Connect with us

Spettacolo

L’addio alla Toffa nel Duomo di Brescia, grande folla. Don Patriciello: “Nadia non è morta”

Pubblicato

-

VIDEO RepubblicaTV

L’applauso della grande folla all’arrivo della bara nella cattedrale di Santa Maria Assunta a Brescia, la lunga e commovente cerimonia cominciata alle 10. 30 di questa mattina e conclusasi intorno alle 11.45, con la messa celebrata da Padre Maurizio Patriciello, il prete della terra dei Fuochi.

Un evento commovente, a tratti straziante quello dei funerali di Nadia Toffa, ai quali erano presenti vip e cittadini per l’ultimo saluto alla giornalista e conduttrice delle Iene, morta a soli 40 anni per un tumore al cervello contro il quale combatteva da quasi due anni.

Il feretro bianco ricoperto di rose è stato accolto da un lungo applauso da parte di centinaia di persone. Prima dell’inizio delle esequie l’autore delle Iene Davide Parenti ha deposto sulla bara chiara la cravatta nera, simbolo della redazione.

Pubblicità
Pubblicità

«Se qualcuno oggi ti dice “Nadia è morta”, non ci credere, è una menzogna», ha detto durante l’omelia don Patriciello ,ricordando la personalità di Nadia e la sua grande voglia di vivere e di lottare contro le ingiustizie.

«Abbiamo il dovere di ricordare a tutti la sua lotta. Dobbiamo raccogliere quello che ha lasciato perché nulla di quello che ha lasciato, nulla vada perduto», ha sottolineato il sacerdote.

Fuori dal Duomo, dopo i funerali, uno ad uno i colleghi della redazione della trasmissione di Italia 1 sono sfilati davanti al feretro per rendere omaggio alla collega. Il carro funebre ha poi lasciato piazza Paolo VI accompagnato da un altro commosso, interminabile applauso.

«È come perdere una sorella», ha affermato l’amico e collega Giulio Golia. «La gente l’amava perché era autentica e l’ha capito. Nadia ha reso concrete azioni per la giustizia in un’epoca di odio“, ha detto di lei Enrico Lucci.

Sui social oltre 10 mila persone hanno deciso di seguire l’evento.

Spettacolo

Linea Verde in Alto Adige: il 29 dicembre in onda con “La luce dei mercatini di Natale”

Pubblicato

-

Domenica 29 dicembre, Linea Verde, il  programma di Rai 1 che parla di territorio, si muove tra la luce del sole delle Alpi e le luminarie dei mercatini di Natale.

Qui l’atmosfera delle feste si sente più che altrove e tra Merano, Lagundo e Foresta, località prive di stazioni sciistiche, si è sviluppato un vero e proprio turismo legato ai Mercatini Natalizi che aprono la stagione a fine novembre per concluderla come tutte le Feste, il 6 gennaio.

Ingrid Muccitelli, Beppe Convertini e Peppone in Alto Adige, per Natale, ci regaleranno molto di più, ci faranno scoprire gli allevamenti in stalla, in altura, i metodi di produzione del pane altoatesino, la ricetta dei canederli e il vero “dominus” alimentare di queste zone: lo speck.

Pubblicità
Pubblicità

Linea Verde è un programma di Camillo Scoyni, Nicola Sisto e di Giuseppe Bosin, Dario Di Gennaro, Lucia Gramazio, Carola Ortuso e Yari Selvetella.

Va in onda su Rai1 con la regia di Daniele Agostini (produttore esecutivo Federica Giancola)

Continua a leggere

Spettacolo

Come finirà Star Wars? All’Upad se ne parla con Gli acchiappafilm

Pubblicato

-

Giovedì 28 novembre alle ore 18 presso la sede Upad di via Firenze 51 a Bolzano si terrà una speciale serata dal titolo “L’importanza di chiamarsi Skywalker: il ritorno della saga” organizzata da MUA e Gli acchiappafilm all’interno della serie di appuntamenti “Star Wars 1977-2019 – La fine di un’era”.

L’appuntamento di questo giovedì fa seguito a quello avvenuto lo scorso ottobre raccontando, dopo la fine della vecchia trilogia, come Star Wars è diventato una saga rinascendo a partire dagli anni ’90 e rivoluzionando anche i moderni effetti speciali.

Parte della serata si concentrerà anche sulla nuova trilogia, il cui ultimo capitolo IX sarà nelle sale cinematografiche il prossimo 18 dicembre.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio su quest’ultimo si concentrerà una parte della conferenza che, basandosi su tutte le informazioni disponibili, tenterà di far luce su quello che potrebbe accadere nel capitolo conclusivo della saga.

Quella di giovedì sarà una conferenza-spettacolo, un racconto emozionante che ha avuto un impatto enorme sul cinema moderno e sulla cultura di massa.

