Connect with us

Bolzano

Bolzano, la Polizia di Stato celebra il suo 171° anniversario tra musica e premiazioni

Pubblicato

-

Polizia di Stato
Condividi questo articolo

La cerimonia si è svolta ieri, 12 aprile all’Eurac research di Bolzano, dove le donne e  gli uomini della Polizia di Stato hanno celebrato il 171° anniversario della sua fondazione, sotto il motto “Esserci sempre”.

Inizialmente, nell’atrio della Questura, sono stati ricordati i caduti della Polizia di Stato, con la deposizione di una corona d’alloro presso la lapide in loro memoria, alla presenza del Commissario del Governo.

Presso l’ auditorium dell’ “EURAC Research”,  si è svolta la cerimonia pubblica, alla presenza delle autorità istituzionali locali, del personale in servizio, di rappresentanze dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato e di studenti di alcune scuole del capoluogo che hanno aderito al progetto “PretenDiamo Legalità”, organizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito;

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati i riconoscimenti conferiti dal Capo della Polizia al personale distintosi con merito in attività in servizio. Eencomio al Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Merano, Vice Questore Aggiunto dr. Carlo Casabruni.

Non solo, anche al Vice Ispettore Giovanni Soriani, al Sovrintendente Vincenzo Morello ed al Vice Sovrintendente Renato Zorzi, tutti in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Bolzano, e lode al Dirigente di quell’Ufficio, Vice Questore dr. Giuseppe Tricarico.

Lode al Vice Ispettore Lorenzo Merola ed al Sovrintendente Capo Francesco Sartori, entrambi in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Bolzano.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Lode al Vice Sovrintendente Stefania Zeoli, in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e agli Agenti Scelti Angelo Contino ed Alexander Wiest, in servizio rispettivamente all’Ufficio Immigrazione ed all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura.

Inoltre, il Questore di Bolzano ha voluto premiare con un compiacimento i componenti della  Seconda Sezione della Squadra Mobile, il Sostituto Commissario Francesco Bosi, i Vice Ispettori Paolo Bordin e Roberto Lazzerin, il Sovrintendente Karin Bucella, il Vice Sovrintendente Dennis Roversi e l’Agente Scelto Francesco Serr.

Molto apprezzati da cittadini e studenti è stata la mostra di veicoli, sia attualmente in uso che storici, della Polizia di Stato, del materiale e delle attrezzature della Polizia Scientifica, del Nucleo Artificieri, della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria e della Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica (Polizia Postale), e, all’interno della Questura, le visite della Sala Storica.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Bolzano4 settimane fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti