Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Economia e Finanza

Ristrutturazioni, sconto in fattura operativo. CNA: “Artigiani rimangono penalizzati”

Pubblicato

-

In attesa che il Parlamento discuta i disegni di legge presentati in Parlamento da varie forze politiche, anche grazie al pressing incessante di CNA che ha lanciato una petizione online che ha giù raccolto quasi 5.000 firme e presentato ricorso alla Commissione Ue e all’Antitrust, il contestatissimo articolo 10 del Decreto Crescita rimane in vigore.

È arrivato, infatti – spiega Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige – il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate per l’attuazione dello sconto in fattura per Ecobonus e Sismabonus che penalizza artigiani e piccole imprese alterando la concorrenza sul mercato. Portiamo avanti la battaglia per l’abrogazione, ma intanto le PMI devono adeguarsi alla norma”.

Il provvedimento definisce le modalità ed i termini per consentire ai soggetti beneficiari delle detrazioni, d’intesa con il fornitore, di comunicare all’Agenzia delle Entrate l’esercizio dell’opzione per usufruire dello sconto in fattura, in luogo della spettante detrazione.

In particolare la comunicazione è effettuata dal soggetto beneficiario dell’ecobonus che può utilizzare le funzionalità rese disponibili nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate oppure il modulo cartaceo allegato al provvedimento da presentare agli uffici della stessa Agenzia anche tramite posta elettronica certificata.

Resta confermato che per gli interventi eseguiti sulle parti comuni degli edifici condominiali la comunicazione dell’opzione è effettuata dall’amministratore di condominio con le modalità previste nei precedenti provvedimenti direttoriali.

Anche nelle ipotesi di esercizio dell’opzione il soggetto beneficiario dell’ecobonus è tenuto ad eseguire il pagamento delle spese sostenute per l’esecuzione degli interventi mediante bonifico bancario o postale. L’ammontare del contributo è pari alla detrazione dall’imposta lorda spettante nella misura fissata in base al tipo di intervento effettuato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’importo della detrazione spettante è calcolato tenendo conto delle spese complessivamente sostenute nel periodo d’imposta, comprensive dell’importo non corrisposto al fornitore per effetto dello sconto praticato.

L’Agenzia delle Entrate precisa che l’importo dello sconto praticato non riduce l’imponibile ai fini dell’IVA ed è espressamente indicato nella fattura emessa, a seguito degli interventi effettuati, quale sconto praticato in applicazione dell’articolo 10 del decreto legge 30 aprile 2019, n. 34.

Il fornitore che pratica lo sconto lo può recuperare sotto forma di credito d’imposta utilizzabile esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo, a decorrere dal giorno 10 del mese successivo a quello in cui è stata effettuata la comunicazione da parte del soggetto beneficiario, entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese che danno diritto alle detrazioni.

E’ stabilito che il fornitore deve preventivamente confermare l’esercizio dell’opzione da parte del soggetto beneficiario e attestare l’effettuazione dello sconto attraverso le funzionalità rese disponibili nell’area riservata del sito web dell’Agenzia. Solo dopo tale conferma il fornitore può presentare il modello F24 in via telematica, pena il rifiuto dell’operazione di versamento.

In alternativa all’utilizzo in compensazione, il fornitore può cedere il credito d’imposta a fronte dello sconto praticato ai propri fornitori anche “indiretti” di beni e servizi, con l’esclusione di ulteriori cessioni da parte di questi ultimi ed in ogni caso agli istituti di credito e intermediari finanziari, nonché alle amministrazioni pubbliche.

NEWSLETTER

Benessere e Salute4 settimane fa

Sanità, dal 1 gennaio 2023 nuove regole per l’accesso agli ospedali

Alto Adige3 settimane fa

Partirà una class action contro la Volksbank (Banca Popolare dell’Alto Adige)

Bolzano4 settimane fa

Muore a 42 anni Chiara Cantaloni, ricercatrice senior all’Eurac di Bolzano

Politica3 giorni fa

La moneta regionale dell’Alto Adige è sempre più vicina

Alto Adige4 settimane fa

Morta Paola Zani, commissario capo della Questura di Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Pedone investito da scooter in via Palermo, Repetto: «Giunta litiga invece di trovare soluzioni»

Bressanone4 settimane fa

Bressanone: corteo storico per l’Epifania

Alto Adige4 settimane fa

Capodanno, i Vigili del Fuoco avvisano: “Festeggiamo senza rischiare, usiamo correttamente i fuochi d’artificio”

Alto Adige3 settimane fa

Valanga in Val Gardena, gravissimo un carabiniere

Alto Adige3 settimane fa

Resoconto attività 2022 della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dei Centri Operativi Sicurezza Cibernetica

Merano2 settimane fa

Nuova raccolta dell’umido, falsa partenza, Zampieri (FdI): sulla gestione rifiuti Comune imbarazzante

Bolzano3 settimane fa

Sono ancora gravissime le condizioni di Giovanni Andriano, il 49 enne travolto ieri da una valanga il Val Gardena

Laives3 settimane fa

Laives, auto ibrida prende fuoco mentre è in carica: i vigili del fuoco evitano il peggio

Alto Adige4 settimane fa

Termeno, crolla un pezzo dell’autolavaggio sulla macchina: intervengono i vigili del fuoco

Politica1 settimana fa

Parcheggio Cimitero sud a Oltrisarco, approvata la proposta di privatizzazione dell’area sosta camper

Archivi

Categorie

di tendenza