Connect with us

Bolzano

Ragazzo rapinato al parco Vintler da un diciannovenne. Arrestato, sarà espulso

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Ieri nel tardo pomeriggio una Pattuglia della Squadra “Volanti” della Polizia di Stato è stata inviata dalla Centrale Operativa della Questura all’interno del Parco “Vintler”, dopo una richiesta d’intervento pervenuta sul numero di emergenza “112 NUE”: un giovane impaurito ha lamentato d’esser stato rapinato da un soggetto, probabilmente di origine nordafricana, che si trovava ancora nelle vicinanze.

Gli equipaggi delle “Volanti” arrivati nel giro di poco, hanno preso informazioni dal rapinato (nascosto dietro un muretto) che ha indicato agli Agenti l’uomo che poco prima lo aveva rapinato. Subito, il soggetto indicato è stato fermato, messo in condizione di non nuocere e fatto salire sulla “Pantera” della Polizia.

La giovane vittima, a quel punto tranquillizzatasi, ha raccontato ai Poliziotti l’accaduto: mentre si trovava seduto su una panchina del Parco con altri suoi due amici, il rapinatore si è dapprima avvicinato a loro in maniera tranquilla, per poi intimargli in maniera minacciosa di consegnarli la collana che aveva al collo. Dopo il rifiuto del giovane studente, il malvivente l’ha strappata con forza di dosso, e, non soddisfatto, ha preteso che gli venisse consegnato anche l’anello che il giovane aveva al dito. Al rifiuto della vittima, lo stesso malvivente ha provato a strapparglielo dalle dita, per poi dover desistere in quanto l’anello si era incastrato tra le stesse.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

A quel punto lo studente, impaurito, ha provato a farlo desistere dai suoi intenti offrendogli una sua bibita, ma il rapinatore ha rincarato la dose, minacciando di avere con sé una pistola e di chiamare altri suoi complici se il ragazzo non gli avesse consegnato anche i suoi occhiali da sole ed il suo cappellino da baseball. Terrorizzati dalle minacce e da quanto accaduto, il ragazzo, dopo aver consegnato al delinquente ciò che pretendeva, si è allontanato di corsa con i suoi 2 amici.

Incalzato dagli Agenti, il rapinatore, diciannovenne cittadino italiano di origini magrebine senza fissa dimora con a proprio carico numerosi precedenti soprattutto per reati contro il patrimonio, ha ammesso d’aver rapinato alla giovane vittima tutto quanto descritto. Gli oggetti sottratti sono stati presi in consegna dalla Polizia ed immediatamente restituiti al ragazzo.

Il rapinatore, dopo essere stato condotto agli Uffici di Largo Palatucci per gli accertamenti di Polizia Giudiziaria, al termine degli stessi è stato dichiarato in arresto per il reato di rapina aggravata e tradotto nella Casa Circondariale di Bolzano a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Valutati i precedenti a suo carico e la gravità di quanto accaduto, il Questore della Provincia di Bolzano, Paolo Sartori, ha emesso a carico di costui la Misura di Prevenzione Personale del Foglio di Via Obbligatorio, prevista dal Codice delle Leggi Antimafia, con Divieto di far ritorno nel Comune di Bolzano per i prossimi 4 anni. Diverrà operativo al momento della scarcerazione.

«Grazie alla tempestiva richiesta di aiuto effettuata da una giovane vittima di rapina è stato possibile assicurare alla giustizia un delinquente recidivo – ha evidenziato il Questore Sartori –. E’ fondamentale rispondere immediatamente alle richieste dei cittadini, agendo con celerità per individuare ed assicurare alla Giustizia coloro che con la loro condotta si pongono al di fuori della legge e delle comuni regole di civile convivenza.»

NEWSLETTER

Bolzano2 giorni fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Alto Adige4 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Alto Adige4 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Bolzano2 settimane fa

Ripetute aggressioni e minacce di morte a medici, poliziotti e sanitari: il questore dispone espulsione

Eventi2 settimane fa

È stata una grande festa per il 210° anniversario dell’arma dei Carabinieri. Molti i partecipanti a vario titolo

Bolzano1 settimana fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Italia ed estero2 settimane fa

Grandine devasta il muso di un aereo in volo: momenti di terrore a bordo

Società4 settimane fa

L’assessore Guglielmi annuncia la creazione della Giornata delle Minoranze Linguistiche

Archivi

Categorie

più letti