Connect with us

Bolzano

Fuggono da familiari violenti e si rifugiano in questura. Salvate tre donne

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Nella scorsa serata si sono presentate all’ingresso degli Uffici della Questura, in Largo Palatucci, 3 donne di origine straniera, madre e due figlie da poco maggiorenni, per chiedere urgente aiuto. Accolte nella Sala Ascolto protetto, da pochi giorni intitolata al compianto Ispettore Mario Morgavi, da Personale della Polizia di Stato specializzato nel trattare casi di violenza di genere e maltrattamenti in famiglia, hanno riferito di essersi convinte a rivolgersi alla Polizia dopo aver saputo della speciale attenzione che viene data a questo tipo di situazioni, nella speranza di poter ottenere protezione per quanto stava loro accadendo.

Tutte molto spaventate ed assai agitate, per la decisione presa in pieno accordo e per il nuovo percorso di vita che hanno condiviso assieme di intraprendere, le 3 donne hanno denunciato di temere per la propria vita, spiegando di sentirsi in pericolo a causa di una situazione familiare, a loro dire, insopportabile a causa degli atteggiamenti ostili e violenti che erano state costrette a subire da parte del marito/padre e del fratello maggiore/figlio.

Nello specifico, le donne hanno raccontato alla Polizia le motivazioni di un tale atteggiamento, conseguenza della relazione sentimentale che una terza figlia/sorella più giovane ha intrapreso con un ragazzo nel Paese di origine. Tale rapporto non era affatto condiviso dal padre e dal fratello maggiore e, proprio per questo motivo, quella stessa sera è sòrta una lite familiare che, iniziata su un piano verbale, è degenerata su quello della violenza fisica, culminata con spinte, strattonamenti, botte e mani al collo alla sorella maggiore intervenuta a difesa della sorella più giovane. Non sentendosi più sicure a casa propria, al culmine di una situazione oramai irreversibilmente compromessa e potenzialmente pericolosa per la loro incolumità, le 3 donne hanno chiesto aiuto in Questura.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

A conferma dell’accaduto, gli Agenti della Squadra “Volanti” hanno appurato che, in effetti, il figlio maggiore/fratello si era messo sulle loro tracce, motivo per il quale, al termine del colloquio, le vittime sono state collocate in una struttura protetta. L’intera vicenda adesso è al vaglio della Squadra Mobile della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Bolzano, per gli accertamenti del caso.

«Tre donne vittime di atteggiamenti violenti e persecutori da parte di familiari hanno trovato il coraggio di presentarsi assieme negli Uffici della Polizia di Stato per chiedere aiuto e denunciare quanto erano state costrette a subire – ha commentato il Questore della Provincia di Bolzano Paolo Sartori –. Le violenze di genere ed i maltrattamenti in famiglia, oltre a rappresentare forme di reato particolarmente odiosa in quanto commesse a danno di vittime spesso non in grado di potersi difendere, rappresentano un grave problema culturale. La Polizia di Stato rappresenta uno snodo fondamentale di una rete composta da Istituzioni, Enti locali, Centri antiviolenza ed Associazioni di volontariato, ed è da sempre in prima linea, anche con Progetti specifici, nell’indicare percorsi di presa di coscienza e di consapevolezza del disvalore di quanto commesso, nonché con l’obiettivo di aiutare le donne a difendersi, a chiedere aiuto e a denunciare le violenze subite.»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano38 secondi fa

Fuggono da familiari violenti e si rifugiano in questura. Salvate tre donne

Bolzano12 ore fa

La Polizia Stradale in piazza a Bolzano per “Bicimparo”

Scienza e Cultura20 ore fa

Idrogeno, ecco la centralina hi-tech «made in Bolzano» per la nautica. Nel 2025 la prima imbarcazione in darsena

Alto Adige20 ore fa

Gruppo di acquisto energia: i prezzi concorrenziali dell’energia elettrica sono un elemento centrale per la competitività

Alto Adige21 ore fa

A Corvara è stato inaugurato il garage interrato costruito in cooperativa

Turismo22 ore fa

Guardia medica per turisti in Val Gardena e Castelrotto-Fiè

Bolzano22 ore fa

Bolzano Leakage Management Project: un passo avanti decisivo per la gestione idrica sostenibile in città

Val Venosta23 ore fa

Tragedia in Val Venosta: un contadino perde la vita schiacciato da un rimorchio

Bolzano24 ore fa

Rapina in negozio e aggressione: espulso straniero irregolare

Arte e Cultura2 giorni fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives2 giorni fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano2 giorni fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano2 giorni fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport2 giorni fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport2 giorni fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Oltradige e Bassa Atesina1 settimana fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi1 settimana fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi1 settimana fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Trentino1 settimana fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Bressanone4 settimane fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Bolzano4 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Bolzano3 settimane fa

Prosegue l’operazione sicurezza a Bolzano, tra fogli di via, arresti e 4 espulsioni nei controlli del fine settimana

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Archivi

Categorie

più letti