Connect with us

Alto Adige

Persone senza fissa dimora ed edilizia sociale, dialogo con Vienna

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Strategie e modelli in materia di alloggi e assistenza alle persone senza fissa dimora al centro di un confronto avvenuto in videoconferenza tra l’assessora al sociale Waltraud Deeg e Peter Hacker, assessore ad affari sociali, salute e sport della città di Vienna.

Al dialogo hanno preso parte anche Anita Bauer, ad del Fondo sociale di Vienna, e Kurt Gutlederer, direttore del Dipartimento di assistenza alle persone prive di dimora. Per quanto riguarda il mercato degli affitti e per il modo in cui viene affrontato il fenomeno dei senzatetto e delle persone prive di dimora, Vienna è considerata un modello di best practice a livello europeo. La città da molti anni ha sviluppato un modello di assistenza su più livelli per sostenere le persone prive di dimora.

Una delle chiavi del successo di Vienna è l’edilizia popolare che può contare su 250.000 appartamenti, cosa che consente di avere affitti a prezzi accessibili. “Anche se le condizioni sono in parte diverse, possiamo imparare molto dal modello viennese. Stiamo lavorando ad un disegno di legge sull’edilizia sociale che ha lo scopo di apportare miglioramenti alla situazione in Alto Adige“, afferma Deeg.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Hacker ha riferito che un’analisi della situazione di Vienna aveva dimostrato che le persone non potevano essere condotte verso una vita indipendente abitando da sole. L’abitare e l’asssistenza dovrebbero avvenire in parallelo. L’assistenza, cioè, dovrebbe avvenire nella stessa abitazione dove risiedono le persone in difficoltà. Hacker ha sottolineato che questo è uno dei pilastri delle  politiche sociali della città di Vienna. Anita Bauer e Kurt Gutlederer hanno illustrato il modello Housing First, la cui implementazione ed espansione è attualmente all‘ordine del giorno anche in Alto Adige.

L’Housing First è particolarmente efficace quando non si tratta solo di garantire l’appartamento in sè, ma anche di un valido supporto professionale di cura per le persone che ne hanno bisogno. “La conversazione con il mio omologo viennese e gli esperti del Fondo sociale di Vienna ha mostrato che non esiste un modello unico per affrontare la questione delle persone senzatetto e senza fissa dimora, ma che devono essere sempre prese in considerazione le diverse situazioni individuali. Continueremo il confronto con Vienna per acquisire importanti impulsi per migliorare il modello altoatesino e consolidare così la nostra rete sociale in questo settore“, conclude l’assessora Waltraud Deeg.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Bolzano4 settimane fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti