Connect with us

Benessere e Salute

“Insieme più forti”: lo slogan del vaccino antinfluenzale e il richiamo vaccinale anti-Covid ­

Pubblicato

-

Immagine di repertorio
Condividi questo articolo




Pubblicità

L’inverno è alle porte e con questo aumentano anche le infezioni con sintomi influenzali. A partire dal 9 ottobre 2023, l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige offre la possibilità di vaccinarsi gratuitamente contro l’influenza. Inoltre, è possibile effettuare anche il richiamo anti-Covid.
Nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi (04.10), è stato dato il via alla campagna vaccinale 2023 contro l’influenza e il coronavirus.

Vaccinazione antinfluenzale
L’appello di proteggersi per tempo dall’influenza è rivolto soprattutto ai gruppi a rischio (vedi tabella allegata), ad esempio le persone con malattie croniche delle vie respiratorie e dell’apparato cardiocircolatorio, diabete, malattie renali, epatiche o tumorali, ma anche per tutti coloro che si occupano di persone affette dalle suddette patologie o i soggetti che nel loro lavoro sono a contatto con animali. La vaccinazione è raccomandata anche ai donatori di sangue, alle forze dell’ordine, alle donne in gravidanza e al personale delle strutture sanitarie e delle scuole, nonché a tutte le persone di età superiore ai 60 anni.

Tuttavia, anche le persone che non appartengono ai gruppi a rischio possono vaccinarsi contro l’influenza. La vaccinazione può essere effettuata gratuitamente presso i centri vaccinali previa prenotazione nonché presso i medici di base e le/i pediatri di Libera scelta abilitate/i, nonché nelle farmacie aderenti. Come è capitato finora, in farmacia possono essere immunizzate solo persone che non stanno assumendo farmaci o che non hanno malattie pregresse.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sono state ordinate circa 45.000 dosi di vaccino antinfluenzale per gli over 65, aumentabili fino a circa 100.000 dosi (comprensive del vaccino a spray nasale per i bambini). Lo scorso inverno, l’11% della popolazione totale dell’Alto Adige ha effettuato la vaccinazione antinfluenzale e circa il 39% di tutti gli over 65 ha aderito all’offerta.

Vaccino anti-Covid
Anche la vaccinazione contro il coronavirus è raccomandata soprattutto per i gruppi a rischio (vedi tabella allegata). È consigliato fare il richiamo a distanza di almeno 6 mesi dall’ultima dose o infezione. Le inoculazioni vengono effettuate gratuitamente previa prenotazione nei centri vaccinali, presso i medici di Medicina generale e le/i pediatre/i di Libera scelta abilitate/i nonché presso le farmacie aderenti. È possibile effettuare entrambe le vaccinazioni contemporaneamente.

Sono state ordinate circa 36.000 dosi del nuovo vaccino anti-Covid e, al 1° ottobre 2023, in Alto Adige sono state somministrate complessivamente 1.157.380 dosi.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Il Direttore generale, Florian Zerzer: “Negli ultimi anni abbiamo visto quanto sia importante proteggere soprattutto i nostri pazienti e le nostre pazienti fragili. Malattie influenzali gravi o infezioni da Covid possono portare a complicazioni ed è per questo che i nostri specialisti invitano tutti a sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale, ma anche a rinnovare la protezione contro il coronavirus.”

Anche Mariagrazia Zuccaro, Direttrice del Servizio Igiene e Sanità Pubblica aziendale (S.I.S.P.), sottolinea l’importanza della protezione vaccinale: “Ci sono pochi modi per proteggersi dall’influenza o dall’infezione Covid. La vaccinazione è uno dei mezzi più importanti ed efficaci. Infatti, il vaccino antinfluenzale viene adeguato annualmente in modo da essere il più mirato possibile. Di solito, è ben tollerato così come i nuovi vaccini anti-Covid, che raccomandiamo in modo particolare ai soggetti a rischio per un richiamo. Sebbene non sia possibile escludere del tutto un’infezione Covid, la vaccinazione fornisce un’ottima protezione contro i decorsi gravi della malattia”.

Il Dipartimento provinciale alla Salute attribuisce un’importanza particolare alla facilità di accesso alla vaccinazione. Il Direttore del dipartimento, Günther Burger, afferma: “Abbiamo deciso di rendere disponibili gratuitamente entrambe le vaccinazioni in Alto Adige, non solo per i gruppi a rischio ma per tutta la popolazione. Onde evitare barriere all’accesso è altrettanto importante contare su un’offerta il più vicino possibile al luogo di domicilio. Pertanto, è molto apprezzabile il fatto che, oltre ai centri vaccinali, anche molti medici di Medicina generale, pediatri di Libera scelta e farmacie offrano la vaccinazione”.

L’apertura delle prenotazioni per entrambi i vaccini è a partire dalle ore 12:00 di mercoledì, 4 ottobre 2023. Il primo giorno prenotabile è il 9 ottobre.

Le prenotazioni per gli appuntamenti vaccinali presso uno degli appositi centri possono essere effettuate anche online sul sito https://sanibook.asdaa.it/ o telefonicamente (dal lunedì al venerdì) dalle 8:00 alle 16:00 tramite il Centro Unico di Prenotazione al 0471/0472/0473/0474 seguito dal numero telefonico 100 100.

Gli appuntamenti vaccinali e le liste dei medici e delle farmacie aderenti all’iniziativa sono disponibili sul sito www.insieme-piu-forti.it.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Arte e Cultura11 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives12 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano12 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano13 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport13 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport1 giorno fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi1 giorno fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige1 giorno fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige2 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige3 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano3 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano3 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano3 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina7 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi7 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi6 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino7 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Archivi

Categorie

più letti