Connect with us

Politica

M5S, appello agli agricoltori: “Stop agrofarmaci nei terreni al confine con cliniche e centri abitati”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Raccogliamo e diffondiamo questo grido di aiuto da parte di un cittadino che si occupa di tutelare le persone più vulnerabili. Non possiamo interrompere o modificare da un giorno all’altro i modi dell’agricoltura intensiva, ma chiediamo agli agricoltori prima di tutto di essere solidali, di rispettare le distanze previste per legge e, dove le sostanze utilizzate o le loro esalazioni possano raggiungere i luoghi abitati, di utilizzare i sistemi di irrorazione manuale, meno invasivi“.

Così il consigliere provinciale M5S Diego Nicolini, che accoglie la richiesta di aiuto di un cittadino. Di seguito la lettera pervenuta, che chiede maggiori tutele per i lungodegenti sottoposti ogni giorno alle esalazioni degli agrofarmaci utilizzati nelle aree circostanti.

CORONA E MELE

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

A pochi metri da un ospedale in emergenza, esausto, da uno scivolo per bimbi transennato, da appartamenti in cui le famiglie sono chiuse dentro da giorni, c’è una panchina dove non ci si può più sedere.

In piena tragedia da coronavirus, col finire dell’inverno, quella panchina viene travolta dai trattamenti chimici. Non sono quelli utilizzati per sanificare l’ambiente dal virus, ma quelli utilizzati ogni anno per irrorare le limitrofe monocolture intensive ed estensive: gli agrofarmaci.

In Trentino-Alto Adige ogni anno sono utilizzati circa 60 Kg di agrofarmaci (*) per ogni ettaro di superficie trattabile, che subiamo in parte, non solo sulle nostre tavole, ma anche nell’acqua, nell’aria, nell’ambiente. I picchi maggiori di irrorazione dei cocktail di agrofarmaci avvengono di norma tra aprile e maggio.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Lavoro al centro di lungodegenza Firmian come ergoterapista, gli ospiti con cui lavoro versano in condizioni di salute molto critiche. Per tutelarli, nella loro fragilità, come avviene nel resto d’Italia, sono state interrotte le visite con le persone esterne, compresi i familiari.

La situazione oggi è gestita con grande professionalità ed è sotto controllo, ma l’allarme rimane alto.

Gli ospiti sono rinchiusi come da disposizione del governo all’interno della struttura, per questo tendiamo ad aerare maggiormente l’edificio ospitante. Già con la fine dell’inverno, non solo purtroppo all’esterno, ma anche all’interno della clinica, si inizia a respirare male perché arrivano le esalazioni degli agrofarmaci spruzzati nelle limitrofe monocolture melifere.

Il fetore acre può causare agli ospiti e al personale disturbi come nausea, mal di testa, difficoltà respiratorie, irritazioni cutanee e la conseguente necessità di allontanarsi, di scappare dalle esalazioni.

La popolazione è ora tenuta a rimanere in casa ormai da settimane, anche qui nella conca di Bolzano, nei mesi a venire il sistema immunitario delle persone risulterà particolarmente indebolito.

Non posso accettare che durante questa situazione di emergenza passino quotidianamente i trattori, con loro serbatoi pieni di veleni, e irrorino anche le campagne confinanti con i centri abitati e le cliniche, anche in pieno giorno.

Per tutelare le persone fragili, le persone malate, gli anziani, le donne in gravidanza, è oggi più che mai necessario che tutti collaborino.

Per questo chiedo che venga imposto di:

a) rispettare la distanza 1 km dai centri abitati e dagli edifici per l’utilizzo di agrofarmaci
b) una riduzione drastica fino alla totale abolizione nell’utilizzo di agrofarmaci tossici
c) promuovere il passaggio graduale all’agricoltura biologica“.
Guido Morgavi
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Arte e Cultura12 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives13 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano13 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano14 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport14 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport1 giorno fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi1 giorno fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige1 giorno fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige2 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige3 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano3 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano3 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano3 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina7 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi7 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi7 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino7 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Archivi

Categorie

più letti