Connect with us

Bolzano

Strutture gioco comunali a Bolzano: tutto a norma

Pubblicato

-

In merito ai recenti articoli apparsi sulla stampa per quanto riguarda la sicurezza dei parchi a Bolzano, la Giardineria comunale fa presente che sono a disposizione delle ben 52 campi gioco e che tutte le strutture rispettano la norma europea e sono controllate periodicamente da tecnici specializzati.

Il Comune è vincolato da una severa e restrittiva norma europea EN 1176 ed EN 1177 che fornisce indicazioni chiare sulle strutture di gioco, sulla loro manutenzione, sulle ispezioni da compiere, sulle distanze di sicurezza tra giochi, su sottofondi e pavimentazioni antitrauma. Tutto questo nell’ottica di garantire l’incolumità dei bambini.

I giochi per bambini sono suddivisi in fasce di età. Non è previsto dalla norma europea la presenza di strutture da gioco per bambini con meno di tre anni. In particolare, i giochi si suddividono in facilmente accessibili (primo gradino max altezza 30 cm) e difficilmente accessibili (ingresso ad altezza di 50 cm).

Pubblicità
Pubblicità

Naturalmente, quelli facilmente accessibili hanno un ingresso adatto ai bambini più piccoli e comunque dai 4 anni in su.

Ogni struttura gioco è studiata in modo tale che i bambini siano al sicuro riuscendo ad usufruire delle strutture in autonomia. Il 90% degli infortuni nei campi gioco avviene per un uso improprio della struttura, o perché un genitore accompagna un bambino su di un gioco non adatto alla sua età.

Ogni gioco è costruito perché possa stimolare il bambino, perché possa andare alla scoperta dei propri limiti. Nel momento in cui questi limiti vengono scoperti e superati, il bambino andrà alla ricerca di altri stimoli.

Va detto che nei giochi è previsto un minimo di rischio, senza rischio un bambino non sarebbe attirato da un gioco, ma deve essere un rischio contenuto (che non causi incidenti con conseguenze pesanti).

È assoluto dovere dell’Amministrazione tutelare i bambini, e la Giardineria lavora sempre in base alle norme europee vigenti in materia per garantire tutto questo.
L’ultimo controllo è stato eseguito all’inizio di quest’estate. E’ comunque dovere degli uffici esaminare assieme alla ditta produttrice come eventualmente migliorare il gioco sul quale si è verificato il problema.

Pubblicità
Pubblicità

Bolzano

Bivacchi con “barbecue” sotto Ponte Giallo

Pubblicato

-

Ho segnalato la presenza di bivacchi, con utilizzo di fiamme libere (barbecue) nella zona sottostante il cosiddetto ‘ponte giallo‘ in zona Eurac per prevenire degrado, e per salvaguardare la sicurezza e la salute pubblica e della tutela dell’ambiente, visto anche l’abbandono di rifiuti direttamente nel torrente Talvera“, ha affermato tramite social il consigliere di circoscrizione Massimo Trigolo.

Nella foto di copertina, uno scorcio di ciò che è stato segnalato da numerosi cittadini e dal consigliere Trigolo.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Bolzano

Via Zara, abbattuta robinia da 15 metri. Il Comune: “Era un pericolo per i passanti”

Pubblicato

-

La Giardineria Comunale ha dovuto procedere per motivi d’urgenza nel pomeriggio di ieri (18 luglio) con l’abbattimento di una Robinia pseudoacacia ‘Bessoniana’ alta circa 15 metri in via Zara poiché presentava una profonda fessura alla biforcazione e che continuava ad aprirsi costituendo così un pericolo per i passanti.

Lunedì 22 luglio dovrà poi essere abbattuta anche l’altra robinia. Anche in questo caso è presente una fessura lungo il tronco che non si riesce a recuperare con un’adeguata potatura.

Appena sarà possibile si procederà con il reimpianto di nuovi giovani alberi adatti allo spazio a disposizione.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Controlli antidroga carabinieri: segnalati per consumo 25enne pakistano e 29enne egiziano

Pubblicato

-

I carabinieri di Bolzano hanno segnalato un pakistano di 25 anni noto alle forze dell’ordine, fermato all’interno del parcheggio “Centro – Mayr Nusser” su segnalazione di un cittadino, perché trovato in possesso di due sacchettini di plastica contenenti circa 4 grammi di eroina.

La droga è stata sequestrata, mentre per l’uomo è scattata una segnalazione al Commissariato del Governo quale consumatore.

Sempre i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Bolzano, lungo via Hildegard Straub, hanno notato e identificato  un 29enne egiziano che alla vista dei militari ha provato a nascondersi dietro un’auto.

Pubblicità
Pubblicità

Il giovane è stato travato in possesso di una dose di  hashish poi sequestrata. Anche per lui è scattata una segnalazione al Commissariato del Governo di Bolzano, quale consumatore di droga.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza