLETTER

Sport2 ore fa

A difesa dei pali rimane Sam Harvey. La comunicazione dell’HCB Alto Adige Alperia

Oltradige e Bassa Atesina3 ore fa

Rubano due paia di scarpe e vengono inseguiti dalla commessa. Individuati dai Carabinieri di Caldaro

Bolzano3 ore fa

Sorpreso a rubare all’Aldi tenta la fuga e aggredisce gli agenti. Arrestato, sarà espulso

Alto Adige4 ore fa

Trasporta illegalmente 8 clandestini turchi. Trafficante di esseri umani arrestato al Brennero dalla polizia

Alto Adige7 ore fa

Elezioni Europee, Roberto Paccher (Lega): «Occasione storica per il Trentino Alto Adige»

Hi Tech e Ricerca8 ore fa

Documenti elettronici: facciamo il punto sulla conservazione sostitutiva obbligatoria

Economia e Finanza20 ore fa

“Ue decisiva per il futuro dell’economia e dell’industria in Italia e in Trentino Alto Adige”

Politica21 ore fa

L’aula del Consiglio regionale approva una mozione per il riconoscimento Istituzionale della “Bandiera Ladina”

Bolzano22 ore fa

Scoperto sull’autobus con 2.2 Kg di hashish. Arrestato corriere da due finanzieri in borghese

Oltradige e Bassa Atesina1 giorno fa

Momenti di paura per una famiglia al Rione Goller, Bronzolo. Vicino di casa denunciato dai Carabinieri

Alto Adige1 giorno fa

Tutela dei minori: gli studenti della Gregoriana si informano in diocesi

Alto Adige1 giorno fa

Nuovi defibrillatori portatili per la Polizia Stradale grazie alla Croce Bianca

Bolzano1 giorno fa

Fuggono da familiari violenti e si rifugiano in questura. Salvate tre donne

Bolzano2 giorni fa

La Polizia Stradale in piazza a Bolzano per “Bicimparo”

Scienza e Cultura2 giorni fa

Idrogeno, ecco la centralina hi-tech «made in Bolzano» per la nautica. Nel 2025 la prima imbarcazione in darsena

Oltradige e Bassa Atesina1 settimana fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi1 settimana fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Eventi1 settimana fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Bolzano4 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Trentino1 settimana fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Bressanone4 settimane fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Consigliati2 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano3 settimane fa

Prosegue l’operazione sicurezza a Bolzano, tra fogli di via, arresti e 4 espulsioni nei controlli del fine settimana

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Archivi

Categorie

più letti