Connect with us

Economia e Finanza

Paura sui mercati dopo il tonfo di Credit Suiss: prestito fino a 54 miliardi dalla banca centrale

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Dopo il fallimento della Silicon Valley Bank, tornano paura e tensione sui mercati. Questa volta tocca a Credit Suisse sulla piazza di Zurigo arrivata ai minimi di sempre, che con un calo del 24,2% a 1,69 franchi, ha innescato una serie di vendite sull’intero comparto bancario in Europa.

Tutto sembra essere partito dalla Saudi National Bank, partecipata per il 37% dal fondo sovrano saudita, ovvero il maggior azionista di Credit Suisse che, quando ha escluso un nuovo sostegno finanziario, ha scatenato la tempesta su Zurigo.

Il mancato sostegno saudita ha chiaramente avuto pesanti contraccolpi nel Vecchio Continente, bruciando complessivamente 355 miliardi di euro di capitalizzazione.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Credit Suisse è diventata subito il mirino delle istituzioni e della politica internazionale. La BCE, infatti, sta chiedendo alle banche di tutta Europa di comunicare la loro esposizione sull’istituto di Zurigo.

Sul fatto, la premier italiana Giorgia Meloni ha annunciato la massima attenzione del governo sui mercati finanziari, mentre il ministro francese ha chiesto alle autorità svizzere di intervenire direttamente sulla situazione per limitare il più possibile i danni.

Per questo, Credit Suisse starebbe pensando di esercitare la sua opzione e chiedere in prestito fino a 54  miliardi di dollari alla banca centrale svizzera,  come azione per rafforzare preventivamente la sua liquidità.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige3 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige3 settimane fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Arte e Cultura3 settimane fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige2 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport3 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Hi Tech e Ricerca4 settimane fa

Documenti elettronici: facciamo il punto sulla conservazione sostitutiva obbligatoria

Bolzano3 settimane fa

Ruba in un centro giovanile e aggredisce l’educatore. Arrestata giovane trentina

Bolzano3 settimane fa

I giovani imprenditori hanno bisogno di spazi, CNA e Comune uniscono le idee

Offerte lavoro3 settimane fa

Giustizia: concorso per diciannove posti a tempo indeterminato

Val Pusteria3 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Italia ed estero4 settimane fa

Chico Forti è rientrato in Italia dopo 24 anni

meteo3 settimane fa

Maltempo, la protezione civile emette l’allerta ordinaria (gialla)

Alto Adige3 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Politica4 settimane fa

L’aula del Consiglio regionale approva una mozione per il riconoscimento Istituzionale della “Bandiera Ladina”

Trentino3 settimane fa

Lavarone: dopo l’incendio si aspetta il nuovo Drago Vaia

Archivi

Categorie

più letti