Connect with us

Trentino

Chico Forti torna a Trento e riabbraccia sua madre tra emozioni e applausi

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Chico Forti, il detenuto trentino di 65 anni condannato all’ergastolo negli Usa per omicidio, ha fatto ritorno nella sua città natale, accolto da un caloroso applauso. Dopo 24 anni di carcere, Forti ha ottenuto un permesso speciale dai giudici di sorveglianza per fare visita a sua madre, 96 anni, nel quartiere di Cristo Re.

L’emozionante incontro si è svolto ieri pomeriggio, alle 15, quando Forti è arrivato sotto l’appartamento della madre, scortato dagli agenti della polizia penitenziaria. La folla, composta da giornalisti, operatori e alcuni curiosi, ha salutato il suo arrivo con entusiasmo.

Durante la visita, Forti ha espresso il suo affetto con parole toccanti: “Mamma, ti voglio bene. Sono qua per te”, ha detto, come raccontato dallo zio Gianni. Nonostante l’invito della madre a gustare i canederli, tipico piatto trentino, Forti ha declinato dicendo di non avere fame.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Lo zio di Forti ha condiviso anche la resilienza della madre, nonostante l’età avanzata: “La mamma è bella pimpante per la gioia di rivedere suo figlio. Abbiamo tanto pianto e tanto sofferto e ora è giusto gioire un po’”, ha detto Gianni, sottolineando l’ironia e lo spirito combattivo che hanno sempre caratterizzato Chico.

L’uscita temporanea di Forti dal carcere di Verona, dove era ospitato dopo il suo rientro dall’estero, è stata segnata da momenti di forte solidarietà. “Chi resiste per 24 anni in un carcere? Un eroe”, ha commentato lo zio, evidenziando la durezza della vita in detenzione.

All’arrivo di Forti, anche i membri del comitato “Una chance per Chico”, tra cui Sergio Boscheri e Vittorio Ciurletti, erano presenti per esprimere il loro supporto. “Oggi per noi è un giorno di gioia. Siamo coesi per dargli il benvenuto”, hanno detto, annunciando che presto visiteranno Forti in carcere per continuare a sostenerlo.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Questo ritorno a casa, seppur breve, si è trasformato in un momento di celebrazione e speranza per Forti, per la sua famiglia e per tutti coloro che lo hanno supportato durante i lunghi anni di detenzione.

NEWSLETTER

Bolzano2 giorni fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Val Pusteria4 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Alto Adige4 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Alto Adige4 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Sport4 settimane fa

Jason Seed, un nuovo innesto per la difesa biancorossa

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Merano4 settimane fa

Il congresso d’aggiornamento dell’unione dei farmacisti tedeschi “Pharmacon”: una tradizione sessantennale a Merano

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Società4 settimane fa

L’assessore Guglielmi annuncia la creazione della Giornata delle Minoranze Linguistiche

Bolzano2 settimane fa

Ripetute aggressioni e minacce di morte a medici, poliziotti e sanitari: il questore dispone espulsione

Archivi

Categorie

più letti