Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Benno Neumair condannato all’ergastolo con un anno di isolamento

Pubblicato

-

Benno Neumair, il 31enne bolzanino che il 4 gennaio 2021 uccise i genitori, è stato condannato all’ergastolo con un anno di isolamento diurno dalla Corte d’assise di Bolzano, presieduta dal giudice Carlo Busato.

Peter Neumair, 63 anni, e Laura Perselli, 68 anni, erano entrambi insegnanti in pensione. Dopo averli uccisi nella loro abitazione, il figlio gettò i corpi nel fiume Adige.

La Corte ha accolto in toto le richieste dell’accusa, condannando Benno all’ergastolo sia per l’omicidio del padre sia per quello della madre.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per il reato di soppressione di cadavere, cioé per avere gettato i corpi dei genitori uccisi nelle acque dell’Adige, Benno Neumair è stato condannato a tre anni di reclusione. La pena finale è quindi ergastolo con un anno di isolamento diurno e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Presente in Aula la sorella Madè che, dopo la sentenza di condanna, ha commentato: “Questa non è una vittoria. Non è un traguardo. È la fine di un capitolo che è stato molto doloroso”. Con la voce rotta dalla commozione, ha poi aggiunto: “Oggi abbiamo finito la giornata, speriamo che ci possa dare un po’ di pace. Poi non è che questa pena o le motivazioni che leggeremo ci ridaranno la mamma e il papà. Però forse ci darà un po’ di pace per quanto si possa avere pace dopo questo sconvolgimento. Penso che la giuria abbia deciso quello che in questo momento è sembrato giusto. Penso che sia giusto. Non so se lo perdonerò, è una domanda così difficile che non ci sto pensando. Non sto pensando a lui in questo momento ma alla mamma e al papà”.

Non presente in tribunale alla lettura della sentenza, invece, proprio Benno. “Aspetteremo le motivazioni e poi decideremo se impugnare. Era difficile evitare l’ergastolo, ma noi andremo avanti con la nostra battaglia”, ha commentato l’avvocato difensore Angelo Polo, aggiungendo che “è difficile dire se se lo aspettasse o meno. Benno sta come è sempre stato negli ultimi 30 anni: come un malato di mente“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il duplice omicidio avvenne il 4 gennaio 2021 nell’abitazione dove il giovane abita con i suoi genitori. Nel corso della confessione resa alle forze dell’ordine, a seguito del ritrovamento del cadavere della madre, Benno raccontò di aver avuto una forte discussione con il padre a causa dello scarso contributo del 32enne in casa e che le parole usate dall’uomo lo portarono ad ucciderlo.

Circa 40 minuti dopo il primo omicidio, la madre, ignara di quanto successo, rientrò in casa e Benno la sorprese alle spalle strangolandola. A quel punto caricò i cadaveri in auto per liberarsene.

NEWSLETTER

Politica5 ore fa

Il Comune di Bressanone si affida incondizionatamente a Heller, nonostante lo scandalo che lo ha coinvolto

Arte e Cultura7 ore fa

Nuova mostra permanente sulla storia regionale e contemporanea dell’Alto Adige: presentato il progetto di massima

Bolzano8 ore fa

Bolzano: arrestati un moldavo e un italiano per spaccio di stupefacenti

Politica8 ore fa

Basta sussidi a chi delinque, mozione di Galateo in Provincia

Bolzano11 ore fa

Legalità, delinquenza e bullismo: i carabinieri di Bolzano incontrano gli alunni delle medie

Alto Adige11 ore fa

Stagione invernale 2022/23: avviato il servizio di vigilanza e soccorso sulle piste da sci

Arte e Cultura11 ore fa

Strike 2022, vince l’influencer dei contadini Meike Hollnaicher

Sport12 ore fa

Foxes sconfitti a Salisburgo. I Red Bulls la spuntano per 3 a 1

Italia ed estero12 ore fa

Dopo le proteste, la polizia morale iraniana potrebbe essere abolita, ma non ci sono conferme

Sport12 ore fa

Il Frosinone raggiunge l’FCS all’ultimo secondo

Italia ed estero13 ore fa

Polemiche sull’uso del Pos a 60 euro, Meloni fa un passo indietro: “La soglia è indicativa può essere più bassa”

Alto Adige14 ore fa

Kompatscher annuncia la ricandidatura per le provinciali del 2023: “Proseguire sulla strada intrapresa”

Merano14 ore fa

Merano, auto sbanda e finisce in mezzo al frutteto: illeso il conducente

Bressanone1 giorno fa

Completato il risanamento degli accessi ai masi

Bressanone1 giorno fa

Bressanone: nuovi orari di autobus e treni a partire dall’11 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano3 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige1 settimana fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige1 settimana fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano7 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Bolzano5 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Alto Adige5 giorni fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Archivi

Categorie

di tendenza