Connect with us

Politica

La politica educativa in Alto Adige, Team K: “Né visioni, né strategie”

Pubblicato

-

L’Alto Adige si aspetta più di due miliardi di euro dal Recovery Fund europeo. I relativi progetti sono già stati inviati a Roma, ma molti di questi sono stati definiti “immediatamente realizzabili”. Il Team K aveva presentato un’interrogazione sul progetto “Casa dell’educazione permanente”, che ha una dotazione di 70 milioni di euro. La risposta della Giunta provinciale sembra però deludente.

“Molti di questi progetti definititi realizzabili sono stati mal concepiti. Le politiche educative in Alto Adige appaiono molto caotiche: agli insegnanti viene promesso di tutto, intanto però assistiamo a tagli inaccettabili. La cancellazione dell'”assegno libri” è l’esempio più recente di una politica provinciale disordinata. Già nel 2015, l’assessore Achammer aveva cercato di sospenderlo e di cancellare le borse di studio e ora questi tagli vengono purtroppo implementati, con la scusa delle misure di austerità per il Covid. Nel frattempo però la Provincia decide di finanziare la costruzione di una casa dell’educazione permanente con le risorse del Recovery Fund, per un costo di 70 milioni di euro. Semplicemente assurdo, alla luce delle misure di austerità imposte. Come ha rivelato la mia interrogazione alla Giunta provinciale, da decenni la Provincia alimenta più di una dozzina di centri di formazione con milioni di euro dei contribuenti. Come è possibile finanziare un’ulteriore centro con 70 milioni di euro in tempi difficili come questi e con un’offerta già ampiamente esistente?”, si chiede stupefatto Alex Ploner.

Dalla risposta della Giunta provinciale all’interrogazione del Team K emerge che non ci sono ancora piani precisi riguardo il progetto dell’assessorato all’istruzione italiana. Nella risposta si legge che attualmente la proposta è ancora in “fase di stesura”.

Pubblicità
Pubblicità

“Il Consiglio provinciale è stato informato che i progetti per il Recovery Fund sono stati inviati a Roma senza il coinvolgimento dei consiglieri provinciali, trattandosi di progetti già finiti e da realizzarsi nel più breve tempo possibile. Dalla risposta dell’assessore Vettorato si vede chiaramente che non è così e che lui stesso apparentemente non ha ancora un quadro chiaro di come saranno utilizzati questi 70 milioni di euro, se arriveranno”, ha detto il consigliere Alex Ploner.

Solo nel 2020, oltre 10,7 milioni di euro sono stati investiti nella formazione continua e nelle strutture già esistenti e nel 2018 addirittura oltre 15,7 milioni di euro. Negli ultimi cinque anni, istituzioni come la Lichtenburg, l’Accademia Cusanus e il Katholisches Bildungswerk hanno ricevuto milioni di finanziamenti per i corsi di aggiornamento.

Nonostante questo, la Giunta provinciale sta mettendo a bilancio oltre 70 milioni per un’altra ‘Casa dell’educazione permanente’ e allo stesso tempo, la stessa Giunta provinciale decide che alcune centinaia di migliaia di euro per assegni di libri e borse di studio di merito non possono più essere finanziati. Questa politica educativa non può che portare in un vicolo cieco“, conclude Ploner.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza