Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Partenariato di ricerca con la Svizzera: approvati nuovi progetti

Pubblicato

-

Il partenariato di ricerca con il Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica (SNF), siglato dalla Provincia nel 2020, sta dando ulteriori frutti: il SNF ha ora deliberato il finanziamento di tre dei 10 progetti di ricerca presentati.

Per le tre quote di progetto altoatesine, circa 800.000 euro dovrebbero essere messi a disposizione probabilmente all’inizio del 2022 per il triennio 2022-2024. Così, nei primi due bandi di progetti congiunti con il SNF sono state presentate complessivamente 25 domande di progetto con partecipazione altoatesina (15 nel 2020 e ora altre 10).

L’integrazione della ricerca altoatesina in una rete internazionale attraverso la partnership con la Svizzera, oltre a quelle con Austria e Germania, contribuisce – in linea con la nostra strategia per la ricerca – alla valorizzazione dell’Alto Adige come location per la ricerca scientifica” sottolinea il presidente Arno Kompatscher. “Il programma di partenariato “Joint Project” lanciato due anni fa ha incontrato un grande interesse nella comunità di ricerca internazionale, a beneficio dei partner di ricerca locali. Con un tasso di finanziamento del 30%, gli istituti di ricerca altoatesini dimostrano ancora una volta di partecipare alla ricerca ai massimi livelli internazionali” ha aggiunto il presidente.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Approvati tre nuovi progetti di ricerca

I tre progetti di ricerca approvati si sviluppano in campi scientifici molto diversi. I partner altoatesini sono l’Eurac e la Libera Università di Bolzano Unibz. Il rettore dell’Università di Bolzano, Paolo Lugli, è responsabile del progetto “In-Memory Sensing“, che si colloca nell’elettronica moderna e sviluppa un’architettura alternativa a quella VN basata su “memristors” in collaborazione con l’ “Integrated Circuits Laboratory of the École Polytechnique Fédérale de Lausanne“.

Questi “memristori” permettono l’integrazione delle funzioni di calcolo e di memoria ed eliminano così uno dei colli di bottiglia delle architetture convenzionali. Come applicazione, vengono prodotti sensori biologici “memristive“, per esempio per la diagnosi precoce del cancro alla prostata.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il progetto “SnowTinel” presentato dal ricercatore Giacomo Bertoldi di Eurac Reserach e che coinvolge l’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe di Davos in Svizzera utilizza l’idrologia dei bacini idrografici assistita da Sentinel-1 SAR per modellare meglio lo scioglimento della neve nelle regioni alpine. Il disgelo delle nevi è una componente essenziale del bilancio idrico nelle regioni di montagna, la cui dinamica è attualmente modificata a grande velocità dal cambiamento climatico.

La crescente disponibilità di prodotti satellitari radar rende possibile comprendere e monitorare i processi di scioglimento della neve con un’alta risoluzione spaziale e temporale. Tuttavia, una migliore comprensione delle interazioni fisiche del segnale radar con il manto nevoso è necessaria per sfruttare pienamente le informazioni.

Il progetto SnowTinel mira a fare un uso migliore delle informazioni sulle dinamiche di scioglimento della neve fornite dal radar ad apertura sintetica (SAR) a bordo dei satelliti Sentinel-1. A tal fine, i risultati ottenuti nel piccolo sito di prova di Laret, vicino a Davos, saranno confrontati con osservazioni di telerilevamento e combinati con modelli fisici della neve e metodi di varia complessità in un piccolo bacino idrografico molto ben monitorato (Dischmatal, Davos, Svizzera). I migliori risultati saranno poi testati in uno scenario applicato di un grande bacino idrografico (Val Venosta, Alto Adige) dove è richiesta una stima accurata del disgelo.

L’obiettivo principale del progetto di ricerca “Smart Mobile Factory for Infrastructure Projects SMF4INFRA” è quello di progettare, pianificare e realizzare un prototipo di fabbrica intelligente e mobile per la fornitura sostenibile di materiali per progetti di costruzione di infrastrutture. Progetti come la costruzione di strade, ferrovie e tunnel sono spesso caratterizzati da sforamenti di budget, ritardi e di conseguenza dalla resistenza pubblica alla realizzazione.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

In “SMF4INFRA”, approcci di ricerca innovativi nel campo della digitalizzazione (come il Building Information Modelling o il Digital Twin), così come l’industrializzazione (come le strutture di fabbrica decentralizzate e mobili) sono combinati per realizzare questa fabbrica intelligente e mobile. Questo sarà convalidato nella pratica insieme all’istituto di ricerca svizzero EuroTube Foundation nel corso della costruzione di una pista di prova per il trasporto sotto vuoto ad alta velocità. Il progetto “SMF4INFRA” è una collaborazione di ricerca interdisciplinare tra il Politecnico federale di Zurigo e la Libera Università di Bolzano, guidata da Daniel M. Hall (ETH-Zurich) e Patrick Dallasega (Unibz).

Le proposte di progetto possono essere presentate fino al 1° aprile

Le nuove proposte di progetti bilaterali saranno accettate dal partner svizzero del progetto tramite il portale del SNF fino al 1° aprile 2022. Se la proposta di progetto viene valutata positivamente dal revisore nominato dal SNF, la Provincia si assume il finanziamento della quota di progetto che spetta alle istituzioni di ricerca altoatesine.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano3 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige4 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Alto Adige1 settimana fa

Maltempo, violenti temporali sull’Alto Adige: numerosi gli intervenenti dei Vigili del Fuoco Volontari

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: sciopero trasporto aereo, i passeggeri hanno diritto a rimborso e indennizzo

Alto Adige2 settimane fa

Convegno Euregio a Trento: integrazione e cooperazione europea

Alto Adige4 settimane fa

Ospedale di Bolzano: lavori al parcheggio interrato visitatori

Merano3 settimane fa

Furti di biciclette a Merano, cinque denunciati dai Carabinieri

Merano2 settimane fa

Merano: controlli straordinari da parte della Polizia di Stato, sequestrata sostanza stupefacente e segnalato un ragazzo quale consumatore

Alto Adige4 settimane fa

Violenti nubifragi in Alto Adige: oltre 60 interventi dei Vigili del Fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 10 casi positivi da PCR e 344 test antigenici positivi, un decesso

Archivi

Categorie

di tendenza