Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Strutture gioco comunali a Bolzano: tutto a norma

Pubblicato

-

In merito ai recenti articoli apparsi sulla stampa per quanto riguarda la sicurezza dei parchi a Bolzano, la Giardineria comunale fa presente che sono a disposizione delle ben 52 campi gioco e che tutte le strutture rispettano la norma europea e sono controllate periodicamente da tecnici specializzati.

Il Comune è vincolato da una severa e restrittiva norma europea EN 1176 ed EN 1177 che fornisce indicazioni chiare sulle strutture di gioco, sulla loro manutenzione, sulle ispezioni da compiere, sulle distanze di sicurezza tra giochi, su sottofondi e pavimentazioni antitrauma. Tutto questo nell’ottica di garantire l’incolumità dei bambini.

I giochi per bambini sono suddivisi in fasce di età. Non è previsto dalla norma europea la presenza di strutture da gioco per bambini con meno di tre anni. In particolare, i giochi si suddividono in facilmente accessibili (primo gradino max altezza 30 cm) e difficilmente accessibili (ingresso ad altezza di 50 cm).

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Naturalmente, quelli facilmente accessibili hanno un ingresso adatto ai bambini più piccoli e comunque dai 4 anni in su.

Ogni struttura gioco è studiata in modo tale che i bambini siano al sicuro riuscendo ad usufruire delle strutture in autonomia. Il 90% degli infortuni nei campi gioco avviene per un uso improprio della struttura, o perché un genitore accompagna un bambino su di un gioco non adatto alla sua età.

Ogni gioco è costruito perché possa stimolare il bambino, perché possa andare alla scoperta dei propri limiti. Nel momento in cui questi limiti vengono scoperti e superati, il bambino andrà alla ricerca di altri stimoli.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Va detto che nei giochi è previsto un minimo di rischio, senza rischio un bambino non sarebbe attirato da un gioco, ma deve essere un rischio contenuto (che non causi incidenti con conseguenze pesanti).

È assoluto dovere dell’Amministrazione tutelare i bambini, e la Giardineria lavora sempre in base alle norme europee vigenti in materia per garantire tutto questo.
L’ultimo controllo è stato eseguito all’inizio di quest’estate. E’ comunque dovere degli uffici esaminare assieme alla ditta produttrice come eventualmente migliorare il gioco sul quale si è verificato il problema.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza