Connect with us

Sport

Poker della Stelvio Marathon il 13 giugno. “Magic Pass”, iscrizioni aperte.

Pubblicato

-

Correre è lo spazio aperto dove vanno a giocare i pensieri. (Mark Rowlands)

Tutti pronti? Il comitato organizzatore della Stelvio Marathon apre le iscrizioni per partecipare alla corsa podistica lungo la mitica serpentina sul “Magic Pass”.

La quarta edizione si disputerà il 13 giugno a Prato allo Stelvio in Alto Adige, vivendo un’autentica avventura di 42,195 km partendo dai 915 metri di Prato allo Stelvio, passando da Glorenza, la “Bomboniera dell’Alto Adige” circondata da mura di cinta, sfilando lungo i pendii del Parco Nazionale dello Stelvio al cospetto dell’imponenza dell’Ortles e tagliando il traguardo con la sensazione di essersi resi protagonisti di un’autentica impresa.

I meno allenati non dovranno temere, la Stelvio Marathon ‘va per gradi’ offrendo a tutti la possibilità di partecipare.

La manifestazione offrirà infatti anche una distanza più breve di 26 km, competitiva (Classic) e non (Marcia Stelvio), senza dimenticare la “Short Distance” ancor più ‘agevole’ di 14 km.

Il menù di gara è allettante così come quello di contorno, e in questo spettacolare angolo montano nulla viene lasciato al caso.

Le quote di partecipazione recitano 70 euro per la maratona, per Classic e Marcia Stelvio, e 35 euro per la Short Distance.

L’esperienza finale sarà la medesima per tutti, assaporando uno dopo l’altro i tornanti del Passo dello Stelvio che hanno reso leggendarie le imprese degli sportivi di ogni disciplina.

A circa 230 giorni dalla partenza è già ora di cominciare a sognare, la Stelvio Marathon deve essere sulla “bucket list” di ogni corridore.

Sport

Il “new year’s eve” dello sci di fondo Tour de Ski di scena a Dobbiaco

Pubblicato

-

Manca meno di un mese al passaggio del Tour de Ski 2019/2020 sul manto innevato di Dobbiaco, ma il presidente del comitato organizzatore della Dobbiaco World Cup, Gerti Taschler, annuncia che tracciati e scenari circostanti sono già pronti al grande spettacolo.

Il Tour de Ski passerà da Dobbiaco il 31 dicembre e il 1° gennaio, offrendo ai campionissimi di Coppa del Mondo 10 km (donne) e 15 km (uomini) individual in tecnica libera nella prima giornata, e 10 km (donne) e 15 km (uomini) in tecnica classica ad inseguimento (pursuit) nella seconda, con l’evento di contorno Coop Mini World Cup a far divertire anche i piccoli degli sci stretti assieme alle altre tappe del Tour de Kids: Puschtra Mini il 10 gennaio, sprint al Tobi Parcoursprin il 23 febbraio e Final Climb Rienz l’8 marzo.

La gara individual si svolgerà sulla pista “Nathalie”, la pursuit invece ha subito delle modifiche, il presidente Taschler ci spiega il perché: “Abbiamo leggermente modificato il percorso perché vogliamo gli atleti il più possibile all’interno dello Stadio, con tre giri da svolgere per le donne e quattro per gli uomini, così per quattro volte potranno essere visti da vicino dal pubblico”.

A Dobbiaco anche il menù di contorno, vista la ricorrenza di fine anno, sarà allettante, ricordando che le sfide alla Nordic Arena di Dobbiaco sono completamente gratuite per gli spettatori e che quindi, prima del brindisi, ci si potrà divertire vedendo sfilare i migliori interpreti dello sci di fondo nel mondo: “All’interno dello stadio ci saranno delle piccole baite montanare dove si potrà bere e mangiare, accompagnando il tutto con tanta musica”, prosegue il presidente della Dobbiaco World Cup.

Il bilancio è estremamente positivo soprattutto grazie all’arrivo, abbondante, dei fiocchi innevati: “Dopo la caduta di alcuni alberi non ci siamo persi d’animo, ripulendo la pista e aprendola fino a Cimabanche, un bel risultato. Le piste sono già frequentate e in vista della Coppa del Mondo dobbiamo solo limare qualche dettaglio” conclude il presidente.

Le prime tappe di stagione hanno confermato lo stato di grazia del fenomeno Johannes Høsflot Klæbo, vincitore del passato Tour de Ski e primo candidato al successo della prossima edizione, che scatterà il 28 dicembre dall’elvetica Lenzerheide.

Continua a leggere

Sport

Tutto pronto per la 45ma edizione della BOclassic

Pubblicato

-

E’ stata presentata questa mattina in municipio a Bolzano l’edizione nr. 45 della BOclassic, la gara internazionale di corsa su strada in programma martedì 31 dicembre sul tradizionale percorso ricavato nel cuore del centro storico cittadino, con partenza ed arrivo in piazza Walther.

Sia il Sindaco Renzo Caramaschi che il Vice Sindaco Luis Walcher e l’Assessore comunale allo Sport Angelo Gennaccaro intervenuti in conferenza stampa, hanno ricordato l’importanza ed il prestigio di una manifestazione di grande rilevanza anche internazionale in grado di animare la città nell’ultimo giorno dell’anno.

Il tutto grazie all’impegno degli organizzatori del Lauferclub, ma anche delle strutture e dei servizi messi a disposizione per l’occasione, dall’amministrazione comunale. Un programma denso, fatto di grandi eventi agonistici e manifestazioni non competitive, come ha ricordato il presidente del comitato organizzatore Christof Brandt.

