Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Italia ed estero

Chico Forti in Italia: attesa potrebbe durare ancora settimane o più di due mesi

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Dopo l’importante traguardo diplomatico e politico raggiunto dal governo italiano, i ministeri di Esteri e Giustizia si stanno impegnando per accelerare il processo di trasferimento di Chico Forti in Italia. Il produttore televisivo e surfista trentino, condannato all’ergastolo in Florida nel 2000 per un omicidio di cui si proclama innocente, potrà presto continuare a scontare la sua pena in Italia.

Chico Forti ha espresso un’emozione incredibile alla notizia del suo imminente trasferimento, come riferisce Andrea Di Giuseppe, deputato di Fratelli d’Italia eletto in Nord America, che ha avuto modo di parlare con lui. La notizia è stata comunicata a Forti direttamente dalla premier Giorgia Meloni tramite una telefonata che l’ha colto di sorpresa.

Il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, ha dichiarato che il suo dicastero è pronto a lavorare senza indugi per completare tutti i passaggi tecnici necessari. Già durante una visita a Washington lo scorso novembre, il ministro aveva discusso la situazione con il dipartimento di Giustizia statunitense.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Uno degli ostacoli maggiori era rappresentato dalla questione dell’ergastolo senza la possibilità di condizionale, un punto delicato emerso negli incontri tra il vice premier Tajani e il segretario di Stato americano Blinken, così come nelle discussioni tra Nordio e il suo omologo statunitense.

La recente visita della premier Meloni ha contribuito a chiarire questa problematica. Forti sconterà la sua pena in Italia seguendo le leggi italiane, che includono la possibilità di benefici premiali ove previsti.

La complessità del processo di estradizione rende difficile prevedere tempi precisi, ma le operazioni sono in corso. Dopo l’approvazione del governatore della Florida, Ron DeSantis, Forti sarà trasferito da un carcere statale a uno federale. Le autorità statunitensi trasmetteranno poi al ministero italiano tutti i documenti necessari, tra cui la sentenza tradotta.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Le autorità italiane dovranno fornire i propri documenti, attestando l’applicazione delle procedure previste dal sistema giuridico italiano. La Corte d’Appello di Trento dovrà riconoscere la sentenza americana per metterla in esecuzione, mentre Forti confermerà il suo consenso davanti a un magistrato federale statunitense.

L’ultimo passo sarà l’effettivo trasferimento in Italia, a carico dello Stato italiano, che prenderà in consegna Forti.

La notizia ha suscitato grande entusiasmo tra i sostenitori di Forti, incluso il cantante Enrico Ruggeri, che gli ha dedicato una canzone e che ora celebra la sua forza e resistenza, ricordando l’impegno di tutti coloro che non hanno mai smesso di lottare per la sua causa.

NEWSLETTER

Alto Adige32 minuti fa

Terminata la stagione turistica invernale in Val Gardena, i Carabinieri fanno il punto

Bolzano51 minuti fa

Anche Bolzano contro il nuovo “Codice della strage”. La conferenza stampa

Arte e Cultura1 ora fa

Contributo provinciale alla Fondazione Haydn. Kompatscher: “Un patrimonio culturale per tutta la regione”

Laives17 ore fa

Le critiche del Centro Sinistra di Laives su Serra didattica a Pineta e pulizia dell’abitato

Alto Adige17 ore fa

Incendio in una autorimessa a Flaines, intervento tempestivo dei vigili del fuoco

Bolzano20 ore fa

Bar e ristoranti: “Personale quasi introvabile per i locali di Bolzano”. La riunione del direttivo Confesercenti

Laives21 ore fa

Laives, dalla prossima settimana via alle nuove asfaltature

Val Pusteria1 giorno fa

A Brunico, controlli straordinari del territorio e prevenzione generale

Alto Adige1 giorno fa

Aggressioni e minacce tra motociclisti: retata della Polizia

Bressanone1 giorno fa

Risse e aggressioni, Polizia e Carabinieri chiudono nuovamente il bar SOLE a Bressanone

Economia e Finanza1 giorno fa

Rovereto: 150 assunzioni e 1,3 milioni di risorse per contrastare la disoccupazione

Trentino1 giorno fa

Nasce la «Montagnaterapia»: firmato l’accordo tra SAT e APSS

Benessere e Salute1 giorno fa

Bonus psicologo: richieste in scadenza al 31 maggio 2024

Alto Adige1 giorno fa

Incendio devasta il ristorante St. Moritz in Val d’Ultimo

Consigliati1 giorno fa

Regolamenti e certificazioni nazionali per la sicurezza del gioco online: ecco quali operano

Alto Adige3 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige3 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano3 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Bolzano4 settimane fa

Scoperto mezzo chilo di hashish nascosto in una siepe a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Salute3 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Politica3 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Politica4 settimane fa

La commissione di convalida del consiglio provinciale posticipa la decisione sulla posizione di Renate Holzeisen

Val Pusteria3 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige3 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Politica4 settimane fa

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Alto Adige3 settimane fa

Polizia intensifica i controlli su alcol e droga tra i conducenti in Alto Adige

Trentino4 settimane fa

Lascia cinque milioni in eredità alla badante. I nipoti, esclusi, presentano querela

Merano3 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Archivi

Categorie

più letti