Incrociando le informazioni ottenute da interviste, libri, documentari e molto altro materiale, il gruppo Gli acchiappafilm racconterà al pubblico questo nuovo capitolo di una storia appassionante.

Grazie inoltre alla collaborazione con Cineplexx Bolzano tutti i partecipanti all’evento potranno ricevere un coupon per acquistare il biglietto del cinema di Star Wars Episodio IX (in uscita il 18 dicembre) ad un prezzo scontato.

Mentre la collaborazione con il negozio La Fenice permetterà di ottenere anche un buono sconto del 10% da utilizzare in negozio.

L’incontro di giovedì è ad ingresso gratuito.

MUA

Il Mua (Movimento Universitario Altoatesino) è un’associazione che fa parte della Federazione Culturale “Gaetano Gambara” Upad e si occupa di assistenza agli studenti attraverso servizi di consulenza e informazione relativi al percorso universitario e alle borse di studio.

L’associazione organizza anche eventi formativi e culturali e collabora attivamente con scuole, università ed istituzioni pubbliche e private oltre ad organizzare numerosi progetti collegati ai giovani tra cui il servizio Yost.Apartments, che aiuta gli studenti iscritti all’Università di Bolzano a trovare alloggio, e Beaz Radio, la radio universitaria che ha sede proprio nella struttura Upad di Bolzano.
Gli acchiappafilm

Nato nel dicembre 2016, Gli acchiappafilm (www.gliacchiappafilm.it) è un blog ideato in completa autonomia da un gruppo di giovani altoatesini appassionati di cinema, ma che nel tempo ha visto aderire ragazzi e ragazze anche dal resto d’Italia. Oggi il progetto, che si può dire un vero e proprio collettivo che organizza anche rassegne e conferenze, vanta circa 9.000 fan su Facebook.

La squadra di autori e collaboratori, tutti lavoratori o studenti e diversi con esperienze giornalistiche, oggi è in continua evoluzione ed ammonta attualmente a circa 20 persone.

Tra gli altoatesini ci sono Massimiliano Anzil, Rosario Multari, Ilaria Canu, Luca Criscuolo, Jacopo Schiesaro, Paolo Sticcotti, Alessandro Tacchetti, Lorenzo Casini, Martino Minzoni, Luca Nesi, Marco Rosa, Christian Pezzolato, Edoardo Giuriato, Ayyoub El Hilaa e Aaron Damian. Da Roma c’è Andrea Croce, da Padova Mattia Cerantola, da Brescia Lisa Bencivenga e da Parma Marco Besagni.

Continua a leggere

Spettacolo

“Russia Eterna” al Cristallo venerdì 3 Gennaio con il Russian National Show GZHEL

Pubblicato

-

Arriva la grande danza russa al Teatro Cristallo di Bolzano.

Il 3 Gennaio 2020 alle ore 21:00, il Russian National Show “Gzhel” porterà in scena un caleidoscopio di danze nazionali esaltando l’antico folklore del popolo Russo, omaggiando al contempo anche i capolavori mondiali della danza tradizionale.

Lo spettacolo “Russia Eterna” è una travolgente rappresentazione della cultura, delle tradizioni e dell’artigianato artistico del popolo russo. Fondata nel 1988 a Mosca, oggi la Compagnia è considerata il bigliettino da visita culturale della capitale russa, partecipa regolarmente alle celebrazioni ufficiali tenute nella Piazza Rossa, ai concerti al Palazzo dei Congressi del Cremlino, al Programma Internazionale “Giornate di Mosca“.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre la Compagnia ha partecipato alla inaugurazione della XXII Olimpiade Invernale di Sochi, al Summit Brics in Cina, al XVII Festival dell’Arte Russa a Cannes, al Grand Prix di “Formula-1” di Russia.

Il Russian National Show “Gzhel” è un vero ambasciatore dell’Arte russa nel mondo: la geografia delle tournée effettuate supera oltre 50 paesi del mondo, dove è stata sempre accolta con applausi scroscianti del pubblico e con l’apprezzamento unanime della critica.

Le coreografie pittoresche, frizzanti e acrobatiche trasmetteranno allo spettatore tutta la profondità dell’animo russo. Uno spettacolo unico nel suo genere, capace di portare sul palcoscenico tutte le atmosfere e suggestioni della tradizione coreutica russa, per uno show mozzafiato che continua a richiamare il pubblico di tutto il mondo.

PREVENDITE acquistabili presso la biglietteria del Teatro Cristallo (Via Dalmazia, 30, Bolzano – tel 0471 067822), aperta dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30, il giovedì e il sabato anche dalle 10 alle 12, e attraverso il sito www.teatrocristallo.it e sul circuito TICKETONE.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza