Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Lite sul parcheggio dei Consiglieri Provinciali

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

La questione del parcheggio gratuito per i consiglieri provinciali sta per essere rivoluzionata. La riunione odierna dei capigruppo in consiglio provinciale promette scintille sul tema del pagamento del posto auto nel garage sotterraneo “Portici”, situato sotto il palazzo 2 della Provincia, proprio di fronte alla stazione ferroviaria.

Fino a poco tempo fa, i consiglieri beneficiavano di un parcheggio gratuito, un privilegio non esteso a coloro che risiedevano a Bolzano, dove era già in vigore un contributo. Sandro Repetto (Pd) sottolinea la necessità di una normativa uniforme, proponendo un modello simile a quello del Comune di Bolzano, con parcheggio gratuito durante i lavori del consiglio.

La svolta arriva con una comunicazione del segretario generale del consiglio provinciale che annuncia la decisione dell’ufficio di presidenza di introdurre una tariffa mensile di 38 euro per il parcheggio interrato, una cifra in linea con quanto già pagato da alcuni dipendenti provinciali per motivi vari. Questa novità non toccherebbe gli assessori né i membri dell’ufficio di presidenza.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Christian Bianchi (Lega-Uniti), pur non necessitando personalmente del posto auto, ritiene equo il pagamento, pur criticando la mancanza di uniformità nella regolamentazione. Marco Galateo (FdI) si dice favorevole, considerando l’importo conveniente rispetto ai costi generali dei parcheggi bolzanini.

Sven Knoll (Stf) propende per il mantenimento dell’attuale disciplina, mentre Maria Elisabeth Rieder (Team K) auspica una discussione approfondita in capigruppo, pur esprimendo un parere favorevole al pagamento. Infine, secondo Franz Locher (Svp), la regola dovrebbe essere uguale per tutti, mantenendo la gratuità per ogni consigliere, inclusi quelli “senza gradi”.

La riunione di oggi promette di essere un crocevia importante per la politica di mobilità e per i privilegi dei consiglieri provinciali. La comunità attende con interesse le decisioni che emergeranno da questo confronto, che potrebbe segnare la fine di un’era di parcheggi gratuiti per i politici locali.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige1 ora fa

Al Brennero, Marco Galateo lancia un appello per la difesa della sovranità alimentare

Alto Adige5 ore fa

Carabinieri intervengono su un treno regionale Bolzano-Merano per un passeggero senza biglietto

Alto Adige5 ore fa

Carabinieri di Vipiteno sventano un tentativo di suicidio

Alto Adige10 ore fa

Contro il “fake Italy” alimentare: secondo giorno di presidio al Brennero

Alto Adige10 ore fa

Carabinieri sciatori migliorano la sicurezza sulle piste del Passo Oclini

Bolzano10 ore fa

Polizia arresta ladro di biciclette che minaccia persona disabile e danneggia auto: espulso

Consigliati11 ore fa

Un evento da non perdere per celebrare il legame tra il Trentino Alto Adige e la meravigliosa isola di Lussino

Merano22 ore fa

Turista perde la vita dopo una caduta nel sentiero delle rocce di Velloi

Val Pusteria1 giorno fa

Carabinieri di Brunico in azione contro droga e guida in stato di ebbrezza

Trentino1 giorno fa

Arrestato finto carabiniere dopo truffa da 30.000 euro a donna anziana

Alto Adige1 giorno fa

L’orso M75 si è svegliato sulle Alpi Sarentine, sue tracce nel comune di Barbiano

Trentino1 giorno fa

Sciopero nel settore privato in Trentino, quattro ore di mobilitazione l’11 aprile

Alto Adige1 giorno fa

Coldiretti rilancia la battaglia per la trasparenza dell’origine dei prodotti alimentari

Bolzano1 giorno fa

Cittadino ghanese ferma il rapinatore di una donna anziana e lo consegna alla polizia

Alto Adige1 giorno fa

La stagione dei Carabinieri sciatori di Bolzano si chiude con un bilancio di 700 interventi

Archivi

Categorie

più letti