Connect with us

Ambiente Natura

Parchi naturali, ripartenza con l’apertura di tutti i centri visite

Pubblicato

-

Assieme al Parco nazionale dello Stelvio coprono il 24% della superficie dell’Alto Adige e, da soli, con le loro ricchezze naturali, catturano ogni anno l’attenzione di oltre 82.000 visitatori. Sono i 7 parchi naturali altoatesini. I centri visite dei parchi riaprono i battenti dopo la pausa invernale e offrono un fitto programma di attività.

Dopo mesi connotati dal lockdown e dalle chiusure, la riapertura dei centri visite costituisce un segnale estremamente positivo e dall’alto valore simbolico“, fa presente l’assessora provinciale a natura, paesaggio e sviluppo del territorio Maria Hochgruber Kuenzer che rivolge un pensiero ai cittadini che finalmente possono muoversi più liberamente e tornare a visitare le aree protette. Si parla dei 7 parchi naturali (in totale 125.000 ettari) Tre Cime, Vedrette di Ries-Aurina, Fanes-Senes-Braies, Puez-Odle, Sciliar-Catinaccio, Monte Corno, Gruppo di Tessa, e degli altrettanti centri visite. A questi si aggiunge il Parco nazionale dello Stelvio in territorio altoatesino (53.000 ettari) e i suoi 5 Infopoint.

L’offerta delle attività nei parchi nella stagione estiva 2021 e una panoramica degli investimenti che la Provincia, tramite la Ripartizione natura e paesaggio, mette in campo per la manutenzione ordinaria e straordinaria, sono stati illustrati oggi (7 maggio) a Campo Tures presso il Centro visite Vedrette di Ries-Aurina, dall’assessora Maria Hochgruber Kuenzer, assieme a Margareth Pallhuber, coordinatrice dell’educazione ambientale dell’Ufficio natura, a Silvia Oberlechner, responsabile del Centro visite Vedrette di Ries-Aurina, e al presidente del Comitato di gestione del parco Karl Wolfsgruber. Il sindaco di Campo Tures Josef Nöckler, da parte sua, ha sottolineato l’importanza del parco per tutta la valle.

Pubblicità
Pubblicità

Giovani protagonisti

Fondamentale l’attenzione alle giovani generazioni. Nel 2019 hanno visitato i centri visite dei parchi naturali circa 6.200 studenti. Nel 2020, anno della pandemia, con l’aiuto dei Servizi giovani si è riusciti ad organizzare 62 eventi ai quali hanno partecipato circa 530 ragazze e ragazzi. Nella stagione 2021, accanto alle 7 mostre permanenti nei centri visite, sono in programma 16 mostre speciali, oltre 100 escursioni e un articolato programma di educazione ambientale. Presso i centri visite, il pubblico viene informato e sensibilizzato attraverso mostre, riproduzioni di ambienti naturali, diorami, reperti geologici, plastici e film, laboratori didattici per bambini e altro ancora.

 “Apriamo le porte dei parchi altoatesini per un’estate ricca di attività, vicina alle comunità locali e ai più giovani. Sono molti i programmi dedicati a loro: dai Junior Ranger alle attività in collaborazione con i Servizi giovani. I parchi sono sempre più vicini alla popolazione locale e motore di reti e relazioni. Ritengo fondamentale investire per far crescere una generazione consapevole e attenta al rispetto dell’ambiente: è loro l’Alto Adige di domani“, ha sottolineato l’assessora Hochgruber Kuenzer.

Pubblicità
Pubblicità

Importanti investimenti e ricadute sul territorio

Nel 2021 investiamo circa 1,1 milioni di euro per la manutenzione e la messa in sicurezza dei sentieri“, ha spiegato l’assessora, facendo presente che “sentieri curati servono non solo a garantire sicurezza agli escursionisti, ma anche ad incanalare i visitatori nelle aree dei parchi tutelando le zone sensibili dal punto di vista ecologico. Inoltre, gli interventi hanno un ritorno positivo sulla tutela del paesaggio e della natura, costituiscono un importante contributo in favore dei Comuni e del comparto turistico e non solo: le ricadute sono positive anche dal punto di vita sociale, perché creano e garantiscono opportunità lavorative, aspetto di grande rilievo in tempo di pandemia“. Ulteriori opportunità lavorative con ritorno positivo sul paesaggio sono messe a disposizione dal servizio protezione natura.

