Connect with us

Alto Adige

RAS, inaugrati i ripetitori comuni di Scaleres e Laion

Pubblicato

-

I tempi in cui Scaleres era sprovvista da copertura mobile sono finiti.

Qui come a Laion, ultimati i vani d’esercizio e le torri alte fino a 42,5 metri, i primi coutilizzatori hanno già posizionato i loro apparati ricetrasmittenti ed attivato i loro servizi.

Le postazioni comuni sono aperte a radio e tv, pubbliche e private, ai servizi pubblici di comunicazione e ai gestori di telefonia mobile e di banda larga, per la trasmissione dei dati il sito è stato allacciato alla rete provinciale con la fibra ottica.

Pubblicità
Pubblicità

Le strutture sono state inaugurate il 22 ottobre dall’assessore provinciale Thomas Widmann, dai sindaci di Varna e Laion, Andreas Schatzer e Stefan Leiter, nonché dai vertici della RAS, ovvero il presidente Peter Silbernagl, il direttore Georg Plattner e il direttore tecnico Johann Silbernagl.

 

Tutti i partecipanti hanno sottolineato che riunire tutti i servizi in un unico traliccio offre dei vantaggi dal punto di vista della tecnica di trasmissione, ma non solo.

Postazioni comuni per un minore impatto

La costruzione di postazioni comuni rende superflua la realizzazione di singoli tralicci e ne impedisce la proliferazione incontrollata nell’ambiente – ha spiegato Widmann – un chiaro vantaggio in termini di pianificazione urbanistica ed ambientale“.

La costruzione di tralicci destinati all’uso comune viene sostenuto dalla Provincia e incoraggiato anche dal Parlamento europeo, e a livello nazionale, l’Alto Adige è l’unica provincia ad aver sposato questo sistema.

Widmann ha sottolineato anche l’importanza di sostenere investimenti pubblici nelle aree periferiche, considerate poco interessanti per il mercato.

Qui i gestori privati non investono – ha aggiunto – in quanto i costi di costruzione sono troppo alti rispetto al possibile ritorno. Ecco perché RAS e Provincia realizzano le infrastrutture che poi vengono dati in affitto ai gestori. In questo modo i servizi radiotelevisivi, di telefonia mobile e di banda larga, ormai essenziali per la qualità della vita, del lavoro e per l’economia, raggiungono anche le zone periferiche“.

In Alto Adige presenti 87 stazioni comuni

La stessa RAS è convinta sostenitrice ormai da 23 anni del principio di realizzazione di postazioni comuni e ad oggi sul territorio provinciale esistono 87 postazioni di questo genere.

Realizzare postazioni ricetrasmittenti comuni consente di stare al passo con lo sviluppo tecnologico, senza trascurare le esigenze e le necessità delle comunità locali“, ha sottolineato il presidente Silbernagl.

Le postazioni ricetrasmittenti della RAS ospitano attualmente 748 utilizzi comuni, con una media di 9 utilizzi per postazione.

Sia a Scaleres che a Laion, le strutture sono state ultimate entro 90 giorni e consentono di raggiungere 2.406 abitanti.

Scaleres è stato realizzato un traliccio alto 42,5 metri in acciaio zincato, con un peso complessivo di 24 tonnellate e costi di realizzazione di 760.000 euro.

Il progetto di Laion comprende una torre tubolare alta 30 metri, con un peso complessivo di 3 tonnellate e costi di realizzazione di 240.000 euro.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto del missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza