Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Fermate degli autobus: nuovi criteri per i contributi

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

La Giunta provinciale ha approvato ieri (21 giugno) le nuove linee guida per l’erogazione di contributi per la nuova realizzazione e l’adeguamento delle fermate degli autobus del trasporto pubblico locale proposte dall’assessore alla Mobilità, Daniel Alfreider.

Il nostro scopo è sostenere una mobilità plurale e intermodale”, sottolinea Alfreider. L’attenzione della Giunta è concentrata sulla mobilità pubblica e attiva. Per questo, le nuove fermate devono essere realizzate lungo le reti pedonali e ciclabili ed essere prive di barriere architettoniche. “Attraverso il nuovo regolamento dei contributi vogliamo sostenere i Comuni nella nuova realizzazione e nell’adeguamento delle fermate degli autobus e soprattutto migliorare la sicurezza e la comodità degli utenti”, afferma ancora l’assessore.

Collaborazione con il Consorzio dei Comuni: più comfort per i viaggiatori – Le linee guida sono state precedentemente discusse con i rappresentanti del Consorzio dei Comuni. “Diverse proposte che abbiamo avanzato a nome dei Comuni sono state accettate e la procedura di richiesta dei contributi per i Comuni è stata semplificata“, afferma soddisfatto Andreas Schatzer, presidente del Consorzio dei Comuni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Secondo le nuove linee guida, i contributi sono previsti per lavori particolarmente onerosi. Tra questi, quelli che superano una spesa di 20 mila euro per fermata. Per ottenere la sovvenzione provinciale, i progetti devono rispettare standard più alti di quelli previsti fino ad oggi.

La fermata dell’autobus deve quindi disporre di un’area di attesa sopraelevata e priva di barriere architettoniche, nonché di un cartello della fermata dell’autobus, di un tabellone con gli orari e della segnaletica orizzontale. Inoltre, per un accesso alla fermata privo di barriere architettoniche e una maggiore sicurezza, sono raccomandate la realizzazione di posti a sedere e la predisposizione di un’informazione dinamica dei passeggeri, di cestini per la spazzatura, di un sistema di segnalazione tattile, di parcheggi per le biciclette, per le auto in car sharing e per persone con disabilità e ancora di segnalatori acustici e visivi per l’attraversamento stradale.

Sono ammesse solo le richieste per la costruzione e l’adeguamento delle fermate degli autobus. ”Le richieste di contributo devono essere presentate per via telematica all’Ufficio provinciale Trasporto pubblico locale assieme ad un progetto esecutivo approvato entro il 31 marzo o il 30 settembre di ogni anno”, spiega il direttore del Dipartimento mobilità, Martin Vallazza. Le domande verranno valutate da una commissione utilizzando appunto precisi criteri.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Merano2 ore fa

Politica senza privilegi. I Verdi di Merano donano una parte del loro gettone di presenza

Alto Adige9 ore fa

Termovalorizzatore di Bolzano, in visita la terza commissione

Merano9 ore fa

PM rimuove le accuse di lesioni costali nel caso Gruber

Trentino9 ore fa

Il governo non impugnerà la legge trentina sugli orsi

Val Pusteria11 ore fa

Confindustria Alto Adige: l’assemblea in Val Pusteria ha confermato Peter Rech rappresentante comprensoriale

Oltradige e Bassa Atesina11 ore fa

La prima tappa di “Borgo diVino in tour 2024” fa sosta a Egna con un ricco programma

Laives12 ore fa

Il sottopasso al contrario: “Barriera architettonica che non protegge i più deboli”

Val Pusteria13 ore fa

Rio Pusteria, l’incontro tra i Carabinieri e il Sindaco Heinrich Seppi

Oltradige e Bassa Atesina13 ore fa

Lamentele per impennate, derapate, guida a folle velocità. Aumentano i controlli al ponte Ischia Frizzi

Bolzano13 ore fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Val Pusteria1 giorno fa

Patenti di guida irregolari in Val Pusteria. I controlli dei Carabinieri

Valle Isarco1 giorno fa

Vipiteno, un inverno in crescita e il lancio della nuova ActivCard

Merano1 giorno fa

Quattro giorni d’immersioni nella bellezza del verde con “Merano Flower Festival”

Merano1 giorno fa

La cooperativa sociale Ginko pensa all’apertura del negozio nel rione Maria Assunta a Merano

Val Pusteria1 giorno fa

Denunciata falsa operatrice dell’assistenza domiciliare che ha tentato di rubare in casa di persone anziane

Alto Adige4 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige4 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano4 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Alto Adige4 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Politica4 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Salute4 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Val Pusteria4 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige4 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Alto Adige4 settimane fa

Polizia intensifica i controlli su alcol e droga tra i conducenti in Alto Adige

Merano4 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Italia ed estero4 settimane fa

Ungheria: Ilaria Salis in tribunale ancora con manette e catene

Alto Adige3 settimane fa

Albanese arrestato con undici chili di droga e biciclette rubate: permesso di soggiorno revocato

Motori4 settimane fa

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio eletta “Sedan of the Year”

Alto Adige4 settimane fa

Polizia arresta ricercato al rientro in Italia e intensifica controlli a Vipiteno e Brennero

Archivi

Categorie

più letti