Tanti gli atleti di spicco presenti grazie al lavoro del promoter Gianni Demadonna che nella prova Elìte che si confronteranno rispettivamente sui 5 (donne) e 10 km del percorso.

La BOclassic si aprirà con una corsa “Just For Fun” alle ore 12.00, ma sono attesi grandi numeri anche per la gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner al via alle ore13.00.

Dopo le gare giovanili (ore 13.50) e handbike (ore 14.30) sarà il momento tanto atteso delle gare senior Elìte internazionali; eventi che saranno trasmessi in diretta su Raisport.

Il programma prevede alle 15.00 le donne e a seguire alle 15.30 gli uomini.

Continua a leggere

Sport

Altro week end di grande hockey: i Foxes si preparano contro Graz e Klagenfurt

Pubblicato

-

Dopo il successo contro il Fehervar, l’HCB Alto Adige Alperia si prepara a un weekend impegnativo, che vedrà i biancorossi opporsi a due tra i top teams della Erste Bank Eishockey Liga. 

Venerdì 6 dicembre, alle ore 19:15, i Foxes saranno di scena al Merkur Eisstadion, tana dei Graz99ers (il match sarà trasmesso in diretta su Video33). I Foxes, grazie ai tre punti ottenuti martedì, sono saliti al terzo posto in una classifica però ancora cortissima.

La battaglia per la Top 5, infatti, è serratissima e al momento non vede tra i contendenti proprio i 99ers, che arrivano da sei sconfitte consecutive che li hanno fatti sprofondare all’ottavo posto, con 28 punti. Gli stiriani sono così in cerca di una scossa e sarà compito dei biancorossi cercare di strappare un successo in uno stadio sempre difficile.

Lo scorso 22 settembre, infatti, i Foxes si erano dovuti inchinare per 6 a 2 al Merkur Eisstadion, per poi rifarsi al Palaonda il 22 novembre vincendo per 3 a 2 all’overtime grazie al goal di Tim Daly. 

Il terzo miglior attacco della lega, quello biancorosso (72 goal fatti), si scontrerà contro il secondo peggiore, quello austriaco (a segno per 56 volte), ma attenzione alla coppia formata da Ken Ograjensek e Daniel Oberkofler, alla guida dei top scorers dei 99ers rispettivamente con 17 e 16 punti. I Foxes si affidano ad Anthony Bardaro (19 punti, 10+9) e a un ritrovato Dan Catenacci, che al rientro dall’infortunio ha già messo a segno due reti in due partite. 

Non saranno della partita gli infortunati Ivan Tauferer, Brett Flemming e Sebastien Sylvestre. 

Domenica 8 dicembre, alle ore 16, al Palaonda arriverà l’EC KAC, che occupa al momento il secondo posto con due punti di vantaggio sul Bolzano e che venerdì sera giocherà in casa contro il Salisburgo. Quello tra i campioni in carica e i Foxes sarà il terzo scontro diretto stagionale: entrambe le formazioni hanno avuto la meglio tra le mura di casa con lo stesso punteggio, 3 a 0.

In palio ci saranno ancora una volta punti importanti e Bernard e compagni dovranno trovare un modo per battere David Madlener, che sta scalando le gerarchie grazie a una percentuale parate del 94,3% in 11 partite, contro l’89,8% fatto segnare da Lars Haugen in 12 partite: gli austriaci nelle ultime quattro partite hanno subito una sola rete (due gli shutout per il goalie austriaco, uno per quello norvegese).

Leland Irving, reduce anch’egli da uno shutout, sta incrementando le sue prestazioni, piazzandosi al momento al quarto posto della speciale classifica del campionato con una media del 91,9%. 

In occasione di questa supersfida la società ha organizzato il Pfiff Toys Family Day: il prezzo d’entrata per bambini fino a 16 anni (con documento dai 12 in poi) accompagnati da un genitore pagante sarà di 1€ (si ricorda che i bambini si devono presentare con il genitore alla cassa, l’offerta è valida anche per abbonati e un genitore pagante dà diritto a un ingresso a 1€ per bambino).

Pfiff Toys, inoltre, consegnerà la card “Pfiff Toys Family Club” a tutti i bambini presenti allo stadio e a ogni goal dell’HCB verrà lanciato un bellissimo peluche in tribuna. Come di consueto, 30 minuti dopo la partita si terrà il pattinaggio pubblico ad entrata libera con la squadra EBEL e tanti divertenti giochi organizzati da Pfiff Toys sul ghiaccio (si ricorda che i pattini devono essere portati all’interno del Palaonda solamente dopo la partita, ma sarà comunque possibile il noleggio pattini in loco). 

Venerdì 6 dicembre 2019, ore 19:15 (Merkur Eisstadion, Graz) – Live su Video33
Graz99ers – HCB Alto Adige Alperia

Domenica 8 dicembre 2019, ore 16:00 (Palaonda, Bolzano) – Pfiff Toys Family Day
HCB Alto Adige Alperia – EC KAC

La classifica

Team GP PTS
1. EC Red Bull Salzburg 22 45
2. EC KAC 22 42
3. HC Bolzano 22 40
4. Black Wings Linz 21 39
5. spusu Vienna Capitals 21 37
6. EC Panaceo VSV 22 36
7. HC Orli Znojmo 22 33
8. Graz99ers 22 28
9. Hydro Fehervar AV19 23 28
10. HC TWK Innsbruck 23 21
11. Dornbirn Bulldogs 22 14

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza