Connect with us

Alto Adige

Restano chiuse in Alto Adige alcune strade per rischio valanghe

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Dopo ore di intense nevicate, l‘Alto Adige assiste a un graduale miglioramento delle condizioni meteo. Le precipitazioni nevose, che avevano ricoperto ampie zone della regione, stanno finalmente cedendo, anche lungo la dorsale montuosa centro-orientale che funge da confine naturale.

Nella serata di ieri e durante la notte, le squadre di soccorso sono state mobilitate a seguito di abbondanti nevicate che hanno interessato la parte settentrionale della provincia, in particolare tra i 900 e i 1.300 metri di altitudine. I vigili del fuoco hanno prontamente risposto alle emergenze, portando soccorso e rimuovendo veicoli bloccati dalla neve.

Al momento, la situazione della viabilità rimane critica in alcune zone a causa del persistente rischio valanghe. Tra le arterie chiuse al traffico figurano la statale della Valle Aurina SS 621, interdetta dal tratto di Casere fino a Fondo Valle, nonché la Strada provinciale 49 in Vallelunga, chiusa a partire da Caprone, e la Strada provinciale 102 tra Resia e Roia, inaccessibile da Roia di Fuori in poi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

A subire le conseguenze del maltempo non sono solo le strade, ma anche le infrastrutture ciclabili. Diversi percorsi destinati agli amanti delle due ruote sono stati chiusi a causa dei danni subiti durante le avverse condizioni meteorologiche.

Gli enti locali monitorano costantemente la situazione e invitano la popolazione e i turisti a prestare la massima attenzione, rimanendo aggiornati sugli sviluppi e sulle eventuali riaperture delle strade e dei percorsi danneggiati. Nel frattempo, le operazioni di sgombero e messa in sicurezza continuano senza sosta, nella speranza di un completo ripristino della normalità nei prossimi giorni.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Società4 settimane fa

Quindici giovani talenti della ricerca scientifica: workshop interdisciplinare Laimburg-Berlino

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti