Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Brugger (Verdi): “Scuole chiuse? Si attivi un servizio di emergenza per le famiglie”

Pubblicato

-

E’ necessario attivare un servizio di sostegno di emergenza nelle scuole per venire incontro alle famiglie di lavoratrici e lavoratori di Bolzano e degli altri Comuni inseriti nelle ‘zone rosse’ dove le scuole rimarranno chiuse fino a quasi fine novembre”.

Così Cornelia Brugger, insegnante della scuola dell’infanzia, delegata sindacale della Cgil e neo eletta consigliera di quartiere dei Verdi a Gries-San Quirino.

Nessuna polemica con le decisioni della Provincia. E’ giusto tutelare la salute e salvaguardare il sistema sanitario, messo a dura prova da questa seconda ondata di Covid-19. Ma, al contempo, nella massima sicurezza, dobbiamo predisporre un servizio d’emergenza nelle scuole dell’infanzia e in quelle elementari, che sia operativo già da lunedì 9”, è la proposta Brugger.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

I protocolli di sicurezza – sottolinea la consigliera dei Verdi – già ci sono per questo servizio, che, ricordo, abbiamo attivato già nella cosiddetta “prima ondata di Coronavirus”. E c’è già anche l’esperienza da parte dei dirigenti e degli insegnanti. Quindi, la Provincia può mettere in campo questo servizio che deve essere destinato a quelle famiglie in cui si svolgono attività lavorative, non in smart working, ritenute indispensabili e che, per questa natura, sono stati lasciati aperti”.

Brugger è certa che “anche questa volta la scuola e le sue componenti mostreranno responsabilità e senso del dovere”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza