Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Mamma&Donna

Picco influenzale e antibiotici: forza care mamme!

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Dal momento che siamo prese da mille impegni ogni tanto capita un blackout!

Trascorse più meno indenni le famigerate vacanze natalizie, quando ormai intravedi la luce in fondo al tunnel del rientro a scuola, ecco che il medico intervistato di turno al tiggì ti raggela con lo spauracchio più spauracchio di tutte le mamme lavoratrici: il picco influenzale!

Ed ecco iniziare il rito scaramantico annuale a base di somministrazione giornaliera di bon bon ipervitaminici, flaconi di fermenti lattici, prodotti fitoterapici di dubbia provenienza fino alle sedute di agopuntura per tenere il virus alla larga, quando sul più bello arriva il primo colpo di tosse. Poi il secondo. A questo punto tenti di tranquillizzarti pensando al classico colpo d’aria, ma dentro di te sai già tutto.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Cinque o sei notti di fila completamente privata del sonno regolare, tra una dose di antipiretico, una di sciroppo, un aerosol, controllo della temperatura ogni 7 minuti… E i benedetti nonni che preghi tutti i santi siano immuni dal virus della nipote (e lo sono, visto che miracolosamente, non si ammalano – grazie santi).

E dopo 27 ore in sala d’attesa del pediatra che miracolo di San Gennaro se non tornano a casa anche con la gastroenterite, la sinusite, la tonsillite, la scarlattina e qualcos’altro in saccoccia, finalmente la luce: la lineetta del termometro che finalmente non raggiunge il livello di guardia dei 37 gradi.

Ancora un giorno di agonia per monitorare la situazione e finalmente, la mattina dopo, tutti in macchina direzione scuola, con profondo sospiro di sollievo tuo e dei nonni. Che si mozza dopo neppure 8 ore.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alle ore 19.00 della sera stessa il livello di guardia del termometro supera nuovamente la soglia di rischio 38,5. Questa volta del figlio numero due.

Se sopravvivo ci riaggiorniamo al prossimo virus. Che la forza dell’antibiotico sia con voi, care mamme!

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Laives4 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Alto Adige4 settimane fa

Violento nubifragio sull’Altipiano dello Sciliar, numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco – IL VIDEO

Scienza e Cultura4 settimane fa

Nuove condizioni climatiche, una sfida per l’agricoltura montana: Centro Laimburg testa le varietà di silomais

Arte e Cultura4 settimane fa

Entra nel vivo la seconda settimana del Festival Identity in motion a Laives

Economia e Finanza4 settimane fa

Nuovo aumento dei tassi di interesse da parte della BCE: le conseguenze per i consumatori

Alto Adige4 settimane fa

Il ricordo di chi viene dimenticato: la strage di Malga Sasso

Archivi

Categorie

di tendenza