Programma estivo 2021

Il Centro visite Sciliar -Catinaccio, a Bagni di Lavina Bianca 14, a Tires, accanto alla mostra permanente con informazioni sulla storia della segheria veneziana nel cui edificio risanato è allocato il centro, offre a Siusi la mostra speciale “Tesori naturali di Tires”. Al Centro visite Gruppo di Tessa, a Naturno, la mostra permanente è dedicata al tema dell’acqua, mentre la mostra speciale dal titolo “Mangiare ed essere mangiati – è così che funziona in natura!” presenta in modo incattivante e interattivo le relazioni alimentari della natura. La mostra fotografica “motus – montagne che toccano” presenterà immagini dei parchi naturali.

Pubblicità
Pubblicità

Sono previste anche escursioni, tra l’altro, nella grotta dei pipistrelli. Presso il Centro visite Puez-Odle, a S. Maddalena/Funes, in vari spazi espositivi permanenti vengono raccontate le peculiarità della natura nell’area del parco. La mostra speciale “I boschi” parla dei vari habitat boschivi. Il Centro visite Parco naturale Fanes-Senes-Braies, a San Vigilio di Marebbe, accanto agli spazi espositivi permanenti incentrati, tra il resto, sui fossili e sulle caverne del parco naturale e all’Ursus ladinicus, offre una mostra speciale “Neobiota –Biodiversità’ creata dall’uomo”, che parla della ricerca sui rifiuti nelle nostre montagne svolta dall’AVS. Il Centro visite Monte Corno, in via Am Kofl 2, a Trodena, oltre al formicaio vivente e alla mostra permanente “Il tempo visibile e quello sommerso“, propone la mostra itinerante” Biodiversità – La diversità conta” e una mostra speciale sui funghi.

In programma le consuete giornate sulla macina e la panificazione. Al Centro visite Tre Cime, presso il Centro culturale Grand Hotel Toblach, a Dobbiaco, si può ammirare la mostra sulle Dolomiti Patrimonio UNESCO, e la mostra speciale “Il cervo – un maratoneta dai sensi raffinati” e per l’anno tematico dei Musei dell’Euregio la mostra “CONNESSIONI MONTANE Viaggio dalla guerra al turismo”. Il Centro visite Vedrette di Ries – Aurina, in piazza Municipio 9, a Campo Tures, accanto alla mostra permanente “I confini della natura e i confini dell’uomo“, offre la mostra speciale “L’aquila reale nelle Alpi orientali”. Il programma sarà pubblicato sul portale web della Provincia dedicato ai parchi naturali.

NEWSLETTER

Alto Adige3 ore fa

Strage di Lutago, indagine quasi conclusa. Il 28enne pusterese rischia fino a 18 anni

Alto Adige6 ore fa

I Comuni si informano sull’accesso ai fondi del PNRR

Ambiente Natura6 ore fa

Bacini montani: messa in sicurezza di Tarces dalle inondazioni

Alto Adige6 ore fa

Digitalizzazione, nuove prospettive per l’educazione degli adulti

Alto Adige20 ore fa

Castelrotto: perde il controllo della macchina e finisce nel giardino di una casa

Alto Adige23 ore fa

Alto Adige, l’analisi della Asl: “La vaccinazione protegge da un decorso grave della malattia”

Politica24 ore fa

Convegni a Bolzano, Urzì accusa: “Il Centro per la Pace dà spazio all’Islam più oscurantista”

Bolzano24 ore fa

Trovata con la droga, aggredisce il padre e la polizia. Giovane arrestata a Bolzano con più di un chilo di marijuana

Bolzano1 giorno fa

Hashish, cocaina e più di 6mila euro in contanti: spacciatore nordafricano arrestato a Bolzano

Alto Adige1 giorno fa

Dati Covid 24 gennaio: 59 positivi da PCR e 1.166 da test antigenici. Due decessi

Sport1 giorno fa

FC Südtirol espugna il campo della Pergolettese: al Voltini di Crema finisce 2:0

Bolzano1 giorno fa

Camino prende fuoco in via Merano: intervengono i pompieri

Alto Adige1 giorno fa

Garavaglia in Alto Adige: turismo sostenibile, chance da sfruttare

Valle Isarco1 giorno fa

In fiamme un appartamento a Barbiano: una persona intossicata

Bolzano2 giorni fa

Coronavirus: 2 decessi e 1.753 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Alto Adige2 settimane fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Sport4 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Bolzano4 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, arrivano i kit per gli autotest degli alunni durante le vacanze di Natale

Bolzano2 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Merano4 settimane fa

Esce di strada sulla provinciale fra Marlengo e Cermes: intervengono i vigili del fuoco

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza