Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Scuola europea, la Giunta provinciale manca di spirito innovativo

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Già due anni fa, il consigliere Alex Ploner aveva proposto al Consiglio provinciale l’idea di una Scuola europea riconosciuta per l’Alto Adige.

All’epoca, la maggioranza Svp-Lega si espresse contro. Nel frattempo, questo modello educativo plurilingue – dalla Scuola materna alla maturità europea – è stato implementato in Tirolo, mentre la politica provinciale continua a esitare. Nell’ambito della trattazione del bilancio suppletivo, il Team K ne ha nuovamente richiesto l’istituzione anche in Alto Adige, purtroppo invano.

Due anni fa, il Consiglio provinciale ha dichiarato che l’implementazione della Scuola europea non era possibile in Alto Adige. È sorprendente quindi che siano proprio i partner austriaci dell’Euregio ad aver implementato questo modello a Innsbruck, presentando e lodando questo approccio come lungimirante.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

All’esterno, l’Alto Adige si vende come ‘la piccola Europa in Europa’ (citazione del governatore Kompatscher) e si presenta come cosmopolita e multilingue, pur accettando tacitamente il gran numero di ragazzi che ogni anno prendono la maturità ma sono ben lontani dall’essere bilingui o plurilingui. Gli alunni, i genitori, ma anche la nostra economia chiedono da tempo un nuovo approccio all’istruzione.

A mio avviso, la Scuola europea riconosciuta sarebbe un modello valido e già collaudato. Continuare a rifiutarla senza presentare alcuna vera innovazione per migliorare la competenza linguistica dei nostri giovani, dimostra disorientamento, con una politica educativa che continua a concentrarsi sulla separazione dei gruppi linguistici a scuola invece di muoversi in direzione opposta. Il futuro delle nostre scuole deve essere diverso”, sostiene il consigliere Alex Ploner.

L’idea di una Scuola europea è stata discussa in Alto Adige più di dieci anni fa. L’ex presidente Luis Durnwalder ne aveva visitate alcune su impulso dell’allora consigliera provinciale Barbara Repetto. Nel frattempo, la comunità imprenditoriale, in particolare Assoimprenditori, ha chiesto un sistema scolastico moderno e internazionale.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Da un lato, una scuola di questo tipo potrebbe fornire importanti impulsi economici e, dall’altro, potrebbe rappresentare un’offerta aggiuntiva interessante per le famiglie locali.

Affrontando il tema della promozione del multilinguismo nelle scuole, l’assessore Achammer aveva messo in guardia, in un’intervista del 2017, da quelle persone che ‘invocano un modello multilinguistico poco definito’.

Con la scuola europea riconosciuta esiste da tempo un sistema di cui il governatore tirolese Günther Platter ha recentemente detto: ‘Con la Scuola europea, il Tirolo potrà offrire in futuro un modello educativo continuo e riconosciuto a livello internazionale con la maturità europea’. “Purtroppo l’Alto Adige non è in grado di offrire un modello simile e continua a sprecare una grande opportunità per i nostri figli“, afferma Alex Ploner.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano20 minuti fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige24 minuti fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi52 minuti fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria3 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano4 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige4 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige5 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica5 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige5 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano6 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica7 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica20 ore fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Alto Adige20 ore fa

In 21 Comuni dell’Alto Adige c’è carenza di alloggi

Alto Adige20 ore fa

Assegno di cura: la Giunta provinciale adegua i criteri

Alto Adige20 ore fa

Giunta provinciale: seduta suppletiva su misure contro il caro-energia

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Alto Adige4 settimane fa

Proporzionale Trentino Alto Adige, sondaggio: PD primo partito, Fratelli d’Italia sorpassa la Lega

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Archivi

Categorie

di tendenza