Connect with us

Politica

No al consumo di alcol nel parchi cittadini, Urzì: “La Lega si sfila. Tradita la battaglia sulla sicurezza”

Pubblicato

-

Non sono bastati i più recenti e gravissimi episodi a Laives, ma anche l’ormai cronico degrado di alcuni parchi simbolo a Bolzano (Berloffa, Mazzini, Vittoria), Merano (Stazione), Bressanone (piazza Santo Spirito)… a fare assumere dalla Provincia una posizione severa sull’uso e spesso abuso di alcool da parte dei propri frequentatori.

E con grande sorpresa anche la Lega non se l’è sentita di votare per avviare una azione decisa da parte della Provincia verso i Comuni perché gli stessi ‘vietino il consumo di bevande alcooliche nei parchi pubblici‘”.

Così il consigliere regionale e provinciale Fratelli d’Italia, Alessandro Urzì, commentando la bocciatura della mozione di Fdi, che ha ricevuto l’inatteso sostegno (non della Lega come detto e non dei grillini) ma di PD, Verdi, Team K e Freiheitlichen.

Pubblicità
Pubblicità

Incomprensibile come la Lega si sia distaccata da una sua battaglia storica, ossia la sicurezza dei luoghi pubblici, il degrado e i bivacchi che stanno distruggendo l’armonia delle nostre città”, commenta il consigliere.

La mozione era di indirizzo verso i comuni e comprendeva anche una seconda parte che riguardava la “promozione di una campagna in informazione relativa agli effetti nocivi del fumo passivo in particolare sui giovani e le donne in gravidanza”, approvata a larghissima maggioranza.

Ma rimane la delusione per l’opera incompleta, ossia la mancanza di coraggio nel dichiarare guerra da parte della maggioranza al malcostume dell’abuso di alcool nei parchi pubblici: va preservato il diritto della persona ad evitare di dovere sopportare passivamente una serie di condizioni indotte da altre persone per i propri comportamenti”.

Questione di decoro, salute e cattivi esempi, ma anche di sicurezza, come dimostrano i più recenti casi di violenza. “Ma né la Svp né la Lega hanno affondato il colpo, e quindi non ci sarà nessuna sensibilizzazione verso i Comuni perché adottino misure severe e divieti. Lo farà Fratelli d’Italia“, conclude Urzì.

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.
  • Nuova Anagrafe Online, come funziona e quali sono i documenti scaricabili gratuitamente
    Da lunedì 15 novembre è partito il progetto Anagrafe online, il servizio dedicato a tutti i cittadini italiani per ottenere in modo completamente gratuito certificati anagrafici. Come funziona Il progetto lanciato dal Ministero dell’Interno che... The post Nuova Anagrafe Online, come funziona e quali sono i documenti scaricabili gratuitamente appeared first on Benessere Economico.
  • Il sentiment dei dipendenti è tra i fattori cruciali delle strategie future di workplace  
    La nuova ricerca di NTT evidenzia una divergenza di pensiero sul futuro delle modalità lavorative tra i responsabili di business e i dipendenti La nuova ricerca di NTT evidenzia una divergenza di pensiero sul futuro... The post Il sentiment dei dipendenti è tra i fattori cruciali delle strategie future di workplace   appeared first on […]
  • Bonus e agevolazioni: quali verranno cancellati e quali saranno prorogati nel 2022
    Tra i tanti bonus attivati in questi mesi, molti vedranno la fine a partire dal prossimo 2022. Dopo l’approvazione del documento programmatico di Bilancio, il Governo dovrebbe varare la legge di bilancio 2022. Gli stanziamenti... The post Bonus e agevolazioni: quali verranno cancellati e quali saranno prorogati nel 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus montagna, fino a 40 mila euro per trasferirsi in montagna: cosa prevede il bando del Piemonte
    Per chi decide di cambiare vita e trasferirsi in montagna, il Piemonte mette sul piatto un bonus 40 mila euro. La Regione Piemonte offre un contributo economico da 10 mila a 40 mila euro per... The post Bonus montagna, fino a 40 mila euro per trasferirsi in montagna: cosa prevede il bando del Piemonte appeared […]

Categorie

di tendenza