Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sport

La bandiera olimpica in Italia, Vettorato a Milano

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

I Giochi olimpici di Pechino 2022 sono già storia. Adesso il testimone passa all’Italia, pronta a guardare con rinnovato ottimismo all’appuntamento di Milano-Cortina 2026.

Ieri (21 febbraio) la bandiera olimpica è arrivata in Italia all’aeroporto di Milano Malpensa, assieme ad una parte delle delegazione azzurra guidata dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha consegnato il vessillo ai partner dei Giochi Invernali di Milano-Cortina 2026.

A ricevere la delegazione giunta da Pechino era presente anche il vicepresidente della Provincia, Giuliano Vettorato, insieme ai rappresentanti dei Comuni di Milano e Cortina, e delle Regioni Lombardia, Veneto e della Provincia di Trento.

La consegna della bandiera olimpica è una cerimonia fortemente simbolicaha sottolineato il vicepresidente Vettorato, nel corso della conferenza stampa che ha suggellato questo passaggio di consegne. “Per noi è molto importante essere qui a rappresentare l’Alto Adige, che sarà l’epicentro del biathlon grazie al maestoso impianto di Anterselva. La bandiera a cinque cerchi sventolerà per i prossimi quattro anni anche sul nostro territorioha proseguito Vettoratosono certo che anche nella nostra provincia essa contribuirà a rafforzare quelli che da sempre sono i valori fondanti dei Giochi come rispetto, lealtà, amicizia e comprensione”.

Vettorato si è complimentato con i 28 atleti altoatesini, olimpici e paralimpici, evidenziando come “le cinque medaglie conquistate dalla spedizione altoatesina potranno rappresentare uno stimolo a fare ancora meglio nel 2026”.

In Alto Adige, nonostante il rallentamento dovuto alla pandemia, proseguono a buoni ritmi i lavori in previsione dei Giochi. Il vicepresidente Vettorato ha evidenziato, ancora una volta, la volontà e gli sforzi che la Provincia di Bolzano sta mettendo in campo per rendere questo storico evento sostenibile e rispettoso dell’ambiente. “Un obiettivo primario anche per l’Alto Adige ha sottolineatoda portare avanti utilizzando e valorizzando unicamente impianti e infrastrutture già esistenti, rinunciando così alla costruzione di nuovi impianti. Un progetto al quale crediamo molto: ci attende un grande lavoro che ci proietterà verso questo storico evento”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige3 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Sport4 settimane fa

Sesto Pusteria in festa per il trionfo di Jannik Sinner nel suo primo Slam

Archivi

Categorie

più letti