Connect with us

Alto Adige

RAS, inaugrati i ripetitori comuni di Scaleres e Laion

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

I tempi in cui Scaleres era sprovvista da copertura mobile sono finiti.

Qui come a Laion, ultimati i vani d’esercizio e le torri alte fino a 42,5 metri, i primi coutilizzatori hanno già posizionato i loro apparati ricetrasmittenti ed attivato i loro servizi.

Le postazioni comuni sono aperte a radio e tv, pubbliche e private, ai servizi pubblici di comunicazione e ai gestori di telefonia mobile e di banda larga, per la trasmissione dei dati il sito è stato allacciato alla rete provinciale con la fibra ottica.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Le strutture sono state inaugurate il 22 ottobre dall’assessore provinciale Thomas Widmann, dai sindaci di Varna e Laion, Andreas Schatzer e Stefan Leiter, nonché dai vertici della RAS, ovvero il presidente Peter Silbernagl, il direttore Georg Plattner e il direttore tecnico Johann Silbernagl.

 

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Tutti i partecipanti hanno sottolineato che riunire tutti i servizi in un unico traliccio offre dei vantaggi dal punto di vista della tecnica di trasmissione, ma non solo.

Postazioni comuni per un minore impatto

La costruzione di postazioni comuni rende superflua la realizzazione di singoli tralicci e ne impedisce la proliferazione incontrollata nell’ambiente – ha spiegato Widmann – un chiaro vantaggio in termini di pianificazione urbanistica ed ambientale“.

La costruzione di tralicci destinati all’uso comune viene sostenuto dalla Provincia e incoraggiato anche dal Parlamento europeo, e a livello nazionale, l’Alto Adige è l’unica provincia ad aver sposato questo sistema.

Widmann ha sottolineato anche l’importanza di sostenere investimenti pubblici nelle aree periferiche, considerate poco interessanti per il mercato.

Qui i gestori privati non investono – ha aggiunto – in quanto i costi di costruzione sono troppo alti rispetto al possibile ritorno. Ecco perché RAS e Provincia realizzano le infrastrutture che poi vengono dati in affitto ai gestori. In questo modo i servizi radiotelevisivi, di telefonia mobile e di banda larga, ormai essenziali per la qualità della vita, del lavoro e per l’economia, raggiungono anche le zone periferiche“.

In Alto Adige presenti 87 stazioni comuni

La stessa RAS è convinta sostenitrice ormai da 23 anni del principio di realizzazione di postazioni comuni e ad oggi sul territorio provinciale esistono 87 postazioni di questo genere.

Realizzare postazioni ricetrasmittenti comuni consente di stare al passo con lo sviluppo tecnologico, senza trascurare le esigenze e le necessità delle comunità locali“, ha sottolineato il presidente Silbernagl.

Le postazioni ricetrasmittenti della RAS ospitano attualmente 748 utilizzi comuni, con una media di 9 utilizzi per postazione.

Sia a Scaleres che a Laion, le strutture sono state ultimate entro 90 giorni e consentono di raggiungere 2.406 abitanti.

Scaleres è stato realizzato un traliccio alto 42,5 metri in acciaio zincato, con un peso complessivo di 24 tonnellate e costi di realizzazione di 760.000 euro.

Il progetto di Laion comprende una torre tubolare alta 30 metri, con un peso complessivo di 3 tonnellate e costi di realizzazione di 240.000 euro.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Italia ed estero18 ore fa

Italia divisa in 2 per tragico incidente sull’A1 tra Valdarno e Incisa: due anziani perdono la vita

Eventi18 ore fa

Giornata internazionale dei forti, al Forte di Fortezza

Sport19 ore fa

Freccette: alla Fiera Bolzano si sono laureati i campioni d’Italia a squadre

Oltradige e Bassa Atesina19 ore fa

Minaccia autista S.A.S.A., deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri.

Alto Adige19 ore fa

Nuove regole per gli autovelox anche in Alto Adige: arriva la stretta del governo

Alto Adige19 ore fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Bolzano20 ore fa

Scippata una signora anziana. Passante blocca il ladro e chiama la polizia

Bressanone20 ore fa

A Bressanone è stato arrestato un latitante, ubriaco, per aver aggredito la capotreno

Bolzano20 ore fa

Tre clandestini hanno portato scompiglio sugli autobus della S.A.S.A. Saranno espulsi dall’Italia

Bressanone1 giorno fa

Rinvenute parecchie armi nel Bar “Cafè da Nick” a Bressanone. Il questore lo fa chiudere

Alto Adige2 giorni fa

L’adozione di biotopi in Alto Adige ha premiato con la Bandiera Verde

Alto Adige2 giorni fa

Code sulla MeBo e a Bolzano. Traffico impegnativo nella mattinata

Alto Adige2 giorni fa

Susanne Schenk è la nuova Diversity Manager di Volksbank

Alto Adige2 giorni fa

Alta onorificenza conferita al Presidente Gerhard Brandstätter

Alto Adige2 giorni fa

Sparkasse si conferma “Leader della sostenibilità”

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport3 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi3 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi3 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano3 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Trentino3 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Consigliati4 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Alto Adige6 giorni fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura1 settimana fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige3 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Alto Adige1 settimana fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Trentino3 settimane fa

Incidente mortale a passo Vezzena: motociclista 70enne perde la vita

Bolzano3 settimane fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Benessere e Salute4 settimane fa

AstraZeneca ritira il vaccino Vaxzevria dall’UE: può causare la sindrome da trombosi con trombocitopenia (TTS) oltre a non essere più richiesto

Archivi

Categorie

più letti