Connect with us

Alto Adige

Morto Henri Chenot: il naturopata e nutrizionista dei vip aveva 77 anni

Pubblicato

-

Foto chenot.com
Condividi questo articolo

Il suo cuore ha smesso di battere la scorsa notte in una clinica svizzera, a Lugano. Ora la notizia della morte di Henri Chenot, re del benessere e nutrizionista dei vip, sta facendo il giro del mondo.

Da tempo malato, circa un anno fa si era trasferito nel Canton Ticino. La sua professionalità e figura hanno caratterizzato la vita meranese e altoatesina degli ultimi tre decenni.

Catalano di origine e francese di adozione, Chenot studia biologia e psicologia per poi dedicarsi alla medicina cinese e alla naturopatia. Negli anni ’70 inizia a sviluppare un approccio rivoluzionario alla prevenzione delle malattie. Il suo primo centro policlinico lo apre a Cannes nel 1974 (il primo leggendario Espace Henri Chenot presso l’Ospedale Generale di Cannes), successivamente gira l’Europa presentando le sue teorie e i suoi programmi di benessere.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Celebre la sua idea di biontologia (intesa come scienza della vita) oltre al noto metodo Chenot, che mira a riequilibrare le funzioni del corpo e viene posto a fondamento di tutti i percorsi terapeutici offerti nei centri Chenot.

A Merano ha operato a Villa Eden dal 1984 e poi all’Hotel Palace. Tantissimi i personaggi famosi che si sono rivolti a lui per beneficiare delle sue tecniche: Berlusconi, Boschi e Lotito ma anche star del calco come Diego Maradona, Cristiano Ronaldo o Zidane e ancora Messner, Pavarotti, fino a Gianna Nannini e Lucio Dalla.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

 

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Società4 settimane fa

Quindici giovani talenti della ricerca scientifica: workshop interdisciplinare Laimburg-Berlino

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti